Persone con disabilitàSegnalazioni con tag “durante e dopo di noi”

Ripensare l’assistenza per anziani e disabili

La legge 112/2016 sul Dopo di Noi compie 4 anni. La senatrice Annamaria Parente, relatrice del provvedimento in Parlamento, scrive su Vita: “l’esperienza drammatica della pandemia ci deve far riflettere sulla bontà degli obiettivi della norma, a cominciare dalla deistituzionalizzazione. Si rende ancora più necessario ripensare totalmente i modelli di assistenza delle persone più fragili, anziani e disabili”. Il legge 112/2016 indica la strada dell’autonomia, del progetto individuale e di un modello di welfare di prossimità. Su queste basi gli enti locali sono chiamati a riprogettare il sistema dei servizi, ma allo stesso tempo occorrono linee guida nazionali e semplificazione delle normative regionali per garantire livelli essenziali delle prestazioni in tutto il territorio.

Dopo di Noi: più fondi, ma la legge va attuata correttamente

Fondazione Anffas “Dopo di Noi” commenta l’aumento del Fondo ex lege 112/2016 previsto dal DL Rilancio. Oltre a ribadire che tali risorse devono essere considerate aggiuntive rispetto a quelle rese disponibili da Regioni ed Enti Locali e all’importanza del “richiamo alla priorità per i percorsi di deistituzionalizzazione e al sostegno per quelle strutture che a causa del Coronavirus saranno chiamate a dover sopportare inevitabili ulteriori costi”, la Fondazione ritiene che “la Legge 112/2016 presenti un’occasione imperdibile per abbandonare definitivamente una logica di residenzialità fatta di grandi numeri, di istituti e di luoghi segreganti, in favore di soluzioni, che riproducano il più possibile la casa e il contesto familiare di origine”. Qui l’articolo pubblicato su Superando.

Dopo di Noi: ora dialogo con le associazioni

Il dirigente dell’Ufficio per le Politiche in favore delle Persone con Disabilità, Antonio Caponetto, testimonia l’impegno “per rafforzare il dialogo con il mondo dell’associazionismo e per istituire un tavolo di lavoro con il Consiglio Nazionale del Notariato e con le principali Associazioni delle persone con disabilità e le loro famiglie, con l’obiettivo di definire formule e buone prassi per il miglioramento degli istituti giuridici inclusi nella norma sul Dopo di Noi“. Il post pubblicato su Superando il 14 febbraio 2020.

DPCM 21/11/2019: Riparto del Fondo per l’assistenza alle persone con disabilità grave prive del sostegno familiare, per l’annualità 2019

È stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il DPCM con il quale si provvede anche ripartizione del Fondo per l’assistenza alle persone con disabilità grave prive del sostegno familiare per il 2019, pari a euro 56.100.000. Le risorse sono attribuite alle Regioni, per gli interventi e i servizi secondo gli indirizzi di programmazione; quadro di contesto; modalità di individuazione dei beneficiari; descrizione degli interventi e dei servizi programmati; programmazione delle risorse finanziarie; monitoraggio degli interventi.

 

Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri, 21 novembre 2019

Regione Lazio: DGR 942/2019, Indirizzi di programmazione regionale per l’assistenza alle persone con disabilità grave prive del sostegno familiare

A seguito del trasferimento delle risorse relative all’annualità 2018 del Fondo per l’assistenza alle persone con disabilità grave prive del sostegno familiare (Decreto interministeriale del 15 novembre 2018), da parte del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali alla Regione Lazio (pari a complessivi euro 5.161.100,00), vengono approvati gli indirizzi di programmazione regionale per l’attuazione degli interventi, con la specifica della ripartizione delle risorse tra gli interventi e i servizi.

 

DGR 10 dicembre 2019, n. 942

Regione Lazio: Determinazione G17877/2019, Impegno delle risorse dell’annualità 2018 del Fondo per l’assistenza alle persone con disabilità grave prive del sostegno familiare

Viene ripartita in favore dei Comuni ed Enti capofila degli Ambiti sovradistrettuali e dell’IPAB “Opera Pia Asilo
Savoia” una somma complessiva di euro 5.161.100,00.

