Segnalazioni nella sezione “Normativa nazionale”

Persone con disabilità

Superare le diseguaglianze a scuola: protocollo Miur-Forum Terzo Settore

Il 21 ottobre scorso è stato siglato il Protocollo di intesa tra Ministero dell’Istruzione e Forum Nazionale del Terzo Settore per realizzare in modo collaborativo, nell’arco di un triennio, progetti educativi nelle aree maggiormente svantaggiate da un punto di vista economico e sociale, e dove è più alto il tasso di dispersione scolastica, al fine di offrire opportunità formative ed educative a bambini e ragazzi – con un particolare riferimento all’inclusione degli alunni con disabilità – e superare le diseguaglianze nell’accesso a servizi, alle esperienze e alle opportunità.

Politiche e governo del welfare

Approvato il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza

Il 12 gennaio il Consiglio dei Ministri ha ufficialmente approvato il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (c.d. Recovery plan), che rappresenta il programma di investimenti che l’Italia deve presentare alla Commissione europea nell’ambito del Next Generation EU, lo strumento utilizzato per rispondere alla crisi sanitaria, economica e sociale provocata dal Covid-19.

Sul tema segnaliamo anche il documento elaborato dal Forum Disuguaglianze Diversità contenente valutazioni e proposte per favorire quel dialogo sociale che risulta indispensabile per garantire qualità e successo del Piano.

Professioni sociali

Approvazione di emendamenti alla Legge di Bilancio

Importanti novità per le professioni sociosanitarie per le quali si estende l’indennità di Tutela della persona e promozione della salute alle altre professioni sanitarie tecniche, della riabilitazione, della prevenzione, ostetriche, assistenti sociali e operatori sociosanitari. Per le/gli assistenti sociali, prospettive positive per ciò che concerne il raggiungimento dei livelli essenziale 1/5000 abitanti, l’introduzione del nuovo parametro 1/4000, l’avvio della stabilizzazione del personale precario per il contrasto alla povertà, la proroga della presenza di questo professionista figura nelle Usca. Per approfondimenti si vedano gli articoli pubblicati su Quotidiano Sanità e Panorama della Sanità.

 

Politiche e governo del welfare

DL 18.12.2020: Ulteriori disposizioni urgenti per fronteggiare i rischi sanitari connessi alla diffusione del Covid-19

È stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il Decreto legge n. 172 del 18 dicembre 2020 recante ulteriori disposizioni urgenti per fronteggiare i rischi sanitari connessi alla diffusione del virus Covid-19 durante il periodo delle feste natalizie, dal 24 dicembre al 6 gennaio. La norma prevede inoltre lo stanziamento di 645 milioni di euro da destinare alle attività di ristorazione che vedranno un calo del fatturato a causa di tali misure.

Sul sito del Ministero della Salute sono disponibili le slide presentate durante la conferenza stampa.

Povertà e disuguaglianze

RdC e REM: due guide aggiornate

Il Reddito di Cittadinanza e il Reddito di Emergenza sono due tra le misure più rilevanti introdotte recentemente nel nostro ordinamento in materia di sostegno al reddito ed inclusione sociale. Per aiutare i potenziali utenti interessati a meglio conoscerle, Inps ha pubblicato due nuove brochure, aggiornate all’ultimo Decreto legge n. 137 del 28 novembre, che illustrano procedure, obblighi, requisiti, modalità di accesso ed incompatibilità.

Povertà e disuguaglianze

Proroga REM per novembre e dicembre 2020

Con il Comunicato stampa del 9 novembre l’Inps, facendo seguito a quanto previsto nel decreto legge n. 137/2020 (cd. Decreto Ristori), ha presentato la possibilità di accedere al REM per ulteriori due mensilità. In particolare potranno presentare una nuova domanda i nuclei che non hanno mai ottenuto il beneficio in precedenza (perché non hanno presentato la domanda o perché non è stato loro riconosciuto il beneficio) e i nuclei che hanno ottenuto solo il primo REM (quello introdotto dal Decreto legge 34/2020) e non anche il secondo (quello previsto dal Decreto legge 104/2020). Per tutti i beneficiari in corso, il riconoscimento avverrà d’ufficio, senza necessità di presentare una nuova domanda. Per tutti i beneficiari in corso, il riconoscimento avverrà d’ufficio, senza necessità di presentare una nuova domanda. Con il Messaggio n. 4247 del 12 novembre 2020, Inps illustra le suddette procedure di erogazione.

Povertà e disuguaglianze

Avviso 1/2019-PaIS: Nuova proroga della scadenza per la presentazione dei progetti

Con il Decreto Direttoriale n. 422 del 20 novembre è stata nuovamente prorogata la scadenza per la presentazione dei progetti a valere sull’Avviso 1/2019 PaIS del PON Inclusione. In considerazione del perdurare dello stato di emergenza sanitaria e dei conseguenti ritardi da ciò derivati, sia per i territori sia per l’espletamento delle verifiche necessarie, tutti i beneficiari, indipendentemente dalla percentuale di spesa approvata sul precedente Avviso 3/2016, potranno presentare i loro progetti entro il 31 gennaio 2021, ritenendosi dunque superata la precedente scadenza di fine novembre.

