Segnalazioni

Famiglia, infanzia e adolescenza

Perché abbiamo bisogno dei centri antiviolenza

Da qualche anno i centri antiviolenza hanno iniziato a vivere una nuova e travolgente insicurezza economica che, leggendo il report della Corte dei conti, appare del tutto immotivata visto che i fondi sono stati stanziati ma non erogati. Secondo Elisa Ercoli, nel contributo pubblicato il 17 novembre 2016 su InGenere, è indispensabile un controllo sociale allargato che si faccia carico di richiedere certezze per il futuro dei centri antiviolenza.
Link all’articolo

Povertà e disuguaglianze

Bambini, Supereroi

1 minore su 3 è a rischio povertà ed esclusione sociale, 4 bambini di famiglie povere su 10 soffrono il freddo d’inverno perché i loro genitori non possono permettersi di riscaldare adeguatamente la casa, la percentuale di giovani tra i 18 e i 24 anni che abbandonano gli studi fermandosi alla licenza media tocca il 14,7%. Sono alcuni dei dati contenuti nel 7° Atlante dell’Infanzia (a rischio) “Bambini, Supereroi” di Save the Children.
Link alla pagina dedicata

Famiglia, infanzia e adolescenza

Dalle mancate nascite del passato alle poche nascite del futuro

Nel 2015 le nascite in Italia hanno raggiunto un minimo storico che molto probabilmente sarà battuto nel 2016. Franco Bonarini, nell’articolo pubblicato su Neodemos, ricorda che l’andamento delle nascite è legato alle variazioni della struttura per età della popolazione, oltre che alla propensione delle donne ad avere figli. Negli anni futuri diminuirà fortemente il numero delle donne in età fertile, con un effetto negativo sul numero delle nascite.
Link all’articolo

Migrazioni

La tragedia dei profughi e la filosofia, di F. Rigotti

ll contributo di Francesca Rigotti, pubblicato sul Menabò di Etica ed Economia, affronta temi di rilievo filosofico relativamente alla questione dei profughi (la distinzione tra rifugiati politici e migranti economici, la prospettiva locale, europea, internazionale da assumere, ecc.) e discute la questione di un possibile ma non (ancora?) esistente diritto universale alla libertà di movimento e di insediamento.
Link all’articolo

Politiche e governo del welfare

Se la valutazione si fa con i fichi secchi

Governo e fondazioni bancarie hanno costituito un “Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile”. L’accordo prevede la valutazione puntuale di andamento, risultati ed effetti delle attività intraprese. Secondo Alberto Martini, Barbara Romano e Ugo Trivellato, nell’articolo pubblicato il 15 novembre 2016 su LaVoce, si tratta di una buona notizia, peccato che per i valutatori non sia previsto alcun compenso.
Link all’articolo.

Anziani

Mancano i soldi per abbattere le barriere architettoniche

Il fondo per l’abbattimento delle barriere architettoniche non sarà rifinanziato neanche nel 2017. I comuni chiedono almeno di essere liberati da obblighi burocratici che non porteranno ad alcun rimborso. Secondo Raffaele Lungarella, nel contributo pubblicato il 15 novembre 2016 su LaVoce, si tratta di una precisa scelta politica, più che un’imposizione dettata dalle ristrettezze di bilancio.

Link all’articolo

Altre politiche

Il progetto Well Done: welfare generativo nel campo dell’accoglienza, di M. Alberini

A Torino Articolo 10, associazione che cerca di dare risposte ai problemi legati all’immigrazione, sia sul fronte emergenziale che dell’integrazione, sta cercando di adottare un approccio innovativo in tema di accoglienza. L’intervista alla responsabile Barbara Spezini, pubblicata su Secondowelfare, illustra le modalità operative dell’associazione.
Link all’articolo

Povertà e disuguaglianze

Caritas: Nel paese dei Neet, sintesi dei risultati

Il documento illustra i principali risultati della ricerca “Nel paese dei Neet. Rapporto di ricerca sui giovani Neet in condizione di povertà ed esclusione sociale”, a cura di Walter Nanni e Serena Quarta, pubblicata da Edizioni Lavoro. Lo studio è basato su dati quantitativi e qualitativi: un’analisi statistica nazionale su 1.749 Neet utenti dei servizi Caritas, 51 interviste e tre esperienze di shadowing (tecnica qualitativa sperimentale di osservazione).
Link alla pagina dedicata.
Scarica qui la sintesi.

Famiglia, infanzia e adolescenza

Save the Children: (Non) Tutti a Mensa! 2016

La situazione delle mense scolastiche sul territorio italiano è disomogenea, inoltre si riscontrano sovente gravi carenze riguardo i criteri di accesso e le modalità di erogazione. Il rapporto di Save the Children analizza la refezione scolastica nelle scuole primarie di 45 Comuni capoluogo di provincia con più di 100mila abitanti valutando tariffe, esenzioni, agevolazioni e trattamento delle famiglie morose.
Link al documento