Segnalazioni nella sezione “Esperienze”

Povertà e disuguaglianze

Regione Puglia: DGR 2235/2019, Promozione della cultura dell’abitare sociale

Criteri di riparto e modalità di assegnazione delle risorse per il finanziamento di progetti pilota di coabitazione sociale (LR 5 luglio 2019, n. 31)

Il “Programma di promozione della cultura dell’abitare sociale”, con l’impegno di € 250.000,00, è rivolto ai Comuni capoluogo di provincia; i progetti pilota sono rivolti a soggetti in condizioni di vita di maggiore fragilità economica-sociale: o famiglie con persone disabili; coppie di anziani soli; nuclei monogenitoriali con bambini; persone singole in età avanzata; nuclei di immigrati regolarmente presenti sul territorio nazionale. I progetti sono promossi dagli stessi enti locali e dalle cooperative sociali.

 

DGR 28 novembre 2019, n. 2235

Povertà e disuguaglianze

Bando Socio Sanitario: povertà sanitaria e nuove dipendenze al Sud

Non rientra nei compiti di welforum.it informare e aggiornare sui bandi relativi a problematiche e servizi sociali, ma facciamo un’eccezione per la rilevanza delle tematiche che vengono selezionate, poste all’attenzione degli enti del terzo settore e così promosse. La Fondazione con il Sud promuove la quarta edizione del Bando Socio Sanitario, che mette a disposizione del Mezzogiorno 4,5 milioni di euro per sostenere interventi di contrasto alla povertà sanitaria (3 milioni di euro) e per sperimentare cure specifiche contro le ”nuove dipendenze”, quali gioco d’azzardo patologico, shopping compulsivo e dipendenza da social network (1,5 milioni di euro). Il Bando si rivolge alle organizzazioni di terzo settore di Basilicata, Calabria, Campania, Puglia, Sardegna e Sicilia. Le proposte dovranno essere presentate entro il 17 aprile 2020 attraverso la piattaforma Chàiros.

Per maggiori informazioni si veda il sito della Fondazione con il Sud.

Persone con disabilità

Turismo accessibile grazie al progetto Cityfriend

Il progetto Cityfriend intende rendere più inclusiva l’esperienza turistica per le persone con disabilità, o in generale con esigenze specifiche, tramite una piattaforma web e una nuova figura professionale di “facilitatore”, formata sui temi dell’accessibilità in collaborazione con associazioni come Anffas e Angsa. Qui l’articolo su Superando.

Persone con disabilità

Presentato a Milano il Centro Regionale per l’Accessibilità e il Benessere Ambientale

Il CRABA è un centro di riferimento tecnico sulle problematiche connesse al tema dell’accessibilità, del superamento delle barriere (ambientali, architettoniche, fisiche, sensoriali, intellettive, comunicative, relazionali, informative), frutto del progetto promosso e sostenuto da LEDHA (Lega per i Diritti delle Persone con Disabilità), Comune di Milano e Fondazione Cariplo. Il centro si rivolge alle persone con disabilità e ai loro familiari, ma anche a tecnici e progettisti. Opererà in rete con analoghi servizi in altre regioni. Qui il link alla pagina web informativa.

Persone con disabilità

Psichiatria e accoglienza residenziale: il Servizio “IESA” nel torinese

A seguito della riforma portata dalla legge 180/1978, nel territorio dell’Azienda Sanitaria Locale di Collegno e Pinerolo è stato sviluppato un approccio all’accoglienza domiciliare dei pazienti psichiatrici. Il modello di intervento IESA (Inserimento Eterofamiliare Supportato di Adulti) consiste in una pratica terapeutico-residenziale che coinvolge la cittadinanza. Si tratta di uno strumento flessibile, potenzialmente applicabile a settori diversi dell’assistenza sanitaria e sociale come, ad esempio, l’area della disabilità fisica e psichica. Qui la pagina del sito dell’ASL TO 3.

Persone con disabilità

Patto d’Intesa sulla disabilità in Puglia

É nata una rete associativa per la tutela dei diritti delle persone con disabilità dinanzi alle Istituzioni regionali. Tra i promotori, le organizzazioni locali Anffas, Enil (European Network on Independent Living), Fish e la Rete A.Ma.Re (Associazioni Malattie Rare), con l’auspicio di coinvolgere altre realtà associative operanti sul territorio pugliese. Qui il lancio su Superando.

Famiglia, infanzia e adolescenza

Investing in children: un network contro la povertà minorile

Nasce la rete Investing in Children, un network che raggruppa le associazioni impegnate nel contrasto alla povertà minorile. Il fine di questa iniziativa è unire la conoscenza e l’esperienza dei vari soggetti impegnati in questa sfida per rimettere i minori al centro del dibattito e sensibilizzare i policy maker. Per approfondire leggi l’articolo di Valentino Santoni su Percorsi di Secondo Welfare.

Persone con disabilità

Disabilità: una guida pratica su servizi, contributi, fisco e lavoro

La Guida, suddivisa in quattro volumi, intende far conoscere alle persone con disabilità, ai loro familiari e ai datori di lavoro i servizi e le opportunità messi a loro disposizione dai diversi settori della Pubblica Amministrazione. È frutto di una collaborazione tra la Regione Emilia-Romagna, l’Agenzia delle Entrate, l’Inps e l’Inail. Si può scaricare dal sito istituzionale.

Famiglia, infanzia e adolescenza

Acli: nasce lo Sportello Unico per la Famiglia

La disparità sociale talvolta non deriva dall’assenza di un servizio, ma dalla difficoltà ad accedervi, che si concretizza soprattutto per i gruppi sociali maggiormente vulnerabili. Le Acli hanno quindi creato lo Sportello Unico per le Famiglie, finalizzato a semplificare il percorso di accesso ai servizi di welfare e con la funzione di raccordo tra i vari servizi esistenti sul territorio. Per approfondimenti leggi l’articolo di Valentino Santoni su Percorsi di Secondo Welfare.

Migrazioni

Diritto d’asilo: il contributo del Centro Astalli

Il diritto d’asilo e il dialogo interreligioso sono tra i temi che il Centro Astalli da anni porta avanti nelle scuole italiane attraverso progetti e percorsi di approfondimento su arte, musica, cinema, cibo, letteratura, giornalismo. Sono stati recentemente messi a disposizione di insegnanti e studenti due nuovi interessanti materiali didattici: Nei panni dei rifugiati e Incontri. Il primo affronta il tema delle persecuzioni e dei diritti umani, mentre il secondo propone un percorso a schede sul dialogo interreligioso.

Per approfondire l’iniziativa visita il sito del Centro Astalli.

Migrazioni

Sei arrivato in Italia: una guida per minori stranieri non accompagnati

Il Consiglio per i Rifugiati, in partenariato con l’Unhcr, ha realizzato una piccola guida, tradotta in 9 lingue, dedicata ai minori stranieri non accompagnati che giungono in Italia. La brochure, frutto di un’intensa attività di assistenza legale rivolta ai Msna presenti in alcuni centri di accoglienza della Regione Friuli Venezia Giulia, ha permesso di individuare i principali bisogni informativi dei minori e di elaborare, attraverso l’utilizzo di grafiche, disegni e linguaggi di semplice comprensione, uno strumento utile a migliorare il loro livello di comprensione del sistema di protezione e accoglienza in Italia.

Leggi l’articolo di Redattore Sociale.