Terzo settorePost con tag “inclusione sociale”

Agricoltura sociale: interventi integrati, inclusivi, sostenibili e rigenerativi

La legge nazionale n. 142 dell’agosto 2015, che dispone riguardo all’Agricoltura Sociale, arriva quando già da qualche tempo le leggi regionali hanno favorito il diffondersi di tante e differenti Fattorie Sociali, ognuna dalle caratteristiche specifiche. Da sempre c’è difficoltà a quantificare e valutare tale fenomeno in tutte le sue espressioni e forme. L’Osservatorio sull’Agricoltura Sociale, istituito dalla recente legge, mira proprio a colmare il più possibile le carenze informative, coordinandosi con gli osservatori istituiti presso la maggior parte delle regioni. In attesa di pubblicazioni da parte del nuovo ente, possiamo dare qualche dato aggiornato? Quali sono i migliori esempi o reti di Fattorie Sociali in Italia? Leggi >

Le fondazioni garantiscono il reinserimento dei detenuti

Parte il 13 giugno 2017 dal carcere Lorusso e Cutugno di Torino un progetto di “Social Impact Bond” con nuovi rapporti tra Stato e privato sociale: un certo numero di detenuti saranno inseriti in un percorso fortemente individualizzato e, qualora un valutatore indipendente giudichi positivo il risultato, la pubblica amministrazione ripagherà gli investitori privati che avranno anticipato il finanziamento, riducendo per lo Stato il rischio d’investimento ed i contributi fiscali dei cittadini.

Il progetto è descritto sul sito di Human Foundation.

 

Biennale della Prossimità 2017 a Bologna

La Biennale della Prossimità è uno spazio aperto di confronto e scambio che chi realizza azioni di prossimità può contribuire a costruire. Ci ritroveremo a Bologna dal 15 al 18 giugno e ci saranno associazioni ed enti pubblici, cooperative sociali e gruppi informali di cittadini, soggetti che provengono da storie culturali molto diverse e l’elemento della prossimità rappresenta il fattore unificante. Non vi sono “guest star”, il programma, sia nei momenti di confronto che negli spazi artistici e iniziative di aggregazione, è frutto dell’impegno di chi ha scelto di essere parte di questa esperienza. In questa intervista a Gianfranco Marocchi, co-direttore della Biennale della Prossimità, viene descritta non solo l’iniziativa ma anche il senso delle pratiche sociali di prossimità. Leggi >

Un’alleanza per sviluppare servizi per le persone con disabilità

Il Centro “Una Speranza” di Sala Consilina, in provincia di Salerno, è un progetto realizzato grazie alla promozione e attività di raccolta fondi di una associazione di genitori di ragazzi con disabilità e il partenariato con la Fondazione della Comunità Salernitana. Paolo Pantrini propone alcune riflessioni sulle sinergie tra diversi attori.

Vai al collegamento esterno per approfondire la notizia sul sito di Percorsi di SecondoWelfare.