Terzo settorePost in sezione “Punti di vista”

Forum: lettera alle forze politiche in vista delle elezioni

Il Forum del Terzo settore ha inviato, in vista delle elezioni politiche del 4 marzo prossimo, una lettera aperta a tutte le forze politiche con il fine di sensibilizzare le diverse forze politiche circa la necessità di “costruire un modello di sviluppo sostenibile che ridia fiducia ai cittadini ed alle famiglie, che guardi alla tutela delle persone più fragili e che superi le gravi contraddizioni e le forti disuguaglianze ancora oggi presenti”.

Tavola rotonda dei Promotori, gli interventi

Quali sono le priorità nelle politiche sociali per la conclusione dell’attuale e per la prossima legislatura, su cui Welforum deve continuare a puntare l’attenzione con analisi e proposte? Inizia con questo interrogativo la terza parte del Convegno svoltosi a Roma presso la sede del Cnel lo scorso 28 novembre. Pubblichiamo qui di seguito una sintesi dei principali suggerimenti e punti di attenzioni proposti dai Promotori di Welforum e dal ministro Giuliano Poletti in tema di servizi e politiche sociali. Leggi >

Il Terzo settore di fronte al Codice: una sfida impegnativa

La definizione giuridica di Enti di Terzo settore introdotta dalla Riforma prevede un insieme di vantaggi e di vincoli e ambisce a orientare gli Enti verso due possibili modelli. Come si posizioneranno rispetto a ciò gli enti di Terzo settore? Troveranno convenienti le opzioni disponibili o cercheranno altre strade? Leggi >

Riforma Terzo settore, ancora incertezza sugli aspetti fiscali

Mentre si susseguono, anche su welforum.it, gli interventi di esperti sulla Riforma del Terzo settore e sui decreti attuativi approvati a luglio, rimane una certa incertezza sui profili fiscali che ne discenderanno. È stato questo uno degli argomenti della Conferenza 2017 di CSVnet, dove si sono rimarcati gli interrogativi ancora aperti ad esempio sul tema delle agevolazioni fiscali riservate a chi effettua donazioni in favore degli Enti di Terzo settore, così come “dell’individuazione delle attività cosiddette commerciali, della loro incidenza sul bilancio dell’ente e del relativo trattamento fiscale”. Su questi ed altri aspetti si è ancora in attesa di ulteriori chiarimenti. Approfondisci il tema su CSVnet.it e vedi le slide.

Terzo settore e obiettivi di sviluppo sostenibile

Il Terzo settore come soggetto in grado di produrre cambiamento rispetto ai 17 obiettivi di sviluppo sostenibile definiti dall’ONU: questa la proposta di riposizionamento concettuale e strategico annunciata dalla portavoce del Forum Terzo Settore Claudia Fiaschi a Riva del Garda, a partire dalla quale è necessario dare vita a nuovi partenariati e alleanze strategiche.

Arci su Servizio Civile Nazionale 2017

Ritorno al “periodo d’oro” del Servizio Civile grazie al bando ordinario 2017: bando con numerose caratteristiche specifiche che, sul piano del finanziamento, lo rendono peculiare nel Servizio Civile dal 2001. Questo è uno degli elementi più rilevanti emersi dall’analisi condotta quest’anno da Arci Servizio Civile (ASC) sul bando ordinario di Servizio Civile Nazionale da 47.529 posti, scaduto lo scorso 26 giugno.

Approfondisci la notizia scaricando il Pdf dell’articolo di Redattore Sociale riservato agli abbonati.

La voce del Forum sulla riforma del Terzo Settore

Sulla riforma del Terzo Settore abbiamo già anticipato alcuni interventi, ma dopo l’attesa pubblicazione dell’ultimo decreto possiamo ora presentare le valutazioni del Forum nazionale del Terzo Settore, espresse dalla Portavoce Claudia Fiaschi, che ringraziamo per aver risposto tempestivamente alle nostre sollecitazioni su contenuti cruciali della riforma: aspetti e normativa unificanti e specificità dei diversi soggetti, cosa cambierà sostanzialmente e cosa avrebbe potuto meglio cambiare, come si selezionerà il “buon terzo settore” e con quali controlli, quali le posizioni dei decreti su temi dibattuti come quelli dell’impresa sociale o quello delle associazioni sportive. Leggi >

Stefano Zamagni sulla riforma del terzo settore

Stefano Zamagni ha presentato riflessioni sui recenti decreti di riforma del terzo settore, evidenziandone tra l’altro il ruolo produttivo” (ovvero capace di produrre utilità sociale), le funzioni del volontariato come “punta di diamantedi tutto il comparto, e il meccanismo della finanza sociale. Una presentazione più estesa è nell’articolo di Clara Capponi pubblicato su Redattore Sociale.