Segnalazioni nella sezione “Normativa regionale”

Persone con disabilità

In Lombardia due atti normativi sulle barriere e per un Fondo Unico

Approvati dal Consiglio regionale della Lombardia due atti importanti verso una gestione coordinata delle azioni a favore delle persone con disabilità. Si tratta della mozione concernente il Piano 2030 Lombardia senza barriere, con la quale si impegna la Giunta Regionale a dotarsi entro il 2020 di uno strumento di pianificazione e programmazione coordinata di interventi per l’eliminazione delle barriere fisiche e sensoriali, e di una risoluzione che impegna la Giunta a supportare e valorizzare le azioni «per la costituzione del “Fondo Unico per la Disabilità”, attraverso il coinvolgimento di tutte le Direzioni Regionali interessate. Il lancio stampa del 9 maggio 2019 su Superando.

Persone con disabilità

Collocamento mirato e sclerosi multipla in Liguria: il protocollo sottoscritto

AISM (Associazione Italiana Sclerosi Multipla) e Regione Liguria hanno sottoscritto un accordo che prevede specifiche azioni di sostegno alle persone con sclerosi multipla iscritte al collocamento mirato. È previsto il coinvolgimento di altri soggetti (ad esempio le ASL, INAIL, FISH, Fondazione Prioritalia, le organizzazioni sindacali e datoriali). Le dichiarazioni di Patrizia Aytano, presidente del Coordinamento Regionale AISM Liguria – Giovanni Berrino, assessore alle Politiche del Lavoro – Sonia Viale, vicepresidente e assessore alla Sanità, alle Politiche Sociali e alla Sicurezza – raccolte da Superando.

Altre politiche

Regione Lombardia: Dote ritorno al lavoro

Con D.d.u.o. 22 gennaio 2019 – n. 673, “Approvazione delle misure a supporto della permanenza in ambito lavorativo delle lavoratrici e dei lavoratori con ridotte capacità a seguito di patologie oncologiche o invalidanti anche attraverso lo smartworking – Dote ritorno al lavoro”, Regione Lombardia definisce le fasi procedurali e stanzia € 500.000 per l’attuazione dell’iniziativa.

Persone con disabilità

I diritti delle persone con disabilità in Piemonte: la nuova legge quadro

Il 1° marzo è entrata in vigore in Piemonte la Legge regionale 3/2019 “Promozione delle politiche a favore dei diritti delle persone con disabilità”. La norma trasferisce nel contesto regionale i principi essenziali stabiliti dalla Convenzione ONU sui diritti delle persone con disabilità puntando ad azioni, politiche e strategie comunicative inclusive attente allo sviluppo delle capacità e opportunità delle persone con disabilità. Qui la nuova legge regionale e l’articolo di Elisabetto Cibinel su Percorsi di SecondoWelfare.

Terzo settore

Regione Piemonte: DGR 8183/2018, Sostegno a iniziative di rilevanza locale di organizzazioni del terzo settore

La Regione Piemonte ha approvato l’accordo di programma con il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali in attuazione del Codice del Terzo settore riguardo il sostegno regionale alle iniziative e ai progetti di rilevanza locale da parte di organizzazioni di volontariato e di associazioni di promozione sociale.

DGR. 20 dicembre 2018, n. 30-8183

Anziani

Regione Toscana: DGR 66/2019, Progetto regionale Pronto Badante

Il progetto regionale “Pronto Badante – Interventi di sostegno e integrazione nell’area dell’assistenza familiare in Toscana” promuove la realizzazione di azioni di sostegno temporaneo alla famiglia con anziano convivente o all’anziano che vive da solo, in un’ottica di risposta immediata ai bisogni emergenti, al fine di supportare la famiglia nella gestione improvvisa dell’anziano che si trova per la prima volta in una situazione di disagio e difficoltà.

DGR 21 gennaio 2019, n. 66

Anziani

L’assistenza domiciliare in Italia

Il punto su un servizio in crescita ma ancora limitato, l’ADI – Assistenza domiciliare integrata, quella fornita dalle ASL, lo fornisce l’ultimo report di Italia Longeva, presentato e discusso lo scorso 12 marzo a Milano. Il documento comprende un approfondimento che illustra l’identikit dei beneficiari della misura in Regione Umbria.

Persone con disabilità

Rapporto Uniamo sulla legge 112/2016

Analisi e prospettive di sviluppo sulla legge 112/2016. Un bilancio dal punto di vista di Uniamo, Federazione Italiana Malattie Rare UNIAMO delle Associazioni, introdotto dalla senatrice Paola Binetti, con opportunità e limiti dei nuovi dispositivi introdotti: i trust, i vincoli di destinazione e i fondi speciali. Scarica qui il rapporto Social Rare.

Famiglia, infanzia e adolescenza

Regione Piemonte: DGR 8235/2018, Avvio dei centri per la cura dei disturbi derivanti dal bullismo

La Regione Piemonte ha stanziato € 100.000 per l’avvio delle attività dei centri regionali specializzati nella cura dei disturbi derivanti dal bullismo e dal cyberbullismo, in accordo con la Legge regionale 5 febbraio 2018, n. 2, “Disposizioni in materia di formazione specialistica, prevenzione e contrasto al fenomeno del bullismo e cyberbullismo”.

 

DGR 20 dicembre 2018, n. 83-8235

Famiglia, infanzia e adolescenza

Regione Lombardia: DGR 1152/2019, Interventi a sostegno della famiglia e dei suoi componenti fragili

La DGR 21 gennaio 2019, n. XI/1152, “Interventi a sostegno della famiglia e dei suoi componenti fragili ai sensi della d.g.r. 116/2013: quarto provvedimento attuativo – stabilizzazione della misura «Residenzialità minori disabili gravissimi» prevista dalla d.g.r. 7769/2018”, aggiorna e sostituisce, a partire dal 1º aprile 2019, i precedenti provvedimenti in materia.

Altre politiche

Regione Piemonte: DGR 8114/2018, Disciplina sperimentale della presenza del MMG in DEA/PS

Nell’ambito del processo di revisione delle cure primarie, con lo specifico obiettivo della riduzione degli accessi impropri ai servizi di emergenza, viene recepito il Protocollo di intesa tra la Regione Piemonte e le organizzazioni sindacali dei medici di medicina generale per la disciplina sperimentale della presenza del Medico di medicina generale in Dipartimento d’Emergenza e Accettazione/Pronto Soccorso.

DGR 14 dicembre 2018, n. 60-8114

Istituzioni e governance

Regione Piemonte: Bilancio di previsione finanziario 2018-2020

Nella definizione del bilancio di precisione finanziario 2018–2020, la Regione Piemonte ha iscritto o rimodulato risorse e fondi statali ed europei per la realizzazione di diverse politiche sociali: