Segnalazioni nella sezione “Esperienze”

Povertà e disuguaglianze

A Milano la prima mensa mobile per i senza dimora

È stato recentemente inaugurato il foodtrack della Fondazione Progetto Arca: la prima cucina mobile che fornirà pasti caldi ai senza dimora del Comune di Milano. Il progetto, nato grazie al contributo di Fondazione Banca del Monte di Lombardia, Unione Buddhista Italiana e Associazione Banco Alimentare della Lombardia, seguirà le Unità di strada della Fondazione durante i mesi più freddi, consegnando ogni sera 120 pasti caldi cucinati al momento. I volontari consegneranno a chi incontreranno in strada anche un sacchetto contenente cibi confezionati per gli altri due pasti della giornata successiva. Il progetto si pone inoltre l’obiettivo di garantire momenti di dialogo con gli operatori, volti ad orientare le persone in difficoltà verso i servizi assistenziali e sanitari territoriali.

Persone con disabilità

“Valueable”: racconti su disabilità intellettive e lavoro

ValueAble è il progetto europeo coordinato da AIPD (Associazione Italiana Persone Down), focalizzato sull’inserimento lavorativo delle persone con disabilità intellettiva nel settore alberghiero. Il progetto, giunto al terzo finanziamento europeo Erasmus+, si concluderà nel gennaio 2022. Uno dei prodotti è il nuovo sito web con informazioni e aggiornamenti tematici relativi all’Italia e all’Europa, rivolti ai diversi portatori d’interesse. Qui l’articolo pubblicato su Superando.

Persone con disabilità

Servizio di ascolto e sostegno psicologico per le famiglie

Anffas Nazionale ha attivato un servizio di ascolto e sostegno psicologico dedicato alle famiglie con persone con disabilità, che intende fornire occasioni per condividere esperienze, preoccupazioni e anche risorse con persone che vivono situazioni simili. Come sperimentato negli scorsi mesi, gli incontri avverranno online con il supporto di psicologi e componenti dell’Unità di Crisi dell’Associazione. Il post pubblicato su InformareUnH.

Povertà e disuguaglianze

Firenze, le associazioni si mettono in rete per combattere le nuove povertà

Per far fronte all’aumento del numero di persone in difficoltà e con bisogni sempre più diversificati nasce, con il supporto del Comune di Firenze, il progetto #insiemefacciamoladifferenza che mette assieme associazioni ed enti di volontariato del territorio che hanno deciso di unire le forze per dare una risposta al crescente numero di persone in difficoltà. La rete fornirà supporto alimentare, sanitario e farmaceutico, ed offrirà ascolto per il supporto psicologico, aiuti economici per il pagamento di affitto e utenze domestiche, e contributi scolastici per l’acquisto di libri e pagamento delle mense.

Persone con disabilità

Collaborare con il Cedaw per i diritti delle donne con disabilità

Il 29 settembre 2020 European Disability Forum (EDF) ha pubblicato una Guida per le organizzazioni di persone con disabilità sulle prerogative e sul funzionamento del Comitato ONU per l’eliminazione della discriminazione contro le donne. Il Comitato Cedaw è l’organo indipendente preposto a monitorare l’attuazione della Convenzione sull’eliminazione di tutte le forme di discriminazione nei confronti delle donne, adottata dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite nel 1979, entrata in vigore nel 1981, ratificata dall’Italia con la legge 132/1985. Visita la pagina tematica di InformareUnH.

Persone con disabilità

Per una scuola inclusiva anche ai tempi del Coronavirus

Anffas nazionale ha elaborato un opuscolo per informare tutti gli studenti, con particolare attenzione a quelli con disabilità, e le famiglie sui diritti all’inclusione e sulle misure di sicurezza per proteggere se stessi e gli altri nell’attuale e delicatissima fase di ritorno nelle aule. Nel documento sono presentati sinteticamente il percorso per la predisposizione del Piano Educativo Individualizzato (PEI) e, in ottica di corresponsabilizzazione, delle proposte e indicazioni pratiche, nonché alcuni materiali che possono essere utilizzati per il rientro in classe degli alunni con disabilità.

