Segnalazioni

Persone con disabilità

Regione Lazio: DGR 940/2019, Adozione del Piano annuale di programmazione di interventi per l’inclusione sociale

In relazione alla L.R. 6/2015, viene approvato il Piano annuale 2019 degli interventi per la programmazione dell’azione regionale di facilitazione della comunicazione e dell’accessibilità per l’inclusione sociale delle persone con disabilità uditiva, con l’obiettivo di favorire su tutto il territorio regionale, attraverso un coordinamento unitario, il superamento delle barriere della comunicazione e lo sviluppo, qualificato ed uniforme, delle opportunità, secondo le aree: educazione e formazione; comunicazione istituzionale; accessibilità ai servizi.

 

DGR 10 dicembre 2019, n. 940

Migrazioni

Nuove famiglie per l’Italia di domani

Su LaVoce Maurizio Ambrosini riflette sul fenomeno migratorio in Italia, che si delinea sempre di più attraverso un profilo famigliare. Il primo obiettivo delle politiche famigliari inclusive dovrebbe essere quello di rendere più agevoli i ricongiungimenti familiari, consentire a genitori e figli di ritrovarsi e vivere insieme. Ricongiungere la famiglia, però, è solo un primo passo: il secondo obiettivo dovrebbe essere infatti quello di accompagnare i processi di ricongiungimento ed aiutare le famiglie immigrate a ricominciare un percorso di vita comune.

Politiche e governo del welfare

Partiti senza società e società civile senza partiti

Su Forum Disuguaglianze Diversità Chiara Saraceno riflette sulle esperienze italiane di “lavoro cooperativo di cittadinanza”: quello di associazioni, reti, biblioteche, in alcuni casi anche imprese, che cercano di costruire una società più giusta e vivibile. Secondo l’autrice, rafforzare queste esperienze, dando loro spazio e continuità, è necessario affinché riescano a pesare sull’agenda pubblica.

Persone con disabilità

Regione Lazio: Determinazione G18037/2019, Case Famiglia per soggetti con handicap grave

Le Case famiglia per disabili privi dell’assistenza dei propri familiari, in conseguenza dell’inserimento nei Piani di Zona, integrano a tutti gli effetti un servizio socio-assistenziale che deve essere garantito a livello distrettuale. Con riferimento alla DGR 801/2019, viene impegnata la somma complessiva di € 1.477.475,39 in favore dei Comuni capofila dei Distretti sociosanitari quale saldo della quota annuale 2019 per la continuità di gestione delle Casa famiglia per soggetti con handicap grave avviate ai sensi del D.M. 470/2001.

 

Determinazione 19 dicembre 2019, n. G18037

Famiglia, infanzia e adolescenza

Regione Marche: DGR 1665/2019, Indirizzi regionali e criteri di riparto delle risorse per il “Programma regionale degli interventi per lo sviluppo del sistema integrato di educazione e istruzione dalla nascita a 6 anni di età”

Vengono approvati gli indirizzi regionali finalizzati alla predisposizione del Programma regionale degli interventi per la promozione del sistema integrato dei servizi di educazione e istruzione dalla nascita a 6 anni di età per l’anno 2019, e vengono adottati i criteri di riparto tra i Comuni della Regione Marche delle risorse regionali (pari ad € 1.595.407,50) e di quelle assegnate dal MIUR (pari ad € 5.318.025,00) per il 2019.

 

DGR 23 dicembre, n. 1665

Professioni sociali

Regione Lazio: Determinazione G18390/2019, Formazione e aggiornamento professionale per gli operatori UdP. Approvazione schema di accordo di programma con il Consorzio per i Servizi alla Persona (AIPES)

La Regione con apposite Linee guida ha definito l’organizzazione, la dotazione organica e il funzionamento dell’Ufficio di Piano e tra le azioni di sistema rientra l’attività formativa a favore degli operatori degli Uffici di Piano.
Viene individuato l’AIPES per la gestione delle attività di formazione e aggiornamento professionale per gli operatori degli Uffici di Piano, per esperienza pregressa, per forma associativa e missione statutaria, ed approvato lo schema di accordo di programma.

 

Determinazione 23 dicembre 2019, n. G18390

Persone con disabilità

Regione Veneto: DGR 2000/2019, Accreditamento istituzionale per il rilascio della diagnosi e della certificazione dei disturbi specifici dell’apprendimento, 2020

Legge Regionale 16 agosto 2002 n. 22. Con il presente provvedimento si dispone il rinnovo e rilascio dell’accreditamento istituzionale per il rilascio della diagnosi e della certificazione dei disturbi specifici dell’apprendimento (DSA) alle strutture di cui all’allegato elenco, per l’anno 2020, alla luce degli esiti del monitoraggio previsto dalla DGR n. 1201/19, in merito alla capacità delle Aziende U.l.s.s. di garantire il rilascio delle certificazioni di DSA nei termini prescritti dall’Accordo Stato Regioni del 25 luglio 2012.

