Segnalazioni nella sezione “Esperienze”

Famiglia, infanzia e adolescenza

L’Officina del Benessere di Save the Children

Save the Children lancia il sito L’Officina del Benessere contenente risorse utili a genitori, educatori, operatori, insegnanti e ragazzi per la promozione del benessere psico-fisico dei minori a seguito dell’emergenza sanitaria. Gli obiettivi del sito sono sviluppare le capacità di ascolto degli adulti e di sostegno alle ambizioni dei ragazzi. Il sito è suddiviso in 5 aree tematiche: osservare, ascoltare, capire; rafforzare le relazioni; condividere esperienze; progettare il futuro; prendiamoci cura di noi.

Professioni sociali

Un contenitore open access per gli educatori professionali

Segnaliamo il sito Educatore Professionale (EP), spazio per la diffusione di materiale sull’educazione professionale italiana. EP si occupa di una selezione ragionata di letteratura, film e video, destinati non solo ai professionisti, ma anche a studenti, che possono trovare materiale per approfondimenti e ricerche. Nella strutturazione del sito vi sono sezioni su specifiche aree di intervento (minori, adulti, non autosufficienza, disabilità, disagio psichico, dipendenze patologiche); da evidenziare inoltre un’apposita sezione dedicata alla normativa. È possibile segnalare articoli, riferiti al contesto nazionale, che riguardino l’educatore professionale e i problemi prioritari sociosanitari della popolazione di cui questa figura si occupa.

Migrazioni

La promozione del lavoro dignitoso in agricoltura

Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ha recentemente pubblicato il rapporto La promozione del lavoro dignitoso in agricoltura. Analisi delle pratiche promettenti in Italia quale esito dei risultati di una call, lanciata tra fine 2020 e inizio 2021, per l’identificazione di buone pratiche. Il documento analizza in modo comparato le tipologie di intervento più innovative e la loro declinazione rispetto all’attuazione della strategia del Piano triennale di contrasto allo sfruttamento lavorativo in agricoltura. Sullo stesso tema il 15 giugno è stato attivato il primo Helpdesk interistituzionale Anticaporalato che, grazie alla presenza di mediatori culturali ed esperti in ambito legale, sindacale e amministrativo, si rivolge ai cittadini stranieri (potenziali) vittime di sfruttamento lavorativo.

Migrazioni

Immigrazione: come, dove e quando

Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, con il supporto tecnico dell’Ufficio per l’Italia dell’Organizzazione Internazionale del Lavoro, ha recentemente aggiornato il Manuale Immigrazione: come, dove e quando pensato per favorire l’integrazione degli stranieri che arrivano, o già si trovano, in Italia. Il documento fornisce indicazioni utili per aiutare i cittadini stranieri nel loro percorso d’inclusione socio-lavorativa e nella soluzione di problemi legati alla vita quotidiana: dalla ricerca di un lavoro dignitoso all’instaurazione di un rapporto di lavoro, dalla richiesta di un visto o un permesso di soggiorno all’iscrizione al SSN e all’apertura di un conto bancario.

Persone con disabilità

Nasce l’Agenzia per la Vita Indipendente Nord Milano

Dal progetto L-inc è “gemmata” l’Agenzia per la Vita Indipendente Nord Milano, un’agenzia territoriale con l’obiettivo di accompagnare le persone con disabilità fisica e intellettiva, tra i 18 e i 64 anni, nella realizzazione di un percorso di vita indipendente, in base a quanto previsto dall’articolo 19 della Convenzione ONU sui diritti delle persone con disabilità. Il servizio sarà attivato per i quattro Comuni dell’Ambito distrettuale di Cinisello Balsamo con punti di accoglienza a a Cinisello Balsamo e Bresso. L’avvio del servizio è sostenuto dal contributo finanziario di Fondazione Cariplo. L’adesione al progetto e il sostegno dei Comuni, Asst, Ats e della Fondazione di Comunità del Nord Milano si pongono a garanzia della sua sostenibilità. Qui il comunicato stampa.

Migrazioni

La tutela dei minori stranieri non accompagnati in Italia

Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ogni mese diffonde i dati relativi alla presenza di minori stranieri non accompagnati in Italia: ad aprile 2021 essi sono 6.633, il 96,4% dei quali maschi e quasi maggiorenni. Vista la loro presenza sempre più consistente, ASGI ha pubblicato le Linee guida sulla tutela dei minori arrivati in Italia da soli, al fine di fornire un’informazione semplice e chiara a operatori e tutori sulle relative norme e procedure di accoglienza e integrazione. Si ricorda infatti che a sostegno della tutela dei MSNA, la cosiddetta Legge Zampa ha previsto l’istituzione della figura del tutore volontario. Su Percorsi di Secondo Welfare Giulia Gullace ed Enrico Tuninetti presentano l’esperienza dei gruppi di accompagnamento e dei gruppi di mutuo aiuto per i tutori volontari in Piemonte.

