Terzo settorePost con tag “Regione Emilia-Romagna”

Regione Emilia-Romagna: LR 20/2017, Terzo settore e partecipazione, ridefinizione

In linea con le norme del “Codice del Terzo settore” (decreto legislativo 3 luglio 2017, n. 117), la legge regionale reca disposizioni volte alla ridefinizione, semplificazione e armonizzazione delle forme di partecipazione dei soggetti del Terzo settore alla concertazione regionale e locale delle politiche di loro interesse.
Emilia-Romagna_LR_20_2017

Emilia-Romagna: una legge per la partecipazione del Terzo settore alla concertazione regionale

La LR 20/2017 della Regione Emilia Romagna si propone di intervenire sulla “ridefinizione, semplificazione e armonizzazione delle forme di partecipazione dei soggetti del terzo settore alla concertazione regionale e locale”. Accanto al riconoscimento degli organismi unitari di rappresentanza maggiormente rappresentativi (art. 2) come il Forum del Terzo settore, la legge promuove la partecipazione del Terzo settore attraverso l’istituzione di un Osservatorio regionale del Terzo settore che ha il compito di analizzare e valutare le priorità di intervento, favorire la circolazione delle esperienze, promuovere proposte e iniziative di studio (art. 3). È anche prevista la convocazione di un’Assemblea regionale del Terzo settore “quale momento di confronto, verifica e proposta sulle politiche di interesse per il volontariato e l’associazionismo di promozione sociale” (art. 4). Vedi il commento su Il portale della Regione Emilia-Romagna e su Regioni.it.

Regione Emilia-Romagna: le porte del volontariato si aprono ai profughi

A Bologna è stato rinnovato l’Accordo tra Regione, Forum del Terzo Settore, sindacati, Cooperative sociali e Anci a favore dell’integrazione dei rifugiati. Il protocollo prevede, da parte della Regione e per la durata di due anni, l’impiego di circa 100 mila euro al fine di favorire la possibilità per i richiedenti di asilo di svolgere su base volontaria lavori di manutenzione degli edifici pubblici, pulizia di piazze, giardini e strade, e assistenza a disabili e anziani. L’obiettivo è quello, da un lato, di mettere i profughi nelle condizioni di offrire il proprio contributo alle comunità di accoglienza e, dall’altro, di intraprendere un percorso di reale integrazione.

Leggi la notizia su Il portale della Regione Emilia-Romagna.

La Regione Emilia-Romagna delibera un piano di sostegno al volontariato

Con la Dgr 991/2017 del luglio scorso la Regione Emilia-Romagna ha approvato un Piano di interventi economici mirati al sostegno e alla qualificazione delle organizzazioni di volontariato e delle associazioni di promozioni sociale per il biennio 2017-2018. Il Piano, che prevede un impegno di spesa di 599.000 euro, approva anche i criteri per la valutazione dei progetti candidati ai contributi.

Regione Emilia-Romagna: DGR 1554/2016, Piano per gli interventi economici destinati al sostegno e alla qualificazione delle organizzazioni di volontariato e delle associazioni di promozione sociale

Piano per gli interventi economici destinati al sostegno e alla qualificazione delle organizzazioni di volontariato e delle associazioni di promozione sociale di rilevanza regionale per il biennio 2016-2017.

Link al provvedimento 

Regione Emilia-Romagna: DGR 1196/2015, Accordo per la realizzazione di attività di volontariato finalizzate all’integrazione sociale di persone inserite nell’ambito di programmi governativi di accoglienza per richiedenti protezione internazionale

Accordo di collaborazione tra Regione Emilia-Romagna Prefettura – Ufficio Territoriale del Governo di Bologna, Anci Emilia-Romagna, Forum Terzo Settore Emilia-Romagna Cgil-Cisl-Uil, Organizzazioni regionali della cooperazione sociale.