Famiglia, infanzia e adolescenzaSegnalazioni con tag “sostegno economico alle famiglie”

Regione Marche: DGR 477/2017, Valutazione delle domande di voucher

La delibera definisce i criteri di selezione e valutazione delle domande di accesso ai voucher per le famiglie, nell’ambito della programmazione POR Marche FSE 2014 -2020. La misura è finalizzata a sostenere le spese di frequenza dei bambini in età o-36 mesi ai servizi pubblici e accreditati come i nidi, i centri per l’infanzia e i nidi domiciliari. Il documento contiene inoltre lo schema del contratto tra famiglia e l’ente gestore del servizio socio-educativo.
Marche_DGR_477_2017

Dpcm 17 febbraio 2017, Agevolazioni per la frequenza di asili nido

Il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri, pubblicato sulla GU Serie Generale n.90 del 18-4-2017, stabilisce le modalità  di attuazione del buono per il pagamento della retta di asili nido pubblici o privati autorizzati introdotto dalla Legge di bilancio 2017. Il buono ha un importo di 1.000 euro annui ed è utilizzabile anche per il supporto a domicilio dei bambini al di sotto dei tre anni affetti da gravi patologie croniche.
Link al provvedimento

P.A. di Bolzano: DGP 482/2017, Contributi per il sostegno precoce alle famiglie

Con la delibera vengono approvati i criteri per la concessione di contributi ad enti pubblici ed organizzazioni private per il sostegno precoce alle famiglie attraverso misure di sensibilizzazione, informazione, programmi di formazione a sostegno della famiglia e della genitorialità, l’auto-aiuto familiare, offerte per prevenire situazioni familiari problematiche, consulenza e accompagnamento familiare, mediazione familiare.
PABolzano_DGP_482_2017

Comune di Milano: Reddito di maternità e Buono assistenza familiare

Comune di Milano: introdotte due nuove misure per le famiglie a basso reddito per alleviare il peso delle spese relative alla cura di bambini e anziani.

Il Reddito di maternità darà un contributo di 150 euro mensili per 12 mesi per ogni nuovo figlio alle neomamme residenti con Isee fino a 17.000 euro. Il contributo sarà trasferito attraverso una carta elettronica con la quale sarà possibile acquistare prodotti per la prima infanzia e servizi di cura offerti dai fornitori accreditati presenti sul portale www.wemi.milano.it.

Stesso limite Isee per il Buono assistenza familiare, destinato ai nuclei che necessitano di un aiuto nella cura di bambini fino a 8 anni o di anziani non autosufficienti sopra i 60 anni. Il contributo consiste in un rimborso spese una tantum di 1.500 euro per servizi acquistati attraverso lo sportello CuraMi.

Approfondisci la notizia qui.