Povertà e disuguaglianze

Nota Mlps 04.12.2020: Ulteriori chiarimenti in tema di programmazione dei PUC

La Nota Ministeriale n. 8054 del 14 ottobre fornisce chiarimenti in merito alla programmazione dei PUC richiamando il fatto che sulla dashboard interna della Piattaforma GePI, a seguito dei recenti aggiornamenti, gli operatori accreditati possono conoscere, per ogni Comune, il dato relativo al numero delle domande dei nuclei familiari beneficiari RdC in gestione ai servizi sociali con almeno un componente tenuto agli obblighi e il dato relativo al numero di quelle in gestione ai Centri per l’Impiego. Per quanto riguarda i beneficiari in gestione presso i servizi sociali, tramite GePI è possibile accedere alla lista in ordine di priorità delle persone da attivare nelle posizioni aperte dei PUC. Infine la Nota n. 10003 del 4 dicembre fornisce ulteriori chiarimenti in materia di PUC, relativamente alla possibilità di inserire in piattaforma anche la durata minima del progetto, oltre alla sua data di inizio e di fine.

Politiche e governo del welfare

Legge di Bilancio 2021: le misure per sanità e sociale

Il 18 novembre il Ministro dell’Economia e delle Finanze Gualtieri ha presentato in Parlamento il testo del DDL di Bilancio 2021. SoSSanità ha raccolto le principali misure per sanità (finanziamento del programma di investimenti per l’edilizia sanitaria e l’ammodernamento tecnologico, fondo sanità e vaccini, rimodulazione tetti di spesa farmaceutica, mobilità sanitaria etc.) e sociale (supporto all’Osservatorio nazionale sulla condizione delle persone con disabilità, fondo assegno universale e per famiglia, assegno di natalità, congedo di paternità, Reddito di Cittadinanza, fondo indigenti etc.).

Povertà e disuguaglianze

Piattaforma GePI: le novità a dicembre 2020

La Piattaforma per la gestione del ‘pilastro sociale’ del Reddito di Cittadinanza è in continua evoluzione e sul sito del Mlps sono periodicamente forniti aggiornamenti relativi alle nuove funzionalità del sistema, oltre che tutorial, manuali d’uso e risposte alle domande più frequenti (FAQs). Nella sezione documentazione è stato pubblicato lo schema di informativa sul trattamento dei dati personali, che i Comuni potranno personalizzare con i propri riferimenti, e la nuova guida per la modifica manuale dei casi per le verifiche relative alla composizione del nucleo familiare. Nella sezione PUC è invece possibile trovare il template per l’associazione dei beneficiari CpI ai PUC. Di seguito i riferimenti ad alcune pillole video:

Da lunedì 7 dicembre è partita la nuova formazione interattiva sull’uso della Piattaforma GePI, a cura del Mlps in collaborazione con Banca Mondiale.

Povertà e disuguaglianze

DL 23.11.2020: Nuovi interventi urgenti di solidarietà alimentare

L’articolo 2 del Decreto legge n. 154 del 23 novembre dispone un nuovo stanziamento di 400 milioni di euro da parte del Ministero dell’Interno, da destinare ai Comuni a sostegno dei bisogni alimentari delle famiglie nella perdurante fase di emergenza sanitaria. Per il contributo spettante a ciascun Comune, così come per le modalità di erogazione, si rimanda all’Ordinanza della Protezione Civile n. 658 del 29.3.2020 (Allegati 1 e 2), che aveva regolato la distribuzione nella primavera scorsa. Con le suddette risorse sarà nuovamente possibile l’acquisizione di buoni spesa e di generi alimentari o prodotti di prima necessità anche da distribuirsi grazie agli enti di terzo settore già coinvolti nel PO FEAD. La norma non prevede un termine per l’utilizzo delle risorse da parte dei Comuni, né un obbligo di rendicontazione di quanto speso. Qui un’utile nota di indicazioni di Anci Lombardia in merito all’attuazione della nuova misura.

Politiche e governo del welfare

Dpcm 03.12.2020: Ulteriori misure urgenti per fronteggiare l’emergenza sanitaria Covid-19

Il 3 dicembre il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha illustrato in conferenza stampa le nuove misure per il contrasto e il contenimento dell’emergenza da Covid-19 contenute nel Dpcm del 3 dicembre 2020, pubblicato in Gazzetta Ufficiale, che sarà in vigore dal 4 dicembre al 15 gennaio 2021. Il provvedimento mantiene la diversificazione delle restrizioni, già adottata dal Dpcm del 3 novembre 2020, nelle tre aree corrispondenti ai differenti livelli di criticità nelle Regioni del Paese.