Povertà e disuguaglianze

Padova: relazioni di comunità per il sostegno delle famiglie vulnerabili

Il Comune di Padova, il Centro Servizio Volontariato di Padova e la Diocesi lanciano il progetto Per Padova noi ci siamo, ancora. Il progetto, nato nell’ambito dell’emergenza sanitaria e sociale legata al Coronavirus per dare risposta ai bisogni di prima necessità delle persone fragili, sostiene e facilita le iniziative nate in maniera auto-organizzata nei quartieri della città, mettendo a frutto le relazioni di comunità sviluppate in questi mesi. Tra le priorità la consegna di spesa e farmaci, le attività per i minori in particolare quelli che vivono in famiglie in difficoltà socio-economica e l’alfabetizzazione informatica delle persone anziane.

Famiglia, infanzia e adolescenza

Il bilancio di genere

Openpolis e Think Thank Period offrono una definizione del bilancio di genere, assieme ad un’analisi della sua struttura e degli impatti. Se da una parte esso rende possibile un monitoraggio delle scelte di policy in termini di parità di genere, dall’altra è possibile che ne venga ridotta l’efficacia a causa degli indicatori selezionati. Ciò ridurrebbe anche la trasparenza dell’amministrazione verso i cittadini. È perciò fondamentale disporre di dati raccolti con metodi non influenzati dagli stereotipi.

Persone con disabilità

Guida per una buona inclusione scolastica

Anffas nazionale ha diffuso la Guida per una buona inclusione scolastica, realizzata con la collaborazione degli avvocati de Robertis e Gatto. Il documento contiene delle azioni da attuare per preparare l’avvio del nuovo anno scolastico 2021-22 per gli alunni e gli studenti con disabilità. Viene dedicata molta attenzione al Piano Educativo Individualizzato e alle misure di sostegno.

Povertà e disuguaglianze

Il contrasto alla povertà alimentare in Regione Lombardia

Il Consiglio Regionale della Lombardia nella primavera del 2020 ha promosso una missione valutativa sull’attuazione e sugli esiti delle misure regionali in tema di recupero e distribuzione dei prodotti alimentari a fini di solidarietà sociale. L’analisi, raccolta in uno specifico Report, oltre a focalizzarsi sulle misure messe in campo a contrasto degli sprechi e a sostegno di chi non riesce a reperire cibo adeguato alla propria sussistenza, propone anche alcune riflessioni strategiche che – tenendo in considerazione le rinnovate condizioni imposte dal Coronavirus – possono essere utili a migliorare la capacità di intervento sul fronte del recupero alimentare e del contrasto alla povertà.

Terzo settore

Un’esperienza virtuosa di inserimento di disoccupati in lavori di pubblica utilità

Presentata da Euricse la ricerca L’impatto sociale ed economico del Progettone. Il “Progettone” è un’esperienza locale che riveste però un rilievo nazionale, perché rappresenta un tentativo virtuoso di inserimento di disoccupati in lavori di pubblica utilità. La ricerca evidenzia che ogni euro speso dall’ente pubblico nel Progettone, che dalla sua introduzione nel 1985 ha dato occupazione ogni anno a numeri crescenti di lavoratori fino ad una media di 1800 posti all’anno (di cui 150 nuove assunzioni), “raddoppia” il suo valore sul territorio a fronte di un costo netto di soli 5,3 euro per ora lavorata.

Migrazioni

La casa dei rifugiati: guida all’autonomia abitativa

Le difficoltà di accesso all’alloggio rappresentano per i titolari di protezione internazionale uno degli ostacoli principali all’inclusione. Asgi, Unhcr e Sunia hanno pubblicato una guida all’autonomia abitativa per aiutare i titolari di protezione internazionale ad orientarsi fra affitti, contratti, diritti e doveri di proprietari e inquilini. La guida, disponibile sia in italiano che in inglese, fornisce informazioni puntuali sull’accesso alle case di edilizia residenziale pubblica e sull’affitto, con riferimento alle diverse forme contrattuali. È inoltre presente una sezione dedicata agli strumenti di tutela contro le discriminazioni e ad approfondimenti su iscrizione anagrafica e residenza.