Povertà sanitaria minorile: chi se ne cura?

Venerdì 24 gennaio 2020 – Ministero della Salute, Lungotevere Ripa 1. Convegno organizzato da Fondazione Francesca Rava – N.P.H. Italia Onlus.

Iscrizioni quiProgramma

 

Povertà sanitaria minorile: chi se ne cura?

Quando si parla di povertà, per sua natura multidimensionale, non ci si può riferire solo ad una carenza di reddito, ma soprattutto se si tratta di minori, anche di povertà sanitaria, educativa e relazionale. Presentiamo di seguito i principali risultati della ricerca, realizzata da IRS per conto ed in collaborazione con Fondazione Francesca Rava – N.P.H. Italia Onlus, nell’ambito dell’iniziativa ‘In farmacia per i bambini’, che dal 2013 aiuta i minori che vivono in povertà sanitaria in Italia, tramite la raccolta e la distribuzione di farmaci pediatrici e prodotti baby care. Le analisi sul grado di utilizzo dei prodotti raccolti e distribuiti, il valore prodotto e il bisogno coperto, insieme a riflessioni più generali sul tema della tutela dei diritti dell’infanzia e della salute dei bimbi, saranno approfondite e discusse il prossimo 24 gennaio a Roma in occasione di un convegno organizzato ad hoc presso il Ministero della Salute.

Mese Sociale

2020 sociale: ripartiamo da tre numeri

In collaborazione con Redattore Sociale

 

Quest’anno per la prima volta la popolazione mondiale con più di 30 anni supererà quella con un’età inferiore. Un valore che in Europa corrisponde a 43 anni e in Italia si attesterà quest’anno a 47: una misura di quanto siamo sbilanciati, nel bene e nel male. Secondo: il numero di persone sole sta sorpassando quello delle coppie con figli. Terzo: continua a crescere il numero dei giovani inattivi, i cosiddetti Neet.

Povertà e disuguaglianze

Uno strumento per l’accesso ai diritti per contrastare la povertà

Le prestazioni contro la povertà sono molte e caotiche, e dunque è assai vivo il rischio che le famiglie in difficoltà non riescano ad esserne informate, e quindi perdano diritti ed opportunità. L’articolo presenta uno strumento realizzato per consentire di informare in modo efficace sugli interventi esistenti. Leggi >

Professioni sociali

L’abilitazione alla professione di assistente sociale

L’acquisizione, la certificazione e la costante qualificazione delle competenze necessarie all’esercizio della professione di assistente sociale sono affidate formalmente, con ruoli e tempi differenti, all’Accademia, nella formazione di base, e all’Ordine professionale per quanto riguarda la formazione continua. L’iniziativa di avviare uno studio sull’andamento degli esami di Stato rientra nel compito dell’Ordine di curare la coerenza e la qualità di questa filiera. Leggi >

Famiglia, infanzia e adolescenza

Allontanamenti dei bambini dalle famiglie di origine

Assistiamo in questi giorni ad un acceso dibattito sulla questione degli allontanamenti dei bambini. Affinché tale dibattito possa condurre a scelte politiche rafforzative del sistema dei servizi per la protezione dell’infanzia del nostro Paese, offriamo una sintesi ragionata delle acquisizioni provenienti dalla letteratura scientifica di settore, dalla frequentazione dei servizi e dall’analisi di best practices ampiamente diffuse nei servizi territoriali italiani. Leggi >

Migrazioni

Osservatorio Naga: Lo smantellamento dell’accoglienza

Il report di dicembre 2019 Senza (s)campo - Lo smantellamento del sistema di accoglienza per richiedenti asilo e rifugiati. Un’indagine qualitativa rappresenta il terzo lavoro di monitoraggio e analisi compiuto dall’Osservatorio del Naga sul sistema di accoglienza italiano, con particolare attenzione all’area di Milano. Questo nuovo report si pone l’obiettivo di comprendere i cambiamenti nel sistema di accoglienza per richiedenti asilo e rifugiati con particolare attenzione all’area di Milano, in cui il Naga opera dal 1987. Leggi >

Politiche e governo del welfare

La contrattazione sociale territoriale fuori dall’ombra

La contrattazione sociale territoriale contribuisce da tempo all’infrastrutturazione del welfare nei territori e alla promozione del benessere sociale di lavoratori e cittadini. Eppure la sua conoscenza appare ancora limitata, così come sua la piena valorizzazione. I dati dell’Osservatorio sociale sulla contrattazione territoriale della Cisl e Fnp Cisl, raccolti nel Rapporto 2019, offrono l’opportunità di entrare nel merito di questa azione negoziale e di cogliere come oggi essa viva “una finestra di opportunità”. Leggi >

Politiche europee

La sostenibilità è sociale, ambientale ed economica

La rivista on line Social Europe, ha pubblicato il 16 dicembre 2019 un interessante articolo firmato da Liina Carr, segretaria confederale dell’ETUC, la Confederazione europea dei sindacati, sul tema della sostenibilità sociale, ambientale ed economica, attualmente tema chiave di ogni discorso politico in Europa. Lo proponiamo ai lettori di Welforum in italiano. Leggi >

Povertà e disuguaglianze

Il Reddito di Cittadinanza e i servizi per l’inserimento lavorativo

Facciamo il punto sullo stato dell’arte del sistema dei servizi per l’inserimento lavorativo nell’ambito del Reddito di Cittadinanza, per dare conto degli elementi rispetto ai quali esiste ad oggi un quadro di regole compiuto e di quelli in fase di definizione. Leggi >

Povertà e disuguaglianze

Il Reddito di Cittadinanza è entrato nel vivo (anche) per il sociale

Da qualche mese, dopo una fase di latenza iniziale, il Reddito di Cittadinanza è entrato nel vivo anche per il sociale. Tanti i fronti aperti, le procedure amministrative da avviare e gli adempimenti da assolvere, in un quadro che permane fluido. Vediamo quali sono le principali questioni sul tavolo. Leggi >

Reddito di cittadinanza e oltre: per contrastare la povertà combinare più politiche

A cura dell’Istituto per la Ricerca Sociale

Quando parliamo di povertà tendiamo istintivamente a vederla in termini di carenza di reddito e talora di beni patrimoniali, come povertà economica quindi. Spesso però a tale componente, certamente fondamentale, se ne associano altre, relative ad altri fattori di povertà, già di per sé rilevanti, che tendono a interagire e a cumularsi con la povertà economica, e anche fra loro, configurando situazioni composite, complesse, multifattoriali. Oltre che di povertà economica è quindi opportuno considerare nelle situazioni concrete altri fattori di povertà: fattori personali; familiari; carenze relazionali e marginalità sociale; impossibilità di lavorare, lavoro povero, disoccupazione; disagio abitativo. Abbiamo raccolto i contributi di questo Punto di Welforum in una  pubblicazione in pdf scaricabile qui. La raccolta è ora disponibile anche in cartaceo, acquistabile attraverso il sito di Prospettive Sociali e Sanitarie Leggi >

Facciamo il Punto

Il Punto di Welforum offre approfondimenti periodici su temi all’ordine del giorno, o che viceversa sono trascurati nell’attenzione pubblica. Questi affondi esplorano questioni specifiche per farne oggetto di una discussione aperta e condivisa.

Il Punto di Welforum esce più volte l’anno. Ogni uscita si articola in approfondimenti tematici, che si compongono di articoli, interviste, dossier tecnici.

Gli approfondimenti pubblicati nel Punto di Welforum sono spesso frutto del lavoro svolto nell’ambito dei Seminari di Welforum.


Sono finora usciti: