AnzianiPost con tag “Fondo per la non autosufficienza”

Il finanziamento della Long term care (LTC) per gli anziani nelle varie Regioni

Nel nostro Paese l’assistenza agli anziani non autosufficienti è il frutto della stratificazione degli interventi di vari livelli di governo e dell’interazione di diverse filiere istituzionali (sociale e sanitaria). Un mix assistenziale fatto di erogazioni monetarie e interventi tramite servizi, con pochi punti di riferimento che possano costituire un minimo comune denominatore tra le varie regioni (per assenza di standard di riferimento per il sociale e un’assistenza sociosanitaria che ha trovato diverse interpretazioni da regione a regione). A fronte di questa complessità, è importante osservare cosa accade nei vari territori con una prospettiva di sistema. La recente pubblicazione del 6°Rapporto del Network Non Autosufficienza (di seguito NNA) offre un quadro informativo sullo stato dell’intervento pubblico in questo settore a livello nazionale e locale, oltre che una serie di approfondimenti sulle tendenze in atto per le varie tipologie di interventi assistenziali. Leggi >

Progetti di vita indipendente: il finanziamento 2017

Il Decreto di riparto del Fondo per le Non Autosufficienze, approvato il 12 settembre 2017, ha stanziato 15 milioni di euro per sostenere i progetti di vita indipendente realizzati secondo le linee guida approvate dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali. L’articolo su Percorsi di SecondoWelfare.

Fondo per le non autosufficienze 2017: raccomandazioni per l’intesa

Fra le raccomandazioni espresse dalla Conferenza Unificata sullo schema di decreto del Ministro del lavoro e delle politiche sociali di riparto del Fondo per le non autosufficienze per l’anno 2017, evidenziamo la riformulazione dell’art. 3 dedicato ai progetti sperimentali in materia di vita indipendente. Il link alla pagina del sito Regioni.it.

Ripartito il Fondo per la non autosufficienza 2017

Con l’intesa decisa il 7/9/2017 in Conferenza unificata Stato Regioni si attiva il riparto del fondo per le non autosufficienze relativo al 2017. Il Presidente della Conferenza delle Regioni, Stefano Bonaccini, lo ha evidenziato (scarica qui il Pdf della conferenza stampa) precisando che il Governo ha reso disponibili, nell’ambito delle misure di contrasto alla povertà, 212 milioni di euro, il che ha di fatto ripristinato integralmente il fondo per le politiche sociali. A fronte di questo impegno rispettato, le Regioni hanno approvato il riparto del Fondo per la non autosufficienza che era stato anch’esso ridotto, ma che è stato integrato con 50 milioni di risorse regionali tornando così al livello precedente, e cioè a circa 500 milioni.

Approfondisci la notizia su Regioni.it.

Misure FNA: quale Isee utilizzare?

L’esame della normativa nazionale e regionale fa emergere delle incoerenze applicative sul piano dell’accesso alle misure di natura sociosanitaria collegate al Fondo per la Non Autosufficienza. L’avv. De Luca, esperto del Servizio Legale di LEDHA, ne discute nell’intervista pubblicata da LombardiaSociale.

 

Regione Molise: DGR 13 e 68/2017, Fondo nazionale non autosufficienza 2016

Leggi la deliberazione della giunta regionale 13/2017 Programma attuativo “Interventi e servizi assistenziali in favore delle persone non autosufficienti e pazienti con disabilità severa”.

Leggi la deliberazione della giunta regionale 68/2017 Approvazione disciplinare per la realizzazione del programma attuativo “Interventi e servizi assistenziali in favore delle persone non autosufficienti e pazienti con disabilità severa”.

 

Programma attuativo FNA in Molise: approvato il Disciplinare

La Giunta regionale del Molise ha approvato il Disciplinare per gli interventi e servizi assistenziali in favore delle persone non autosufficienti e pazienti con disabilità severa. Per quanto riguarda l’assistenza a domicilio, al care giver viene garantito un sostegno economico mensile di €400; nel caso di persona affette da SLA questo importo può arrivare a un massimo di €700, sulla base del carico assistenziale.

Scarica qui il DGR e il Disciplinare in pdf.