Terzo settorePost in sezione “Normativa regionale”

Regione Lazio: DCR 5/2017, Piano triennale per la cooperazione 2016-2018

Con questo provvedimento la Regione Lazio approva il Piano triennale per la cooperazione 2016-2018, documento programmatico che indica gli obiettivi strategici che la Regione intende perseguire nel triennio di riferimento e le risorse finanziarie stanziate allo scopo. Il Piano triennale verrà attuato mediante l’adozione di piani attuativi annuali.
Lazio_DCR_5_2017

Regione Friuli Venezia Giulia: DPR 282/2017, Concessione di contributi alle cooperative sociali, modifiche

Con questo Decreto del Presidente della Regione viene modificato il  Regolamento concernente i criteri e le modalità per la concessione dei contributi di cui all’articolo 14 della legge regionale 26 ottobre 2006, n. 20 (Norme in materia di cooperazione sociale) a favore delle cooperative sociali e loro consorzi, per l’esercizio della funzione di promozione della cooperazione sociale, nonché per la concessione dei finanziamenti volti a incentivare la stipulazione delle convenzioni.
FVG_DPR_282_2017

P.A. di Bolzano: DGP1407/2017, Linee guida per la redazione della carta della qualità dei servizi pubblici locali

Tutelare i diritti dei consumatori e degli utenti dei servizi pubblici locali e garantire la qualità, l’universalità e l’economicità delle relative prestazioni. E’ quanto si propone di fare la Provincia Autonoma di Bolzano con l’approvazione delle Linee guida per la redazione della carta della qualità dei servizi pubblici locali.
PABolzano_DGR_1407_2017

Regione Lazio: DGR 688/2017, Linee di indirizzo in materia di partecipazione

Le Linee di indirizzo in materia di partecipazione attiva nella programmazione territoriale e nelle politiche sociali intendono favorire lo sviluppo di una programmazione collaborativa tra ente pubblico e Terzo Settore. La progettazione partecipata è considerata necessaria per dare avvio ad un nuovo welfare regionale in grado di dare risposte concrete ai bisogni.
Lazio_DGR_688_2017

 

Regione Emilia-Romagna: LR 20/2017, Terzo settore e partecipazione, ridefinizione

In linea con le norme del “Codice del Terzo settore” (decreto legislativo 3 luglio 2017, n. 117), la legge regionale reca disposizioni volte alla ridefinizione, semplificazione e armonizzazione delle forme di partecipazione dei soggetti del Terzo settore alla concertazione regionale e locale delle politiche di loro interesse.
Emilia-Romagna_LR_20_2017

Emilia-Romagna: una legge per la partecipazione del Terzo settore alla concertazione regionale

La LR 20/2017 della Regione Emilia Romagna si propone di intervenire sulla “ridefinizione, semplificazione e armonizzazione delle forme di partecipazione dei soggetti del terzo settore alla concertazione regionale e locale”. Accanto al riconoscimento degli organismi unitari di rappresentanza maggiormente rappresentativi (art. 2) come il Forum del Terzo settore, la legge promuove la partecipazione del Terzo settore attraverso l’istituzione di un Osservatorio regionale del Terzo settore che ha il compito di analizzare e valutare le priorità di intervento, favorire la circolazione delle esperienze, promuovere proposte e iniziative di studio (art. 3). È anche prevista la convocazione di un’Assemblea regionale del Terzo settore “quale momento di confronto, verifica e proposta sulle politiche di interesse per il volontariato e l’associazionismo di promozione sociale” (art. 4). Vedi il commento su Il portale della Regione Emilia-Romagna e su Regioni.it.

Regione Friuli Venezia Giulia: DP 198/2017, Cooperazione sociale, contributi

Il regolamento stabilisce i criteri e le modalità per la concessione e l’erogazione dei contributi a favore delle cooperative sociali e dei loro consorzi, oltre alle modalità per la realizzazione e il sostegno di progetti, non aventi
natura di attività economica, volti alla promozione della cooperazione sociale, allo sviluppo dell’occupazione nel settore e alla promozione e diffusione dell’utilizzo delle convenzioni.
Link al BUR 36/2017 (DP 198/2017 a pag. 25)

P.A. di Bolzano: DGP 909/2017, Casa delle donne, autorizzazione e accreditamento

Il servizio Casa delle donne, nel territorio della Provincia di Bolzano, è il riferimento istituzionale per le strutture o le associazioni che, a vario titolo, entrano in contatto con donne in situazione di violenza; esso fornisce immediata assistenza, protezione e consulenza, anche in collaborazione con i servizi sociali e sanitari. La delibera stabilisce i criteri per l’autorizzazione e l’accreditamento di questa tipologia di servizio.
PABolzano_DGP_909_2017

Regione Lombardia: DGR X-6973/2017, Redistribuzione dei prodotti alimentari, determinazioni

La Regione Lombardia, con questa delibera, approva i requisiti soggettivi e tecnico organizzati degli enti non profit che si occupano dell’attività di recupero e distribuzione dei prodotti alimentari ai fini di solidarietà sociale. Approva, inoltre, il Piano di azioni contro la povertà attraverso la promozione delle attività di recupero e distribuzione dei prodotti alimentari ai fini di solidarietà sociale per l’anno 2017-2018.
Lombardia_DGR_X-6973_2017