Segnalazioni nella sezione “Normativa nazionale”

Terzo settore

Legge di bilancio: cosa è previsto su Terzo settore e Welfare

In un interessante articolo pubblicato su Vita, Giulio D’Imperio ricapitola le disposizioni della legge di bilancio relativamente agli stanziamenti connessi al welfare e al Terzo settore. Tra le diverse previsioni vi è l’aumento di 10 milioni degli stanziamenti per il servizio civile universale, la creazione del fondo per la disabilità e la non autosufficienza, l’istituzione del fondo per l’assegno universale e i servizi alla famiglia, l’incremento del buono per la frequenza ai servizi per l’infanzia.

Istituzioni e governance

Legge 160/2019: Bilancio di previsione dello Stato 2020

Il 30 dicembre 2019 è stata pubblicata in Gazzetta Ufficiale la Legge 160/2016: Bilancio di previsione dello Stato per l’anno finanziario 2020 e bilancio pluriennale per il triennio 2020-2022. Qui è possibile scaricare la sintesi degli interventi.

Il Servizio Studi della Camera dei deputati ha inoltre curato il dossier relativo ai profili di interesse della XII Commissione Affari Sociali attinente alle norme sociosanitarie.

Migrazioni

DM 18.11.2019: Modalità di accesso degli enti locali al Fondo nazionale per le politiche ed i servizi dell’asilo

Il 4 dicembre è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il Decreto del Ministero dell’Interno del 18 novembre 2019 relativo alle Modalità di accesso degli enti locali ai finanziamenti del Fondo nazionale per le politiche ed i servizi dell’asilo. Con lo stesso decreto (allegato A) sono state inoltre approvate le Linee guida per il funzionamento del Sistema di protezione per titolari di protezione internazionale e per minori stranieri non accompagnati (Siproimi).

Per approfondimenti leggi l’articolo di Vitalba Azzolini pubblicato sulla rivista de Il Mulino.

Istituzioni e governance

Una rassegna di tutti i fondi del welfare destinati alle Regioni per le politiche sociali

La Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome ha aggiornato al 31 dicembre 2019, e pubblicato il 7 gennaio, le tabelle relative a 7 fondi nazionali che sono destinati alle Regioni per l’attuazione di azioni ed interventi per le politiche sociali. Le tabelle che espongono i fondi nei diversi anni si possono consultare e scaricare qui.

Professioni sociali

DM 07.07.2020: Istituzione della Consulta permanente delle professioni sanitarie e sociosanitarie

Salutata con favore da tutti gli esponenti degli ordini professionali coinvolti, il 7 gennaio 2020 è stata istituita, con decreto del Ministro della Sanità, la Consulta permanente delle professioni sanitarie e socio sanitarie. La Consulta sarà presieduta dal Ministro o da un suo delegato e composta dai presidenti delle Federazioni Nazionali degli Ordini dei medici chirurghi e degli odontoiatri, dei veterinari, dei farmacisti, delle professioni infermieristiche e ostetriche, dei tecnici sanitari di radiologia medica, e delle professioni sanitarie tecniche, della riabilitazione e della prevenzione, dei biologi, chimici e fisici, Consigli Nazionali degli Ordini degli psicologi e degli assistenti sociali. Tra le finalità: interagire con le Istituzioni nel rispetto di ogni codice deontologico e nelle materie di rispettiva competenza, operando nell’ottica dell’integrazione e dell’interdipendenza dei diversi profili e delle competenze proprie; proporre studi e ricerche concernenti l’attività delle diverse comunità professionali; elaborare proposte in materia di formazione dei professionisti.

Povertà e disuguaglianze

DI 21.10.2019: Individuazione Paesi Esteri per i quali (non) è possibile acquisire auto-certificazione ai fini del RdC

Con un ritardo di quasi 6 mesi, è stato pubblicato il 5 dicembre scorso in Gazzetta Ufficiale (Serie Generale n. 285) il Decreto Interministeriale del 21.10 che sancisce quali sono i cittadini stranieri richiedenti il Reddito e la Pensione di Cittadinanza (non) tenuti a produrre idonea certificazione rilasciata dalla competente autorità dello Stato o territorio estero, tradotta in lingua italiana e legalizzata dalla autorità consolare italiana, relativa alla propria situazione economica. La rosa di Paesi definita dal Decreto per i quali occorre produrre la certificazione è decisamente ristretta; questo significa che dal mese prossimo la maggior parte delle 54mila famiglie di stranieri le cui domande risultano in sospeso da aprile saranno sbloccate. Il Messaggio INPS n. 4516 ricorda che i richiedenti per i quali si rende necessaria la certificazione riceveranno un sms/e-mail con le indicazioni per produrre presso le sedi INPS, la documentazione integrativa.

Povertà e disuguaglianze

DM 02.09.2019: Istituzione del Sistema Informativo del Reddito di Cittadinanza

È stato pubblicato il 4 novembre in Gazzetta Ufficiale (Serie Generale n. 258), il Decreto Ministeriale 108 del 2 settembre scorso di attivazione del Sistema Informativo del Reddito di Cittadinanza. All’interno del sistema, operano due apposite piattaforme digitali, dialoganti con INPS, una presso l’ANPAL, per il coordinamento dei centri per l’impiego e finalizzato all’attivazione dei Patti per il Lavoro, e l’altra presso il Ministero del lavoro e delle politiche sociali, per il coordinamento dei Comuni relativamente alle attività di verifica sui requisiti anagrafici e l’attivazione dei Patti per l’Inclusione Sociale (GePI). Il decreto fornisce anche, in appositi allegati (1, 2, 3, 4, 5), dettagli sui piani tecnici di attivazione e di interoperabilità tra piattaforme.
Si allega inoltre la nota ministeriale n. 10078 dell’11.11.2019 che specifica gli adempimenti dei Comuni con particolare riferimento alla piattaforma GePI.

Povertà e disuguaglianze

Inps: Osservatorio RdC – Appendice Statistica aprile-novembre 2019

L’Osservatorio statistico sul Reddito/Pensione di Cittadinanza che periodicamente fornisce le statistiche essenziali sui nuclei familiari percettori del beneficio economico, ha pubblicato gli ultimi dati. Al 6 dicembre 2019 risultano pervenute all’Inps 1 milione e 623mila domande, di cui il 65,7% accolte ed il 7% attualmente in lavorazione. La più parte dei nuclei in carico (87,8%), corrispondenti a 890.756, riguardano nuclei percettori del Reddito di Cittadinanza, mentre i restanti 123mila sono nuclei percettori di Pensione di Cittadinanza. Si conferma ancora una volta la maggior concentrazione dei beneficiari del Reddito di Cittadinanza nelle regioni del Sud e nelle Isole (62,2%), seguite dalle regioni del Nord, (23%), e da quelle del Centro con il 14% dei nuclei beneficiari.

In allegato l’elenco delle domande RdC/PdC presentate e accolte per Comune alla data del 5 novembre.

Persone con disabilità

IURA, un’agenzia per i diritti delle persone con disabilità

Il 21 novembre 2019 è nata l’Agenzia IURA. Si occuperà di diritti delle persone con disabilità. Soci fondatori di questo nuovo organismo sono UICI, I.Ri.Fo.R., FISH, Bic, Federazione delle Istituzioni pro Ciechi. Con il supporto di Carlo Giacobini e del consorzio E-Net è stato creato un sito web sulla produzione normativa italiana ed europea in tema disabilità. L’articolo su Disabili.

Persone con disabilità

Dpcm 04.10.2019: Struttura di missione per la disabilità

Con atto del 4 ottobre 2019 il Presidente del Consiglio dei Ministri ha confermato la Struttura di Missione per le politiche in favore delle persone con disabilità, istituita con precedente provvedimento (DPCM 25 ottobre 2018), che sarà attiva fino al 31 dicembre 2019. Coordinatore ad interim è la dott.ssa Maria Contento.

Persone con disabilità

Con la legge di bilancio 2020 dovrebbe nascere il Fondo per disabilità

Nuove possibili risorse per le disabilità previste dal disegno di legge di bilancio 2020 depositato al Senato. Il “Fondo per la disabilità e la non autosufficienza” avrebbe una dotazione a regime di 300 milioni annui, a decorrere dal 2022 e dovrebbe servire, tra l’altro, a dar vita al Codice unico annunciato dal Governo. Il post di Chiara Ludovisi su Redattore Sociale.