Autore: Valerio Onida

Persone con disabilità

Diritti sociali “incomprimibili” e limite delle risorse

Per garantire l’effettività dei diritti contemplati nella nostra Costituzione e sanciti dall’ordinamento giuridico, risulta sempre necessario l’impiego di risorse finanziarie. Nel caso dei diritti considerati “incomprimibili” è la loro garanzia ad incidere sul bilancio dello Stato, e non l’equilibrio di questo a condizionarne la doverosa erogazione. Tale qualificazione è particolarmente importante nel campo dei servizi per le persone con disabilità. Leggi >

Migrazioni

Cittadinanza e “jus soli”: una scelta giusta?

Tema molto attuale e altrettanto dibattuto, quello dello jus soli e della acquisizione della cittadinanza per minori nati e a lungo soggiornanti nel nostro Paese. Valerio Onida, presidente emerito della Corte Costituzionale, interviene in “Punti di vista” presentando in modo chiaro e dettagliato la situazione odierna e sostenendo che, per garantire una maggiore integrazione all’interno della società, in un Paese che da terra di emigrazione è divenuta ormai terra di immigrazione, è importante approvare la riforma. Conclude affermando che diventare cittadino italiano non vuole dire necessariamente abbandonare le proprie radici, ma divenire pienamente e volontariamente membro a tutti gli effetti di una comunità, volontà che “sarebbe ingiusto e miope non assecondare”.

  Leggi >