Segnalazioni nella sezione “Normativa nazionale”

Povertà e disuguaglianze

Messaggio Inps n. 2423: RdC e promozione del lavoro agricolo

L’articolo 94 del DL Rilancio prevede che i percettori di Reddito di Cittadinanza possano stipulare con datori di lavoro del settore agricolo contratti a termine non superiori a 30 giorni, rinnovabili per ulteriori 30 giorni, senza subire la perdita o la riduzione dei benefici previsti, nel limite di 2.000 euro per l’anno 2020. Il Messaggio Inps n. 2423 del 12 giugno 2020 precisa pertanto che, in tali casi, il lavoratore percettore del Reddito di Cittadinanza non è tenuto alla trasmissione del modello “RdC/PdC – com Esteso” per la comunicazione dei redditi percepiti, a meno del superamento della soglia prevista.

Famiglia, infanzia e adolescenza

Circolare Inps n. 81 su congedo per emergenza Covid-19

L’8 luglio 2020 è stata pubblicata la circolare Inps n. 81 che comunica l’ampliamento del periodo di fruizione del Congedo Covid-19 e le modalità per ottenerlo, con istruzioni specifiche su come presentare le domande. Ribadisce poi l’incompatibilità di tale congedo con il Bonus Baby sitting e ne dettaglia le eccezioni. Inoltre, specifica i termini di tempo entro cui è prevista la conversione automatica dei congedi parentali ordinari in congedo Covid-19.

Povertà e disuguaglianze

I Progetti Utili alla Collettività: aggiornamenti a luglio 2020

Con il Decreto Ministeriale del 22.10.2019, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 5 dell’8.1.2020, sono stati introdotti i PUC. Si tratta di progetti a titolarità dei Comuni, in forma singola o associata, cui sono tenuti a partecipare i beneficiari del RdC, non esclusi dagli obblighi di attivazione. Di seguito si presentano alcuni aggiornamenti in merito alla loro messa in opera:

Povertà e disuguaglianze

La Piattaforma GePI: novità e manuali d’uso aggiornati a luglio 2020

La piattaforma per la gestione del ‘pilastro sociale’ del Reddito di Cittadinanza è in continua evoluzione e sul sito del Mlps sono periodicamente forniti aggiornamenti relativi alle nuove funzionalità del sistema. Pubblicato un aggiornamento relativo all’utilizzo della Piattaforma GePI sulla possibilità di modificare la composizione dell’equipe multidisciplinare durante l’intero processo dell’analisi multidimensionale. Di seguito le nuove funzionalità aggiornate all’8 luglio e la terza parte delle FAQs, aggiornate al 30 giugno.

Povertà e disuguaglianze

Avviso 1/2019-PaIS: pubblicate le FAQs e gli elenchi dei progetti approvati

Sono state pubblicate lo scorso giugno le FAQs relative all’Avviso 1/PaIS, la cui scadenza è stata posticipata al 30.9.2020 per la presentazione di tutti i progetti, indipendentemente dalla percentuale di spesa approvata sul precedente Avviso 3/2016. Di seguito i Decreti che presentano gli elenchi dei 36 progetti già approvati sull’Avviso 1/2019-PaIS:

Povertà e disuguaglianze

Linee Guida per l’impiego della QSFP, annualità 2019

Sono state pubblicate lo scorso 18 giugno le Linee Guida per l’impiego della Quota Servizi del Fondo Povertà per l’anno 2019. Il nuovo documento integra ed aggiorna le precedenti due edizioni delle Linee Guida (documento del 22 novembre 2018 e sua integrazione del 27 maggio 2019), alla luce delle nuove disposizioni previste dal decreto-legge 28 gennaio 2019, n. 4, convertito con modificazioni dalla Legge 28 marzo 2019, n. 26, che introduce nel nostro ordinamento il Reddito di Cittadinanza, tenuto conto dell’emergenza sanitaria in corso. In particolare le Linee Guida forniscono indicazioni in merito a: servizi ed interventi finanziabili; modalità di programmazione delle risorse 2019; ammissibilità delle spese 2018 e 2019 e relativo monitoraggio; utilizzo della piattaforma Multifondo.

