Welfare in cerca di futuro

Sono ora disponibili le slide del seminario che si è tenuto online lo scorso 27 novembre 2020. Per chi non fosse riuscito a collegarsi quel giorno, il video è  disponibile sul canale YouTube di Welforum.it.

20 anni dalla legge 328/2000: nodi aperti per gestire il welfare locale

La Legge 328 compie vent’anni. Il modo migliore per celebrare quella che voleva essere una cruciale riforma del welfare è di guardare al futuro, per chiedersi che cosa c’è oggi da fare per migliorare i meccanismi che consentono di gestire i servizi sociali. E non pochi sono gli snodi che meriterebbero azioni, sia a livello locale che nazionale. L’autore ne affronta alcuni in questo articolo.

Mese Sociale

Ma il futuro non ci aspetta

Ritornare alle chiusure ci farà male. Prolunghiamo misure tampone che non dureranno all’infinito: cassa integrazione, blocco dei licenziamenti, moratoria sui mutui. Iniziamo a lavorare sul dopo: chi avrà più risorse, competenze, relazioni su cui giocarsi il futuro e chi ne avrà molte meno, o nessuna. Per gli uni e per gli altri dobbiamo pensare a percorsi e interventi diversi.

Politiche e governo del welfare

Garantire tutti i servizi sociali anche in situazione di emergenza

I servizi pubblici essenziali sono quelli volti a garantire il godimento dei diritti della persona, costituzionalmente tutelati, alla vita, alla salute, alla libertà ed alla sicurezza, alla libertà di circolazione, all'assistenza e previdenza sociale, all'istruzione e alla libertà di comunicazione. Leggi >

Migrazioni

La controversia dell’asilo

La “crisi dei rifugiati” in Italia ha contribuito all’emergere di tre fenomeni: la rappresentazione patologica dell’immigrazione, la rilevanza assunta del livello territoriale nella gestione dell’immigrazione e la centralizzazione del dibattito sull'“umanitarismo”. L'articolo propone un breve excursus sull’evoluzione e interazione di questi tre fenomeni. Leggi >

Anziani

Le RSA: se, per chi, come…

Il mondo intero, e in esso il mondo dei servizi residenziali per anziani, è stato profondamente scosso dall’evento pandemico. Durante la preoccupante crescita della curva epidemica, le istituzioni sociosanitarie e i loro dirigenti si sono sfidati nel rintracciare soluzioni di emergenza, che garantiscano continuità assistenziale e qualità di vita. Leggi >

Povertà e disuguaglianze

Disuguaglianza di genere e Covid-19

In questi ultimi decenni le politiche a sostegno delle pari opportunità di genere hanno indubbiamente contribuito a migliorare la posizione delle donne nella società italiana. Ma la Covid-19 ha evidenziato la debolezza culturale e socio-economica delle politiche di pari opportunità fin qui realizzate. Sono riemersi gap tra i generi che, almeno in parte, si pensavano superati. Leggi >

Terzo settore

Il Consiglio di Stato rinvia il CTS al giudizio della Corte costituzionale

Sebbene il Codice del Terzo settore abbia inteso ricondurre ad una definizione unitaria le tante formule giuridiche preesistenti alla riforma del 2016, esso ha comunque mantenuto una differenziazione tra le diverse tipologie soggettive che corrispondono alle diverse sezioni del Registro unico nazionale del Terzo settore. Leggi >

Povertà e disuguaglianze

Le famiglie italiane tra insicurezza economica e capacità di cura

Numerose ricerche hanno rilevato come la pandemia e le misure di contenimento che sono state adottate hanno profondamente cambiato le condizioni di vita delle famiglie italiane. Evidenziano infatti i cambiamenti intervenuti nel reddito delle famiglie, nei consumi, nell’occupazione, la crescita delle disuguaglianze, della povertà educative e alimentari. Leggi >

Politiche e governo del welfare

Welfare in cerca di futuro

Guardando la nostra situazione prima dello scoppiare della pandemia, viene spontaneo sognare di rimettere quanto prima le cose a posto e di tornare appena possibile a quel passato. Questa visione è però per molti aspetti troppo ottimistica e superficiale. Lo stesso Coronavirus ne ha rimarcato limiti e manchevolezze. Welforum ne ha spesso trattato, nel nostro campo di attenzione. Bisogni e disagi non trovavano adeguata considerazione e risposta nelle politiche e nelle azioni pubbliche e private. Scarica qui il programma dell'evento - Iscrizioni Leggi >

Politiche e governo del welfare

La prevalenza di contagiati per situazioni di assistenza

Quando si danno i “numeri” dell’epidemia ci si riferisce all’incidenza, cioè al numero di soggetti che in un determinato giorno contraggono il virus. L’incidenza da l’idea del propagarsi dell’epidemia ma l’impatto dell’epidemia sul servizio sanitario non è dato dalla misura dell’incidenza, bensì dalla misura delle prevalenze dei soggetti a seconda delle condizioni assistenziali di cui hanno bisogno. Leggi >

Facciamo il Punto

Il Punto di Welforum offre approfondimenti periodici su temi all’ordine del giorno, o che viceversa sono trascurati nell’attenzione pubblica. Questi affondi esplorano questioni specifiche per farne oggetto di una discussione aperta e condivisa.

Il Punto di Welforum esce più volte l’anno. Ogni uscita si articola in approfondimenti tematici, che si compongono di articoli, interviste, dossier tecnici.

Gli approfondimenti pubblicati nel Punto di Welforum sono spesso frutto del lavoro svolto nell’ambito dei Seminari di Welforum.


Sono sinora usciti: