Segnalazioni nella sezione “Esperienze”

Persone con disabilità

Dopo di Noi: l’esperienza di ATS Milano

Evidenze e riflessioni che derivano da un lavoro di confronto che l’Agenzia di Tutela della Salute Città Metropolitana di Milano sta conducendo all’interno di un gruppo di lavoro tecnico con il coinvolgimento delle Aziende Socio Sanitarie Territoriali, degli Ambiti sociali e del Terzo settore. L’articolo di Alice Melzi su LombardiaSociale.it.

Migrazioni

Online la nuova guida pratica per migranti

È stata pubblicata la versione 2018 della guida pratica per migranti Welcome to Italy, realizzata dal network Welcome to Europe in collaborazione con molte realtà e attivisti presenti in tutta Italia. La guida, disponibile in sei lingue (italiano, inglese, francese, arabo, farsi e tigrino), è visionabile, scaricabile e stampabile. Oltre alla guida è disponibile anche un volantino informativo con le principali novità introdotte dalla Legge 1 dicembre 2018, n. 132 in lingua inglese, francese e italiano.

Persone con disabilità

Distrofie muscolari e aspetti medico legali

L’INPS ha pubblicato una Comunicazione Tecnico Scientifica elaborata in collaborazione con l’Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare e l’associazione Parent Project. Per le persone con sindrome di Duchenne o di Becker diventa più chiaro il percorso di valutazione medico legale in sede di accertamento degli stati di invalidità, handicap e disabilità. Qui il documento scaricato dal sito dell’Istituto.

Altre politiche

Social housing: nasce la prima piattaforma per soluzioni abitative temporanee

Promossa dalla Compagnia di San Paolo, è nata ioabitosocial, la prima piattaforma senza fini di lucro dedicata alla ricerca di soluzioni abitative temporanee di social housing presenti sul territorio nazionale. La piattaforma, dando visibilità agli enti gestori responsabili delle strutture, si rivolge a tutti coloro che, per motivi economici, sociali, lavorativi e famigliari, hanno bisogno di una soluzione abitativa temporanea. I futuri utenti sono stati raggruppati in sei categorie: chi vive una fase di stress abitativo (perdita del lavoro, separazione, motivi di salute, etc.), studenti, professionisti, city user, anziani e giovani coppie.

Leggi l’articolo su commento su Percorsi di SecondoWelfare.

Terzo settore

Il Forum del Terzo settore adotta le Linee guida del Codice di Qualità e autocontrollo

L’assemblea del Forum Nazionale del Terzo settore 27 marzo scorso, a seguito di un percorso partecipato che ha coinvolto anche stakeholder esterni e dopo la sperimentazione in alcune grandi reti nazionali, ha approvato le Linee guida del Codice di Qualità e autocontrollo che ambiscono a definire “l’insieme dei diritti, dei doveri e delle responsabilità delle organizzazioni di Terzo settore nei confronti di tutti gli stakeholders e dell’interesse generale”. Ora tali Linee guida saranno proposte come modello da adottare, con analoghi percorsi partecipati, da parte degli enti aderenti al Forum, con la prospettiva di farne un domani uno strumento valido per tutti gli Enti di Terzo settore, anche non aderenti al Forum.

Famiglia, infanzia e adolescenza

Conciliare vita e lavoro

Nell’ambito della programmazione a valere sul Fondo Sociale Europeo le Regioni sembrano avere acquisito la consapevolezza del valore cruciale delle politiche di conciliazione. Le Regioni hanno stanziato circa 260 milioni di euro per finanziare 60 bandi per il potenziamento dei servizi di cura e i sistemi innovativi di welfare aziendale. L’articolo di Elena Calistri su InGenere passa in rassegna alcuni di questi progetti, mostrandone gli aspetti innovativi, che dovrebbero dar vita a una nuova visione integrata del welfare.

Povertà e disuguaglianze

Giovani senza dimora: guida alle buone pratiche

A partire dal progetto Erasmus+ “Point: Home”, dedicato alla formazione specialistica di operatori del settore della grave marginalità giovanile, fio.PSD ha pubblicato un documento che raccoglie le riflessioni intorno al tema dei giovani senza dimora dal punto di vista degli operatori sociali, nonché alcune buone pratiche dedicate al contrasto del fenomeno e suggerimenti utili su come lavorare con i giovani homeless.

Altre politiche

Una guida per chi sta per uscire dal carcere

L’Associazione Antigone, grazie al supporto dell’Ambasciata degli Stati Uniti d’America a Roma, ha realizzato una mini guida per i detenuti prossimi a fare il loro ritorno in libertà, con l’intento di fornire informazioni semplici e di aiuto immediato. Lavoro, sussidi economici, problemi di dipendenza, salute, casa e famiglia sono i principali temi affrontati nella guida. Due sezioni sono poi dedicate alle questioni aperte con carcere e giustizia. Il documento contiene inoltre alcune informazioni utili per trovare un medico di famiglia e per ottenere documenti di identità e certificati anagrafici.