Segnalazioni nella sezione “Normativa regionale”

Persone con disabilità

Fondo occupazione persone disabili in Toscana 2019

Con la Delibera di Giunta n. 1046 del 5 agosto 2019 Regione Toscana finanzia il Fondo Regionale per l’occupazione delle persone con disabilità (ex lege 68/1999) per un importo complessivo di oltre 5,5 milioni di euro. La Regione ha definito le misure per la gestione e criteri di riparto del Fondo: l’Agenzia Regionale Toscana per l’Impiego (ARTI) assegnerà le risorse stanziate alle province. Qui l’articolo di Simona Lancioni e il testo della DGR 1046/2019.

Persone con disabilità

Bambini con gravissima disabilità in Lombardia: la misura B1

Il contributo di Laura Borghetto, presidente dell’associazione L’Abilità Onlus, parte da una storia di vita concreta e presenta delle riflessioni riguardo le ripercussioni sui progetti attivati con la “misura B1” a favore dei minori con gravissima disabilità, a seguito delle novità introdotte dalla DGR 1253/2019. Leggi l’articolo pubblicato su LombardiaSociale.

Altre politiche

Regione Piemonte: LR 6/19, Nuove norme in materia di politiche giovanili

Sono specificate le azioni di sistema per lo svolgimento delle politiche giovanili, attraverso i seguenti aspetti:

  • Forum regionale giovani
  • Creazione di luoghi d’incontro e centri di aggregazione polifunzionali
  • Istituzione di youth worker
  • Servizio Informagiovani
  • Sostegno alla partecipazione dei giovani alla vita civile e politica
  • Azioni di promozione sociale
  • Registro delle associazioni giovanili
  • Elaborazione del Piano triennale regionale

Sono specificate le funzioni delle Province e dei Comuni.

 

LR 1º marzo 2019, n. 6

Persone con disabilità

Regione Toscana: DP 23/R/2019, Regolamento degli interventi per mobilità e autonomia delle persone con disabilità

Con Decreto del Presidente della Giunta regionale, la Regione Toscana ha approvato in via definitiva il Regolamento di attuazione dell’articolo 5 della legge regionale 28 dicembre 2017, n. 81 (Interventi atti a favorire la mobilità individuale e l’autonomia personale delle persone con disabilità).
È disponibile un breve commento su Superando.it.

 

DPGR 15 maggio 2019, n. 23/R

Persone con disabilità

Contributi per la mobilità in Regione Toscana

Regione Toscana ha istituito in via sperimentale un fondo finalizzato a favorire la mobilità individuale e l’autonomia personale delle persone con disabilità. Per il biennio 2019-2020 lo stanziamento è pari a 400.000 euro. I riferimenti normativi sono la Legge Regionale 81/2017 e il Regolamento Attuativo approvato nel maggio scorso tramite la Delibera della Giunta regionale 602/2019 (si veda l’allegato A). Qui il commento su Superando.

Terzo settore

TAR Campania. La coprogettazione è legittima; e va fatta bene!

Interessante sentenza del TAR Campania su un’iniziativa di coprogettazione promossa dal Comune di Portici; si tratta di uno dei primi casi in cui una coprogettazione approda ad un TAR. I giudici campani opportunamente riconoscono la specificità della coprogettazione, ad esempio evidenziando la non pertinenza delle norme del Codice degli appalti nella procedura in questione e non si trova eco nelle loro argomentazioni delle riserve espresse un anno fa dal Consiglio di Stato. D’altra parte viene evidenziata la necessità che le coprogettazioni siano caratterizzate da chiarezza nei criteri di ammissione e valutazione delle proposte, che gli atti amministrativi siano conseguenti e le motivazioni delle decisioni saldamente legate a quanto previsto nei bandi. Insomma, coprogettazioni fatte con cura e trasparenza. Come è giusto che sia.

Altre politiche

Regione Emilia Romagna: DGR 861/2019, Misure per inserimento lavorativo e inclusione sociale di persone fragili e vulnerabili

Il provvedimento, di quantificazione delle risorse e avvio delle procedure per la programmazione 2019 delle misure a sostegno dell’inserimento lavorativo e dell’inclusione sociale delle persone in condizione di fragilità e vulnerabilità, si connette alla LR 14/2015. È stato avviato un percorso istruttorio con le organizzazioni sindacali e datoriali, puntualizzando la competenza del ruolo del distretto, e degli Ambiti distrettuali, che vengono invitati alla presentazione delle proposte di Programma di attuazione annuale.

