Politiche e governo del welfareSegnalazioni nella sezione “Rassegna normativa”

Regione Veneto: DGR 2031/2019, Integrazione il Reddito di Inclusione Attiva (RIA) per soggetti a rischio di esclusione sociale

Con il passaggio dai 7 capoluogo di provincia ai 21 enti capofila degli Ambiti Territoriali Sociali come punto di riferimento della governance e coordinamento della misura RIA, vengono integrati ulteriori fondi aggiuntivi che includono, fra l’altro, azioni di sistema, formazione integrata e assistenza tecnica. Viene approvata l’integrazione del finanziamento, di cui alla DGR 1106/2019, per le progettualità finalizzate all’inclusione e al reinserimento sociale e/o lavorativo delle fasce deboli – Reddito d’Inclusione Attiva, Sostegno all’Abitare e Povertà Educativa, determinato in € 150.000,00.

 

DGR 30 dicembre 2019, n. 2031

Regione Puglia: DGR 2232/2019, Piano regionale straordinario di potenziamento dei Centri per l’Impiego e delle politiche attive del lavoro 2019/2020

In relazione a quanto disposto dalla normativa statale, nel contesto dell’attuazione del Reddito di Cittadinanza, per il potenziamento dei Centri per l’impiego, viene approvata la proposta di “Piano regionale straordinario di potenziamento dei Centri per l’Impiego e delle politiche attive del lavoro 2019-2020” e nominata ARPAL Puglia soggetto attuatore del Piano, cui demandare l’esecuzione, gestione e rendicontazione dello stesso, con la supervisione e il coordinamento del competente assessorato, e alla quale verranno trasferite le risorse.

 

DGR 28 novembre 2019, n. 2232

Dpcm 21.10.2019: Istituzione dell’Ufficio per le politiche in favore delle persone con disabilità

È stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale (Serie Generale n. 18 del 23-01-2020) il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri (di modifica al DPCM 1/10/2012) con il quale, per assicurare in via permanente supporto allo stesso Presidente nell’area relativa alla promozione e al coordinamento delle politiche in favore delle persone con disabilità, che comprendono una pluralità di ambiti settoriali (politiche in materia di lavoro, salute, inclusione scolastica, accessibilità e mobilità), viene istituito un apposito Ufficio autonomo denominato «Ufficio per le politiche in favore delle persone con disabilità».

 

Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri, 21 ottobre 2019

Delibera  20/12/2019: Fondo sanitario nazionale 2019 – Riparto tra le regioni delle risorse vincolate alla realizzazione degli obiettivi di carattere prioritario e di rilievo nazionale

È stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale la Delibera del Cipe del 20 dicembre 2019, con il quale si è disposto il riparto tra le regioni delle risorse di cui alla legge 662/96, di euro 1.079.915.672.

Euro 420.084.328 vengono accantonati per ulteriori finalità, fra cui: medicinali innovativi; minori; contrasto delle malattie della povertà; contributi all’ISS per specifiche ricerche; produzione terapie geniche; progetto interregionale «Programma mattone internazionale salute»; formazione in medina generale.

Delibera 20 dicembre 2019

Legge 160/2019: Bilancio di previsione dello Stato 2020

Il 30 dicembre 2019 è stata pubblicata in Gazzetta Ufficiale la Legge 160/2016: Bilancio di previsione dello Stato per l’anno finanziario 2020 e bilancio pluriennale per il triennio 2020-2022. Qui è possibile scaricare la sintesi degli interventi.

Il Servizio Studi della Camera dei deputati ha curato il dossier relativo ai profili di interesse della XII Commissione Affari Sociali attinente alle norme sociosanitarie.

La Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome ha inoltre prodotto una guida alla lettura.

Regione Liguria: DCR 21/2019, Documento di Economia e Finanza Regionale 2020/2022

Nel contesto del DEFR è individuata la Missione: “Rafforzare il sostegno alla fragilità sociale ed implementare gli interventi di sostegno per la famiglia”, con obiettivi specifici concernenti la prima infanzia, minori collocati in struttura, e miglioramento dei servizi, famiglia, persone anziane, donne vittime di violenza, persone sottoposte a provvedimenti dell’autorità giudiziaria, persone senza fissa dimora.
Sono altresì specificati interventi per contrastare la povertà, ridurre il disagio abitativo.

 

DCR 31 luglio 2019, n. 21

Introduzione dell’insegnamento scolastico dell’educazione civica

L’educazione civica contribuisce a formare cittadini responsabili e attivi e a promuovere la partecipazione piena e consapevole alla vita civica, culturale e sociale delle comunità, nel rispetto delle regole, dei diritti e dei doveri.
A decorrere dal 1º settembre del primo anno scolastico successivo all’entrata in vigore della presente legge, nel primo e nel secondo ciclo di istruzione è istituito l’insegnamento trasversale dell’educazione civica.

