Persone con disabilitàSegnalazioni

Rapporto Uniamo sulla legge 112/2016

Analisi e prospettive di sviluppo sulla legge 112/2016. Un bilancio dal punto di vista di Uniamo, Federazione Italiana Malattie Rare UNIAMO delle Associazioni, introdotto dalla senatrice Paola Binetti, con opportunità e limiti dei nuovi dispositivi introdotti: i trust, i vincoli di destinazione e i fondi speciali. Scarica qui il rapporto Social Rare.

Codice in materia di disabilità, il disegno di legge delega

Il Consiglio dei Ministri ha approvato il 28 febbraio 2019 un disegno di legge che delega il Governo ad adottare, nell’arco di un biennio, “uno o più decreti legislativi volti ad armonizzare, riordinare e semplificare, anche innovandole, le disposizioni vigenti in materia di disabilità”. La delega prevista è ampia e spazia dalla definizione e certificazione della condizione di disabilità, alla disciplina dei benefici erogati, all’accessibilità e alla mobilità.

Dalla logica dei bisogni a quella dei diritti

Per un decisivo passaggio dalla logica dei bisogni alla logica dei diritti nella progettazione degli interventi per le persone con disabilità, attraverso un percorso – unitario, certo, rassicurante e condiviso – per il “Dopo di Noi”. Fausto Giancaterina lo disegna in un articolo calato nell’esperienza in Regione Lazio.

In treno con una app

SalaBlu online è il sito web del Gruppo Ferrovie dello Stato che consente ai viaggiatori con disabilità e a ridotta mobilità di richiedere il servizio di assistenza in oltre 300 stazioni abilitate. Il sito ha conseguito l’attestazione di accessibilità rilasciata da Fondazione ASPHI onlus. Ora è disponibile anche la app mobile SalaBlu+.

Reddito di cittadinanza, disabilità e famiglie caregiver

Individuare la “famiglia” come beneficiario è corretto per definire i Livelli Essenziali. Per questo occorre considerare, tra le condizioni di fragilità, la presenza nel nucleo di una persona con disabilità, a prescindere dalle condizioni reddituali. Il Decreto sul RdC non considera questa prospettiva. L’articolo di Sara Bonanno su Superando.

Vita indipendente e disabilità gravissima: fondi nazionali 2018

15 milioni di euro per i progetti vita indipendente e ulteriori risorse alle Regioni per gli interventi a favore di persone in condizione di disabilità gravissima, inclusi quelli a sostegno delle persone affette da sclerosi laterale amiotrofica. Il riparto del Fondo nazionale non autosufficienza 2018 nel post del Forum del Terzo Settore.