Politiche e governo del welfare

Legge 77/2020: Conversione in legge del Decreto Rilancio

Il 18 luglio è stata pubblicata in Gazzetta Ufficiale la Legge n. 77 del 17 luglio 2020 che converte, con modificazioni, il Decreto 34/2020, cosiddetto Decreto Rilancio, recante misure urgenti in materia di salute, sostegno al lavoro e all’economia, nonché di politiche sociali connesse all’emergenza epidemiologica da Covid-19.

Povertà e disuguaglianze

Nota Ministeriale 09.06.2020: Ulteriore proroga della sospensione dei termini per la convocazione dei beneficiari RdC

In considerazione del protrarsi dello stato di emergenza, la Nota 4632 del 9 giugno 2020, in ottemperanza al Decreto Rilancio, proroga ulteriormente la sospensione dei termini per la convocazione dei beneficiari del RdC ai fini della sottoscrizione dei Patti per il lavoro e dei Patti per l’inclusione sociale. Tale proroga terminerà il prossimo 17 luglio, data a partire dalla quale torneranno ad applicarsi tutti gli obblighi di attivazione del Reddito di Cittadinanza, PUC compresi. Con riferimento ai PUC la nota esorta ad utilizzare questo periodo per la loro progettazione e per l’avvio di tutte le attività propedeutiche.

Povertà e disuguaglianze

Nota Ministeriale 12.06.2020: Gestione e rendicontazione delle spese connesse all’emergenza Covid-19

La Nota 4771 del 12 giugno 2020 fornisce indicazioni per la gestione e rendicontazione delle spese connesse all’emergenza Covid-19 a valore sui fondi sociali, con particolare riferimento alla Quota Servizi del Fondo Povertà. Per quanto riguarda la rendicontazione del personale si rimanda alla nota dell’Autorità di Gestione del Pon Inclusione n. 3013 del 14/4/2020.

Famiglia, infanzia e adolescenza

Circolare Inps n. 73 su bonus baby-sitting e servizi integrativi per l’infanzia

Con la circolare numero 73 del 17 giugno, l’Inps riepiloga le istruzioni per richiedere il bonus baby-sitting e l’alternativo contributo per l’iscrizione ai centri estivi introdotto dal Decreto Rilancio, confermando l’incompatibilità della misura con la fruizione del congedo Covid-19, ma distinguendo alcune casistiche. La circolare precisa infatti che i bonus possono spettare anche nel caso in cui il richiedente o l’altro genitore siano in lavoro agile (divenuto ormai ordinario), congedo di maternità o parentale, o ferie.

Povertà e disuguaglianze

Nota 05.06.2020: Chiarimenti sul diritto al RdC per disoccupati a seguito di dimissioni volontarie

Con la Nota dell’Ufficio Legislativo del 5 giugno 2020 si chiarisce che, al fine di evitare comportamenti opportunistici, il RdC non può essere riconosciuto al componente del nucleo familiare che ha interrotto un rapporto di lavoro per dimissioni volontarie, nei 12 mesi successivi alla data delle dimissioni, se il lavoratore disoccupato ha trovato una nuova occupazione meno remunerativa della precedente. Tale prescrizione non vale nel caso di dimissioni per giusta causa.

Povertà e disuguaglianze

DI 02.03.2020: Decurtazioni del Reddito di Cittadinanza non speso

È stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 163 del 30 giugno 2020 il Decreto interministeriale del 2 marzo 2020 avente ad oggetto le modalità di calcolo delle decurtazioni previste per l’ammontare del beneficio non speso (o non prelevato) entro il mese solare successivo a quello di accredito. Le decurtazioni sono di due tipi: mensile e semestrale, e in entrambi i casi l’ammontare non speso è considerato al netto degli arretrati erogati nel corso del periodo di riferimento. L’eventuale decurtazione mensile viene effettuata nei limiti del 20% del beneficio erogato.