Povertà e disuguaglianze

Cresce il network dell’Alleanza contro la povertà energetica

Oggi nel mondo 1,4 miliardi di persone non hanno accesso all’energia e 2,8 miliardi non possono accedere a fonti di energia pulite ed affidabili. Nel nostro Paese i poveri energetici sono 5 milioni. Nata con il supporto di Adiconsum e Canale Energia, l’Alleanza contro la povertà energetica, che persegue l’intento di promuove l’istituzione di un dialogo tra attività sul campo, azioni istituzionali, di ricerca e monitoraggio, ha ampliato il suo partenariato. Leggi l’articolo di Luigi Gabriele su Consumerismo.

Povertà e disuguaglianze

Nasce a Verona la prima app per contrastare il disagio sociale

Promossa da Caritas diocesana veronese e Cisl Verona, con la collaborazione di Economics Living Lab e Slowmedia, nasce Ehilapp!, la prima applicazione per smartphone volta a contrastare diverse forme di disagio, informando i cittadini, tramite sette esperti virtuali, sulle misure di contrasto alla povertà e sulle opportunità culturali ed educative gratuite esistenti sia a livello nazionale che locale. L’app utilizza le modalità di informazione tipiche dei centri di ascolto e degli sportelli territoriali: dalle informazioni a voce alle newsletter, dai siti web ai volantini.

Povertà e disuguaglianze

Comune di Bologna: supporto alle difficoltà di inserimento nel mercato del lavoro

Per far fronte alle difficoltà di inserimento nel mercato del lavoro, nasce nel 2018 Insieme per il lavoro, rivolto a persone scarsamente autonome nella ricerca di occupazione, che potenzia la motivazione, sostiene la formazione di base e specifica, e garantisce un tutoraggio ad hoc all’interno delle aziende. Durante l’emergenza Covid-19 il progetto si è rafforzato anche grazie all’introduzione della figura dell’Operatore Ips (Individual Placement Support) in grado di dare supporto a distanza ai cittadini nella ricerca autonoma del lavoro. Il progetto nasce dalla collaborazione tra Comune, Città metropolitana e Arcidiocesi di Bologna.

Terzo settore

Anche il workers buyout tra le strategie delle misure di rilancio

Lavoratori che rilevano e rilanciano imprese in crisi, generalmente in forma cooperativa: è il workers buyout, fenomeno che ha interessato circa 150 aziende in questo decennio, salvando oltre 3.000 posti di lavoro. LaVoce dedica a questo fenomeno un interessante articolo di Roberto Genco, Pier Luigi Morara e Francesco Vella, e il DL 34 (art. 39) stanzia anche per questa finalità 15 milioni di euro. Dai dati disponibili si stima che tra il 70% e il 90% di queste iniziative portino ad imprese solide e durature.

Professioni sociali

Servizio sociale e Covid-19: una raccolta open access

È disponibile sul sito ufficiale dell’associazione internazionale delle scuole di servizio sociale (Iassw) una raccolta di report nazionali, in lingua inglese, sull’impegno del servizio sociale nell’emergenza sanitaria. Nella pubblicazione vengono rappresentate le diverse esperienze di 16 paesi, tra cui l’Italia. Fra i temi affrontati da ciascun report vi sono la situazione sociosanitaria, le politiche per fronteggiare l’emergenza e le sfide per la professione.

Politiche e governo del welfare

Penisola sociale: online il nuovo sito sul welfare locale

Cittalia-Fondazione Anci, Fondazione IFEL e il Dipartimento di Scienze della Formazione dell’Università Roma Tre, in occasione dei vent’anni dalla legge 328/2000 che ha istituito il sistema integrato di interventi e servizi sociali, lanciano Penisola Sociale, uno spazio online di scambio e confronto che raccoglie le esperienze dei servizi sociali e presenta le soluzioni che i territori stanno elaborando per innovare il welfare locale, anche alla luce dei cambiamenti generati dall’emergenza sanitaria Covid-19.