Povertà e disuguaglianze

Rapporto Oxfam – Dignità e non miseria

A causa della pandemia mezzo miliardo di persone nel mondo rischia di finire sotto la soglia della povertà estrema e in alcune zone i livelli di povertà potrebbero tornare a quelli di 30 anni fa, azzerando di fatti tutti i progressi ottenuti negli ultimi 10 anni. È quanto denuncia Oxfam nel nuovo Rapporto “Dignità non miseria” a partire dalle analisi del World Institute for Development Economics Research dell’Università delle Nazioni Unite e dei ricercatori del King’s College di Londra e della Australian National University, che descrivono l’impatto socio-economico dell’emergenza sanitaria come devastante.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.