 

Legge 20 agosto 2019, n. 92

Sicurezza per gli esercenti le professioni sanitarie e sociosanitarie

In data 25 settembre 2019, il Senato ha approvato il DdL S. 867 Disposizioni in materia di sicurezza per gli esercenti le professioni sanitarie e socio sanitarie nell’esercizio delle loro funzioni. L’iniziativa riconosce la necessità di fare fronte, attraverso misure di prevenzione e contrasto, a un fenomeno riconosciuto come emergente, riferito a gli atti di violenza a danno degli esercenti le professioni sociosanitarie caratterizzate da un peculiare tipo di rapporto, inevitabilmente interattivo, con i soggetti di cui si prendono cura o con i loro familiari che, non di rado, versano in condizioni di vulnerabilità, frustrazione o perdita di controllo.

Si prevede l’istituzione di un Osservatorio nazionale sulla sicurezza di questi professionisti che, operando anche in collaborazione con l’Osservatorio nazionale delle buone pratiche sulla sicurezza nella sanità e gli ordini professionali, avrà il compito di monitorare gli eventi sentinella, promuovere studi e analisi per la formulazione di proposte e misure idonee a ridurre i fattori di rischio negli ambienti più esposti, monitorare l’attuazione delle misure di prevenzione e protezione, e promuovere la diffusione delle buone prassi. Rispetto all’ambito penale, si integra:

  • l’articolo 583-quater c.p., disponendo che, in caso di lesioni personali gravi o gravissime cagionate a personale esercente una professione sanitaria o socio-sanitaria o a incaricati di pubblico servizio presso strutture sanitarie e socio-sanitarie pubbliche o private, si applichino le stesse pene previste nel caso di pubblico ufficiale in servizio di ordine pubblico in occasione di manifestazioni sportive;
  • l’art. 61, che disciplina le circostanze che aggravano un reato, con l’introduzione dell’aggravante costituita dall’aver commesso il fatto con violenza o minaccia in danno degli esercenti le professioni sanitarie e socio-sanitarie nell’esercizio delle loro funzioni.

Il completamento dell’iter alla Camera consentirà l’emanazione di un provvedimento atteso, ma che necessita di essere esteso per affrontare il problema che tocca le professioni sociali che non esercitano in ambito sanitario, come dimostrato dalla ricerca sulle aggressioni a danno degli assistenti sociali di cui si è dato recentemente notizia.

Regione Lazio: DGR 606/2019, Trasformazione delle Comunità Montane

Viene istituito un Tavolo interistituzionale tra la Regione e le associazioni rappresentative degli enti locali e delle comunità montane, al fine di favorire la condivisione e il confronto in ordine a tematiche e criticità connesse al complesso processo di trasformazione ed estinzione delle Comunità montane.

È composto: dall’Assessore regionale competente: Presidente UNCEM Lazio; Presidente ANCI Lazio; Direttore della Direzione Regionale “Affari Istituzionali, Personale e Sistemi Informativi”.

 


DGR 6 agosto 2019, n. 606

Regione Lazio: DGR 565/2019, Programmazione delle risorse regionali per gli interventi sociali e sociosanitari per il 2019

Le risorse sono riferite a: Progetto TE Lazio per la terza età; soggiorni estivi delle persone con disabilità; recupero architettonico di Corviale; finanziamento Ipab S. Alessio Margherita di Savoia per i Ciechi per sottoscrizione accordo di programma annuale; modifica degli strumenti di guida e adattamento dei veicoli di guida; progetto PIPPI; ricoveri nelle RSA e centri di riabilitazione; interventi a favore dei disagiati psichici; finanziamento progetto Lingua dei segni; Case Famiglia per soggetti con handicap.

 

DGR 30 luglio 2019, n. 565

Regione Puglia: DGR 1317/19, Convenzione con ANCI Puglia per sviluppo attività di supporto ai Comuni nell’attuazione degli interventi sociali

Nell’ambito del programma di collaborazione per supportare gli Enti locali nell’attuazione delle politiche pubbliche in materia di welfare, viene approvato lo schema di convenzione tra Regione Puglia-Assessorato al Welfare e ANCI Puglia, per realizzare un programma di azioni di sistema e di attività di affiancamento specialistico ai Comuni pugliesi, associati in ambiti territoriali, al fine di qualificarne l’azione innovativa e le capacità istituzionali per la crescita e l’efficienza dei sistemi di welfare locali.

 

DGR 16 luglio 2019, n. 1317