Migrazioni

Quando la migrazione divide le famiglie a metà

Nonostante le famiglie transnazionali siano piuttosto diffuse a livello globale, si sa ancora poco di come le migrazioni di uno o più membri di una famiglia, nonché il conseguente instaurarsi di relazioni di cura a distanza, incidano sul benessere individuale dei suoi diversi membri. Su Neodemos Francesca Tosi descrive le caratteristiche delle famiglie transnazionali residenti in Italia – fenomeno che riguarda quasi 420 mila stranieri residenti, ossia circa un genitore straniero su cinque – e analizza i livelli di benessere soggettivo dei componenti.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.