 

Determinazione 17 dicembre 2019, n. G17877

Dopo di noi: la seconda Relazione al Parlamento

La seconda Relazione sullo stato di attuazione della Legge 112/2016 è basata sui dati di monitoraggio al 31.12.2018. Le associazioni delle persone con disabilità evidenziano l’importanza e l’innovatività del provvedimento, e nel contempo criticità e punti di attenzione, fra cui l’incompletezza dei dati forniti dalle Regioni. Qui le dichiarazioni del presidente di Anffas nazionale su Superando e l’articolo di Chiara Ludovisi su Redattore Sociale.

Regione Piemonte: DGR 148/2019, Fondo per l’assistenza alle persone con disabilità grave prive del sostegno familiare. Programma attuativo 2018 e criteri di riparto delle risorse ministeriali agli Enti gestori

Le risorse sono destinate all’attuazione degli interventi e dei servizi alle persone con disabilità grave. Il riferimento è la Legge 112/2016 e il D.M. 23 novembre 2016 che dispone le modalità per l’individuazione delle equipe multiprofessionali; definizione dei progetti personalizzati; budget di progetto; percorsi programmati di accompagnamento per l’uscita dal nucleo familiare di origine ovvero per la deistituzionalizzazione; prestazioni di accompagnamento; erogazione assegno di cura rimborsi di spese documentate a volontari e collaborazione con associazioni di volontariato; sperimentazione di accoglienze supportate.

 

DGR 2 agosto 2019, n. 4-148

Regione Basilicata: Contributi regionali per il “dopo di noi”

Il Comune di Venosa viene sostenuto con il concorso al pagamento delle rette e viene stabilita la prosecuzione per l’annualità 2019 del progetto assistenziale sperimentale “Dopo di noi” relativo alle 13 persone con disabilità accolte presso la Comunità “San Raffaele Arcangelo” della Provincia della Natività della Beata Maria Vergine di Venosa.

DGR 23 luglio 2019, n. 474

 

Fondo per la non autosufficienza, viene concesso il contributo regionale per finanziare il funzionamento della “Casa famiglia per disabili gravi Dopo di noi”, proposta e cofinanziata dal Comune di Lauria.

DGR 23 luglio 2019, n. 475

Regione Marche: DGR 911/2019, Assistenza in favore delle persone con disabilità grave prive di sostegno familiare, “Dopo di noi”

Vengono approvati, ai sensi dell’art. 3, comma 3, della legge n.112/2016, gli indirizzi di programmazione regionale per l’attuazione degli interventi e dei servizi di cui all’art. 3 del D.M. del 23 novembre 2016 per l’assistenza alle persone con disabilità grave prive di sostegno familiare “Dopo di noi”, nonché i criteri di riparto del Fondo nazionale 2018 tra gli Ambiti territoriali sociali, riportati nell’allegato “A”. L’onere derivante è pari complessivamente ad € 1.277.500.

 

DGR 29 luglio 2019, n. 911

Regione Emilia Romagna: DGR 637/2019, Interventi strutturali da finanziare con il Fondo per il Dopo di noi

Con DGR n. 733/2017 è stato approvato il “Programma della Regione Emilia-Romagna per l’utilizzo del Fondo per l’assistenza alle persone con disabilità grave prive del sostegno familiare Legge n. 112 del 2016 e D.M. 23 novembre 2016”.
Viene approvato il Disciplinare per la liquidazione dei contributi relativi agli Interventi strutturali previsti dal Fondo per il Dopo di noi.

 

DGR 29 aprile 2019, n. 637

Dopo di Noi: l’esperienza di ATS Milano

Evidenze e riflessioni che derivano da un lavoro di confronto che l’Agenzia di Tutela della Salute Città Metropolitana di Milano sta conducendo all’interno di un gruppo di lavoro tecnico con il coinvolgimento delle Aziende Socio Sanitarie Territoriali, degli Ambiti sociali e del Terzo settore. L’articolo di Alice Melzi su LombardiaSociale.it.