Terzo settoreSegnalazioni nella sezione “Punti di vista”

“Coprogettazione e non solo” – Le slide del seminario

Giovedì scorso, il 10 maggio, si è tenuto a Milano al cinema Ariosto, il II seminario di welforum.it: “Coprogettazione e non solo: esperienze e strumenti collaborativi fra pubblico e terzo settore”.

Il Seminario, al quale hanno partecipato oltre 200 persone, è stato un’importante occasione di confronto e dibattito fra esperti (amministrativi, giuridici, metodologi) e addetti ai lavori (portavoce del terzo settore, assessori, dirigenti regionali e locali, referenti di fondazioni e di cooperative).  Gli spunti offerti sono stati molti e il dibattito, rispetto ad un tema di così ampio interesse, nella difficile fase che stanno attraversando i nostri sistemi di welfare, non si è certamente esaurito.

Per questo, rispondendo a molte sollecitazioni che ci sono pervenute, presentiamo le slide dei principali interventi che si sono susseguiti nel corso della giornata, ricordando che molti di questi saranno poi, una volta rivisti dagli autori, pubblicati nei prossimi giorni.

L’auspicio è che il dibattito sugli strumenti collaborativi fra pubblico e terzo settore ne sia alimentato e possa pertanto continuare su welforum.it.

Forum: lettera alle forze politiche in vista delle elezioni

Il Forum del Terzo settore ha inviato, in vista delle elezioni politiche del 4 marzo prossimo, una lettera aperta a tutte le forze politiche con il fine di sensibilizzare le diverse forze politiche circa la necessità di “costruire un modello di sviluppo sostenibile che ridia fiducia ai cittadini ed alle famiglie, che guardi alla tutela delle persone più fragili e che superi le gravi contraddizioni e le forti disuguaglianze ancora oggi presenti”.

Riforma Terzo settore, ancora incertezza sugli aspetti fiscali

Mentre si susseguono, anche su welforum.it, gli interventi di esperti sulla Riforma del Terzo settore e sui decreti attuativi approvati a luglio, rimane una certa incertezza sui profili fiscali che ne discenderanno. È stato questo uno degli argomenti della Conferenza 2017 di CSVnet, dove si sono rimarcati gli interrogativi ancora aperti ad esempio sul tema delle agevolazioni fiscali riservate a chi effettua donazioni in favore degli Enti di Terzo settore, così come “dell’individuazione delle attività cosiddette commerciali, della loro incidenza sul bilancio dell’ente e del relativo trattamento fiscale”. Su questi ed altri aspetti si è ancora in attesa di ulteriori chiarimenti. Approfondisci il tema su CSVnet.it e vedi le slide.

Terzo settore e obiettivi di sviluppo sostenibile

Il Terzo settore come soggetto in grado di produrre cambiamento rispetto ai 17 obiettivi di sviluppo sostenibile definiti dall’ONU: questa la proposta di riposizionamento concettuale e strategico annunciata dalla portavoce del Forum Terzo Settore Claudia Fiaschi a Riva del Garda, a partire dalla quale è necessario dare vita a nuovi partenariati e alleanze strategiche.

Arci su Servizio Civile Nazionale 2017

Ritorno al “periodo d’oro” del Servizio Civile grazie al bando ordinario 2017: bando con numerose caratteristiche specifiche che, sul piano del finanziamento, lo rendono peculiare nel Servizio Civile dal 2001. Questo è uno degli elementi più rilevanti emersi dall’analisi condotta quest’anno da Arci Servizio Civile (ASC) sul bando ordinario di Servizio Civile Nazionale da 47.529 posti, scaduto lo scorso 26 giugno.

Approfondisci la notizia scaricando il Pdf dell’articolo di Redattore Sociale riservato agli abbonati.

Stefano Zamagni sulla riforma del terzo settore

Stefano Zamagni ha presentato riflessioni sui recenti decreti di riforma del terzo settore, evidenziandone tra l’altro il ruolo produttivo” (ovvero capace di produrre utilità sociale), le funzioni del volontariato come “punta di diamantedi tutto il comparto, e il meccanismo della finanza sociale. Una presentazione più estesa è nell’articolo di Clara Capponi pubblicato su Redattore Sociale.

Dopo di Noi in Lombardia: la voce delle associazioni

Ledha, Anffas, Federsolidarietà Lombardia e Uneba evidenziano elementi positivi e criticità della DGR 6674 recentemente approvata da Regione Lombardia. Tra gli elementi positivi il processo partecipato di definizione delle procedure e la possibilità di sperimentare nuove forme di abitare. Tra le criticità l’esclusione dai beneficiari potenziali delle persone con disabilità più complesse che necessitano di un sostegno maggiore. La nota sul sito di Ledha e l’articolo di Giovanni Merlo e Marco Bollani pubblicato il 14 giugno 2017 da LombardiaSociale.

Chi vuole gli utenti “di nessuno”?

L’Assistente Sociale di una cooperativa sociale lombarda che eroga servizi di assistenza domiciliare privata “fotografa” la situazione degli utenti anziani che si rivolgono ai soggetti del terzo settore, i loro problemi, le difficoltà nell’accedere ai servizi pubblici, ed altro ancora. Tra le altre cose viene messo in rilievo come stiano aumentando le persone che non potranno né usufruire del servizio pubblico né pagarne uno privato.

Vai al collegamento esterno per leggere l’articolo pubblicato su LombardiaSociale.

Un’alleanza per sviluppare servizi per le persone con disabilità

Il Centro “Una Speranza” di Sala Consilina, in provincia di Salerno, è un progetto realizzato grazie alla promozione e attività di raccolta fondi di una associazione di genitori di ragazzi con disabilità e il partenariato con la Fondazione della Comunità Salernitana. Paolo Pantrini propone alcune riflessioni sulle sinergie tra diversi attori.

Vai al collegamento esterno per approfondire la notizia sul sito di Percorsi di SecondoWelfare.