 

DGR 30 dicembre 2019, n. 2000

Famiglia, infanzia e adolescenza

Regione Lazio: Determinazione G17917/2019, Attuazione del Programma regionale “Supporto alle famiglie nel primo anno di vita del bambino”

La DGR 829/19 ha approvato il programma suddetto volto a: sostenere la relazione madre/bambino in situazioni di rischio psico-sociale attraverso interventi domiciliari; offrire percorsi ad hoc di sostegno alle gestanti che intendono avvalersi della facoltà di partorire in anonimato; implementare un approccio multidisciplinare e multi professionale; implementare percorsi integrati tra ospedale e servizi sanitari e sociali del territorio. Si procede all’assegnazione dei fondi ai distretti socio-sanitari.
Individuazione dei soggetti attuatori e impegno della spesa relativa all’acconto, pari a complessivi € 1.290.000,00.

 

Determinazione 18 dicembre 2019, n. G17917

Migrazioni

La tutela dei minori stranieri non accompagnati

Negli ultimi anni sono state introdotte significative modifiche alla normativa vigente sui minori stranieri non accompagnati. Nel 2017 è stata approvata una legge organica sui minori stranieri presenti in Italia, che ha modificato la normativa con l’obiettivo di rafforzare le tutele nei confronti dei minori e garantire un’applicazione uniforme delle norme per l’accoglienza su tutto il territorio nazionale. Unicef, Unchr, Intersos, Save the Children e WeWorld hanno raccolto le disposizioni normative vigenti sul tema all’interno della pubblicazione intitolata Il sistema normativo a tutela dei minori stranieri non accompagnati.

Altre politiche

Fondazione Agnelli: rapporto sull’edilizia scolastica

Oltre a sicurezza e sostenibilità ambientale, oggi gli spazi delle scuole e la loro organizzazione giocano un ruolo fondamentale nei processi di apprendimento, favorendo o ostacolando l’innovazione didattica e influenzando il benessere di chi sta a scuola. La Fondazione Agnelli ha recentemente realizzato un Rapporto sul patrimonio edilizio scolastico del nostro Paese, edito da Laterza.

Sul sito della Fondazione è possibile scaricare le slide di presentazione dei principali risultati di ricerca e la rassegna stampa.

Politiche e governo del welfare

Eurispes: Rapporto Italia 2020

Eurispes ha presentato il 32° Rapporto Italia che affronta alcuni tra i temi più rappresentativi dell’attualità politica, economica e sociale del nostro Paese. In particolare, le indagini campionarie e le schede fenomenologiche del Rapporto hanno sondato, tra i tanti, il tema della fiducia nelle istituzioni, l’opinione su alcune delle misure proposte o introdotte dal Governo, la situazione economica delle famiglie e i consumi, l’immigrazione e l’accoglienza, la sicurezza nelle città, la sensibilità ambientale, la salute e l’uso dei farmaci, l’educazione e la memoria storica.

Terzo settore

DM 12.11.2019: Atto di indirizzo 2019 relativo ai finanziamenti per volontariato, associazionismo e fondazioni

Sul sito del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali è stato pubblicato il Decreto Ministeriale n. 166 del 12.11.2019 concernente l’Atto di indirizzo per l’anno 2019 relativo ai finanziamenti rivolti a organizzazioni di volontariato, associazioni di promozione sociale e fondazioni. Le risorse disponibili per quest’anno sono 60.960.000, così suddivise:
a) iniziative e progetti di rilevanza nazionale: euro 14.736.000;
b) iniziative e progetti di rilevanza locale: euro 35.894.000;
c) contributi per l’acquisto di autoambulanze autoveicoli per attività sanitarie e beni strumentali: euro 7.750.000;
d) contributo ad alcuni enti specifici individuati dalla legge 476/1987: euro 2.580.000.
Per i progetti nazionali non è prevista l’emanazione di un nuovo bando ma il finanziamento dei progetti presentati all’Avviso del 2018 ritenuti a suo tempo “ammissibili” ma non finanziabili, causa esiguità delle risorse disponibili (furono infatti finanziati solo 51 dei 78 progetti ritenuti idonei). Per i progetti regionali è previsto un aumento della dotazione finanziaria con ben euro 35.894.000.