Altre politicheSegnalazioni nella sezione “Esperienze”

Covid-19: guida OMS contro la cattiva informazione

L’Organizzazione Mondiale della Sanità, in collaborazione con Ifrc e Unesco, ha redatto una guida rivolta a istituzioni governative, media e organizzazioni che operano nel campo sanitario e della malattia da Coronavirus, finalizzata a prevenire ed affrontare lo stigma sociale. L’obiettivo della guida è quello di diffondere, attraverso un linguaggio semplice privo di termini clinici, informazioni corrette relative alle aree interessate dalla pandemia, alla vulnerabilità individuale e di gruppo, alle opzioni di trattamento e all’assistenza sanitaria.

Regione Puglia: DGR 2235/2019, Promozione della cultura dell’abitare sociale

Criteri di riparto e modalità di assegnazione delle risorse per il finanziamento di progetti pilota di coabitazione sociale (LR 5 luglio 2019, n. 31)

Il “Programma di promozione della cultura dell’abitare sociale”, con l’impegno di € 250.000,00, è rivolto ai Comuni capoluogo di provincia; i progetti pilota sono rivolti a soggetti in condizioni di vita di maggiore fragilità economica-sociale: o famiglie con persone disabili; coppie di anziani soli; nuclei monogenitoriali con bambini; persone singole in età avanzata; nuclei di immigrati regolarmente presenti sul territorio nazionale. I progetti sono promossi dagli stessi enti locali e dalle cooperative sociali.

 

DGR 28 novembre 2019, n. 2235

Bando Socio Sanitario: povertà sanitaria e nuove dipendenze al Sud

Non rientra nei compiti di welforum.it informare e aggiornare sui bandi relativi a problematiche e servizi sociali, ma facciamo un’eccezione per la rilevanza delle tematiche che vengono selezionate, poste all’attenzione degli enti del terzo settore e così promosse. La Fondazione con il Sud promuove la quarta edizione del Bando Socio Sanitario, che mette a disposizione del Mezzogiorno 4,5 milioni di euro per sostenere interventi di contrasto alla povertà sanitaria (3 milioni di euro) e per sperimentare cure specifiche contro le ”nuove dipendenze”, quali gioco d’azzardo patologico, shopping compulsivo e dipendenza da social network (1,5 milioni di euro). Il Bando si rivolge alle organizzazioni di terzo settore di Basilicata, Calabria, Campania, Puglia, Sardegna e Sicilia. Le proposte dovranno essere presentate entro il 17 aprile 2020 attraverso la piattaforma Chàiros.

Per maggiori informazioni si veda il sito della Fondazione con il Sud.

Social housing: nasce la prima piattaforma per soluzioni abitative temporanee

Promossa dalla Compagnia di San Paolo, è nata ioabitosocial, la prima piattaforma senza fini di lucro dedicata alla ricerca di soluzioni abitative temporanee di social housing presenti sul territorio nazionale. La piattaforma, dando visibilità agli enti gestori responsabili delle strutture, si rivolge a tutti coloro che, per motivi economici, sociali, lavorativi e famigliari, hanno bisogno di una soluzione abitativa temporanea. I futuri utenti sono stati raggruppati in sei categorie: chi vive una fase di stress abitativo (perdita del lavoro, separazione, motivi di salute, etc.), studenti, professionisti, city user, anziani e giovani coppie.

Leggi l’articolo su commento su Percorsi di SecondoWelfare.

Una guida per chi sta per uscire dal carcere

L’Associazione Antigone, grazie al supporto dell’Ambasciata degli Stati Uniti d’America a Roma, ha realizzato una mini guida per i detenuti prossimi a fare il loro ritorno in libertà, con l’intento di fornire informazioni semplici e di aiuto immediato. Lavoro, sussidi economici, problemi di dipendenza, salute, casa e famiglia sono i principali temi affrontati nella guida. Due sezioni sono poi dedicate alle questioni aperte con carcere e giustizia. Il documento contiene inoltre alcune informazioni utili per trovare un medico di famiglia e per ottenere documenti di identità e certificati anagrafici.

Stato di salute della popolazione residente nella Regione Lazio

La Regione Lazio ha presentato il nuovo sito web Stato salute Lazio nel quale è possibile ottenere dati demografici ed epidemiologici sulla popolazione, le patologie, le cause di morte e di ricovero, scegliendo anche i territori di riferimento e gli anni di interesse. Lo strumento intende rendere facilmente accessibili i dati sulla salute dei cittadini del Lazio, anche per orientare meglio la programmazione regionale e locale.

La Bussola: strumenti e risorse per navigare informati

È nato La Bussola: strumenti e risorse per navigare informati, sito web realizzato con il contributo della Presidenza del Consiglio dei Ministri (Dipartimento delle politiche antidroga), volto a informare i giovani sui rischi connessi all’utilizzo di internet per promuoverne un uso più controllato e sicuro. Il progetto coinvolge scuole, organizzazioni del terzo settore impegnare nella promozione della cittadinanza attiva e nella prevenzione del disagio, giornalisti, operatori competenti e policy makers.

Carcere e dipendenze: il protocollo per favorire le misure alternative

In Italia più del 30% dei detenuti presentano dipendenze. È stato firmato dalla Federazione italiana operatori dei dipartimenti e dei servizi delle dipendenze (FeDerSerd) e dal Coordinamento nazionale magistrati di sorveglianza (Conams) il protocollo per favorire l’accesso dei detenuti tossicodipendenti alle misure di comunità a scopo terapeutico. Il documento si prefigge lo scopo di accorciare la distanza tra la magistratura di sorveglianza e i servizi per le dipendenze, con l’obiettivo di ridurre le disparità e favorire l’accesso all’affidamento terapeutico ove necessario.

Approfondisci la notizia su Redattore Sociale.

Ai Neet una parte del Fondo diamo lavoro

Caritas Ambrosiana ha deciso di destinare ai Neet parte delle risorse afferenti al Fondo diamo lavoro, che dall’ottobre 2016 ha raccolto circa 2,4 milioni di euro. Le risorse saranno rivolte al sostegno di tirocini o di progetti presentati da giovani disoccupati di età compresa tra i 18 e i 24 anni che vivono ancora in famiglia.

Leggi le parole di Luciano Gualzetti, direttore di Caritas Ambrosiana, nell’articolo di Redattore Sociale riservato agli abbonati.

Regione Marche: assistenti sociali e medici di base per intercettare le criticità

Parte dalle Marche la sperimentazione del progetto nazionale che riguarda gli studi associati. Tale progetto, rivolgendosi principalmente alle persone non autosufficienti, agli anziani fragili e a rischio di ospedalizzazione, mira a garantire un nuovo approccio ai bisogni della persona nell’ambito delle cure primarie. Il progetto è coordinato dal Centro di Ricerca e Servizio sull’Integrazione Socio-sanitaria (Criss) dell’Università Politecnica delle Marche.

Leggi la notizia su Redattore Sociale.

Comunità di Sant’Egidio e migranti a scuola di integrazione

Il 5 luglio è stato presentato a Roma il progetto “Madri e figli rifugiati: passare dall’accoglienza all’inclusione”, dedicato alle donne migranti arrivate in Italia. L’iniziativa, lanciata dalla Comunità di Sant’Egidio, ha come obiettivo quello di offrire un futuro di integrazione a 400 donne migranti, attraverso percorsi personalizzati: scuola di italiano, laboratori di educazione domestica, di mediazione culturale e di assistenza famigliare.

Leggi il Pdf dell’articolo riservato agli abbonati su Redattore Sociale.

Il boom dei gruppi di mutuo aiuto a Ferrara

Nella sola provincia emiliana oggi sono presenti una quarantina di gruppi di auto mutuo aiuto che coinvolgono oltre 350 cittadini su temi anche molto diversi. Sostegno reciproco e dialogo su malattie croniche o disabilità, dipendenze, disagio psichico, elaborazione del lutto, ma anche gruppi di accompagnamento alla genitorialità e allattamento. La rete dell’auto aiuto ferrarese nasce e si sviluppa grazie al contributo di CVS Agire Sociale.

Approfondisci la notizia su Redattore Sociale.