 

DGR 31 maggio 2019, n. 861

Persone con disabilità

Regione Lazio: Interventi socio-assistenziali in favore dei malati di SLA

DGR 117/2019, Modifica DGR 233/2012: “Approvazione del Programma attuativo degli interventi in favore dei malati di SLA, ai sensi del decreto interministeriale 11 novembre 2011, concernente il riparto del Fondo per le non Autosufficienze per l’anno 2011″.
Viene modificato il testo del paragrafo “Azione 2”, denominato “Isole di sollievo” (rif. art. 2, comma 1, del citato decreto), con il testo della nuova azione regionale denominata “Supporto al paziente SLA e accompagnamento alla sua famiglia”.
DGR 304/2019, 13/2018, art. 4 – comma 12. Interventi socio assistenziali in favore di soggetti affetti da sclerosi laterale amiotrofica (SLA).
Gli obiettivi programmatici devono perseguire:

  • centralità della persona nel modello di welfare regionale,
  • promozione di un’organizzazione territoriale dei servizi tesa a migliorare qualità, quantità ed appropriatezza delle risposte assistenziali in favore delle persone non autosufficienti,
  • implementazione di percorsi assistenziali che realizzino la domiciliarità,
  • continuità assistenziale,
  • integrazione sociosanitaria.

L’importo viene erogato a supporto della domiciliarità, in modo da favorire una migliore copertura assistenziale e un’organizzazione più efficace del sistema di caregiving.

DGR 5 marzo 2019, n. 117

DGR 23 maggio 2019, n. 304

Istituzioni e governance

Regione Lazio: DCR 1/19, Piano sociale regionale “Prendersi Cura, un Bene Comune”

Il Piano sociale triennale della Regione Lazio ha come principio guida la centralità della persona nella comunità e la sua partecipazione attiva; intorno ad essa devono ruotare politiche, progettualità, servizi e strutture specifiche. In particolare, sono individuabili cinque principi chiave:

  • l’impostazione centrata sui livelli essenziali delle prestazioni;
  • la logica dell’integrazione, che va perseguita a diversi livelli;
  • l'approccio di prossimità alla persona, che privilegia interventi domiciliari;
  • l’innovazione nei processi partecipativi e nella valutazione di impatto;
  • un approccio basato sulla conoscenza, per la programmazione di interventi personalizzati.

 

Piano sociale regionale “Prendersi Cura, un Bene Comune”

Persone con disabilità

Diritto e disabilità: le banche dati CNR

Segnaliamo il progetto informativo del Consiglio Nazionale delle Ricerche – ITTIG (Istituto di Teoria e Tecniche dell’Informazione Giuridica) rivolto a persone con disabilità, familiari, referenti associativi, esperti e operatori. Sul sito web del CNR si possono consultare le seguenti banche dati: legislazione nazionale, legislazione regionale, giurisprudenza, guida ai siti web, pubblicazioni sul tema.

Persone con disabilità

Presa in carico in Lombardia: il caso emblematico dell’autismo

LEDHA (Lega per i diritti delle persone con disabilità) e Uniti per l’autismo hanno condotto un’indagine presso le ATS e ASST della Lombardia per evidenziare il livello di implementazione della legge regionale 15/2016, guardando alla presa in carico globale e continuativa delle persone con disabilità adulte richiedenti forte sostegno, a partire dalle persone con disturbi dello spettro autistico. Il lancio stampa sul sito associativo e il rapporto.

Istituzioni e governance

Regione Lazio: DGR 250/2019, Composizione e funzionamento dell’Osservatorio regionale delle politiche sociali

Viene istituito l’Osservatorio regionale delle politiche sociali, quale soggetto che coordina e realizza le azioni di monitoraggio del sistema dell’offerta e della domanda dei servizi sociali, della spesa sociale della Regione e degli enti locali, dello stato di attuazione del Piano sociale regionale e dei Piani sociali di zona, della qualità dei servizi erogati, nonché dei risultati delle politiche sociali adottate a livello regionale e locale.

L’Osservatorio relaziona annualmente il Consiglio regionale sulle attività svolte.

 

Regione Lazio, DGR 24 aprile 2019, n. 250