Segnalazioni nella sezione “Esperienze”

Persone con disabilità

Presentato a Milano il Centro Regionale per l’Accessibilità e il Benessere Ambientale

Il CRABA è un centro di riferimento tecnico sulle problematiche connesse al tema dell’accessibilità, del superamento delle barriere (ambientali, architettoniche, fisiche, sensoriali, intellettive, comunicative, relazionali, informative), frutto del progetto promosso e sostenuto da LEDHA (Lega per i Diritti delle Persone con Disabilità), Comune di Milano e Fondazione Cariplo. Il centro si rivolge alle persone con disabilità e ai loro familiari, ma anche a tecnici e progettisti. Opererà in rete con analoghi servizi in altre regioni. Qui il link alla pagina web informativa.

Persone con disabilità

Psichiatria e accoglienza residenziale: il Servizio “IESA” nel torinese

A seguito della riforma portata dalla legge 180/1978, nel territorio dell’Azienda Sanitaria Locale di Collegno e Pinerolo è stato sviluppato un approccio all’accoglienza domiciliare dei pazienti psichiatrici. Il modello di intervento IESA (Inserimento Eterofamiliare Supportato di Adulti) consiste in una pratica terapeutico-residenziale che coinvolge la cittadinanza. Si tratta di uno strumento flessibile, potenzialmente applicabile a settori diversi dell’assistenza sanitaria e sociale come, ad esempio, l’area della disabilità fisica e psichica. Qui la pagina del sito dell’ASL TO 3.

Persone con disabilità

Patto d’Intesa sulla disabilità in Puglia

É nata una rete associativa per la tutela dei diritti delle persone con disabilità dinanzi alle Istituzioni regionali. Tra i promotori, le organizzazioni locali Anffas, Enil (European Network on Independent Living), Fish e la Rete A.Ma.Re (Associazioni Malattie Rare), con l’auspicio di coinvolgere altre realtà associative operanti sul territorio pugliese. Qui il lancio su Superando.

Famiglia, infanzia e adolescenza

Investing in children: un network contro la povertà minorile

Nasce la rete Investing in Children, un network che raggruppa le associazioni impegnate nel contrasto alla povertà minorile. Il fine di questa iniziativa è unire la conoscenza e l’esperienza dei vari soggetti impegnati in questa sfida per rimettere i minori al centro del dibattito e sensibilizzare i policy maker. Per approfondire leggi l’articolo di Valentino Santoni su Percorsi di Secondo Welfare.

Persone con disabilità

Disabilità: una guida pratica su servizi, contributi, fisco e lavoro

La Guida, suddivisa in quattro volumi, intende far conoscere alle persone con disabilità, ai loro familiari e ai datori di lavoro i servizi e le opportunità messi a loro disposizione dai diversi settori della Pubblica Amministrazione. È frutto di una collaborazione tra la Regione Emilia-Romagna, l’Agenzia delle Entrate, l’Inps e l’Inail. Si può scaricare dal sito istituzionale.

Famiglia, infanzia e adolescenza

Acli: nasce lo Sportello Unico per la Famiglia

La disparità sociale talvolta non deriva dall’assenza di un servizio, ma dalla difficoltà ad accedervi, che si concretizza soprattutto per i gruppi sociali maggiormente vulnerabili. Le Acli hanno quindi creato lo Sportello Unico per le Famiglie, finalizzato a semplificare il percorso di accesso ai servizi di welfare e con la funzione di raccordo tra i vari servizi esistenti sul territorio. Per approfondimenti leggi l’articolo di Valentino Santoni su Percorsi di Secondo Welfare.

Migrazioni

Diritto d’asilo: il contributo del Centro Astalli

Il diritto d’asilo e il dialogo interreligioso sono tra i temi che il Centro Astalli da anni porta avanti nelle scuole italiane attraverso progetti e percorsi di approfondimento su arte, musica, cinema, cibo, letteratura, giornalismo. Sono stati recentemente messi a disposizione di insegnanti e studenti due nuovi interessanti materiali didattici: Nei panni dei rifugiati e Incontri. Il primo affronta il tema delle persecuzioni e dei diritti umani, mentre il secondo propone un percorso a schede sul dialogo interreligioso.

Per approfondire l’iniziativa visita il sito del Centro Astalli.

Migrazioni

Sei arrivato in Italia: una guida per Msna

Il Consiglio per i Rifugiati, in partenariato con l’Unhcr, ha realizzato una piccola guida, tradotta in 9 lingue, dedicata ai minori stranieri non accompagnati che giungono in Italia. La brochure, frutto di un’intensa attività di assistenza legale rivolta ai Msna presenti in alcuni centri di accoglienza della Regione Friuli Venezia Giulia, ha permesso di individuare i principali bisogni informativi dei minori e di elaborare, attraverso l’utilizzo di grafiche, disegni e linguaggi di semplice comprensione, uno strumento utile a migliorare il loro livello di comprensione del sistema di protezione e accoglienza in Italia.

Leggi l’articolo di Redattore Sociale.

Persone con disabilità

Isola Formativa: un’opportunità ancora poco sfruttata

Regione Lombardia ha promosso la creazione di “Isole Formative” presso aziende soggette o meno agli obblighi della Legge 68/1999. L’azione regionale punta a sostenere i costi per la creazione di ambienti formativi al lavoro, integrati con i processi produttivi. Su Superando l’articolo di Marino Bottà.

Terzo settore

Servizio civile, parte il bando per 39 mila volontari

Pubblicato un bando per 39.646 posti di servizio civile indirizzati a giovani tra i 18 e 28 anni, che possono presentare domanda di partecipazione entro le ore 14.00 di giovedì 10 ottobre 2019. Potranno indirizzarsi ad uno dei 3.797 progetti di durata compresa tra gli 8 e i 24 mesi, che si realizzeranno tra il 2019 e il 2020 su tutto il territorio nazionale e all’estero. Le informazioni complete sono presenti sul sito istituzionale del Servizio civile universale.

Persone con disabilità

Stati generali 2019 Anffas Lombardia

Due giornate di lavoro (17 e 21 maggio 2019) dedicate ai temi strutturali del sistema di welfare regionale rivolto alle persone con disabilità intellettiva e/o relazionale. 30 esperienze presentate, quasi tutte svolte in collaborazione con altri soggetti di terzo settore, istituzioni del territorio, realizzate al di fuori dei canali di finanziamento pubblico ordinario. Qui il bilancio e le richieste a Regione Lombardia.

Leggi l’articolo di Marco Faini su LombardiaSociale.

Migrazioni

Gli interventi di accoglienza integrata e la ricaduta sui territori

In seguito alla ridefinizione del sistema nazionale di accoglienza sancito dalla legge 132/2018, lo SPRAR (Sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati) è stato rinominato Sistema di protezione per titolari di protezione internazionale e per minori stranieri non accompagnati (SIPROIMI), che si occuperà, oltre che di protetti internazionali, di minori non accompagnati, persone vittime di tratta, di sfruttamento e violenza, e persone interessate da problemi medico-sanitari di varia entità. Sul numero 2/2019 di Welfare Oggi Emiliana Baldoni e Monia Giovannetti analizzano le ricadute territoriali di 12 esperienze SPRAR a livello nazionale che si caratterizzano per originalità e replicabilità. Leggi la presentazione della ricerca su Percorsi di SecondoWelfare.