Segnalazioni con tag “affido”

Famiglia, infanzia e adolescenza

Ancora a proposito di affidi in Val d’Enza

Ancora intorno alle questioni sollevate dall’inchiesta sugli affidi in Val d’Enza, segnaliamo il comunicato dell’AIMMF (Associazione Italiana dei Magistrati per i Minorenni e per la Famiglia) e le raccomandazioni dell’Autorità garante per l’infanzia e l’adolescenza a Parlamento, Governo, Regioni, Comuni, magistratura, avvocati, assistenti sociali, psicologi e giornalisti.

Anche il Gruppo Nazionale Nidi Infanzia ha rilasciato un comunicato in merito alla vicenda, richiamando tutti alla responsabilità di garantire con urgenza e impegno i diritti dei cittadini più piccoli. Nel frattempo, con un decreto del Ministro della Giustizia Bonafede, è stata istituita la “squadra speciale di giustizia per la protezione dei minori” con l’obiettivo di creare le condizioni per un monitoraggio efficace, a partire da una banca dati nazionale omogenea.

Famiglia, infanzia e adolescenza

Il DDL Pillon: lontano dalla realtà familiare italiana

Redattore Sociale riassume il parere dell’Autorità garante per l’infanzia e per l’adolescenza sul DDL Pillon. Il garante mette in discussione il concetto di bi-genitorialità proposto dal decreto, e si esprime negativamente sull’obbligatorietà del percorso di mediazione e sull’introduzione del cosiddetto “mantenimento diretto”, che non farebbe che acuire le disparità economiche tra le due figure genitoriali con conseguenze anche sulla relazione genitori/figli. Sebbene il testo di legge dichiari come obiettivo la realizzazione della parità genitoriale, manca di un’analisi attenta e si pone in contrasto con le interpretazioni della magistratura e con la prassi degli accordi che intervengono in sede di separazione. Sembra ignorare, inoltre, la forte disuguaglianza di genere che ancora caratterizza il nostro paese. Approfondimenti critici di Chiara Saraceno su Welforum e di Patti e Sirena su LaVoce.

Famiglia, infanzia e adolescenza

Il ddl Pillon ignora disuguaglianze di genere e complessità delle relazioni

Larenza e Struffolino su Ingenere intervengono sui limiti del “ddl Pillon” su affido condiviso, mantenimento diretto e garanzia di bi-genitorialità, evidenziando la necessità di considerare le disuguaglianze di genere, all’interno delle coppie e nel mercato del lavoro, e di riconoscere che la gestione di compiti, responsabilità e di tempi da parte dei genitori separati non possa essere interpretata come mera esecuzione di schemi predefiniti per la ripartizione di costi e tempi di cura. Le criticità del ddl erano state sottolineate anche da Chiara Saraceno su welforum.it.

Famiglia, infanzia e adolescenza

Regione Piemonte: DGR 6714/2018, Affido familiare, nuove indicazioni operative per i servizi sociali e sanitari

Fornire ai servizi sociosanitari precise indicazioni operative inerenti l’interpretazione e la corretta applicazione delle previsioni contenute nella Legge 173/2015 – che contempla la possibilità che un minore affidato, e preventivamente dichiarato adottabile, possa essere adottato dagli affidatari che lo accolgono – è l’obiettivo di questo provvedimento. Ad esso si aggiunge una nota esplicativa predisposta congiuntamente con la Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni e con il Tribunale per i Minorenni del Piemonte e della Valle d’Aosta.
Piemonte_DGR_6714_2018

Famiglia, infanzia e adolescenza

Regione Basilicata: DGR 192/2018, Nuove linee di indirizzo regionali per l’affidamento familiare

Rafforzare il sostegno al minore e alla sua famiglia d’origine. E’ il principale obiettivo che la Regione Basilicata intende raggiungere con l’approvazione delle Nuove linee di indirizzo regionali per l’affidamento familiare. Il Servizio regionale per garantire il sostegno alle adozioni e agli affidamenti familiari (SAAF) è lo strumento che verrà utilizzato dalla Regione e dal Garante regionale per promuovere la creazione della rete di servizi a sostegno dell’affido familiare, la promozione della cultura dell’affido, la formazione di famiglie e single disponibili all’affido familiare, la formazione degli operatori sociali e sociosanitari.
Basilicata_DGR_192_2018

Famiglia, infanzia e adolescenza

Adozione e affidamento, Quarta relazione sulla legge 149

È online la Quarta Relazione sullo stato di attuazione della legge 149/2001 sull’adozione e l’affidamento dei minori. La Relazione – elaborata dal Ministero del lavoro e delle politiche sociali e dal Ministero della giustizia in collaborazione con la Conferenza Unificata e il Centro nazionale di documentazione e analisi per l’infanzia e l’adolescenza – presenta dati sull’affidamento familiare, l’accoglienza nei servizi residenziali e l’adozione nazionale e internazionale, sull’attuazione della legge nei tribunali e procure per i minorenni e sulle risorse disponibili. Passa inoltre in rassegna le novità normative internazionali, nazionali e regionali e gli interventi a sostegno dei minori non accompagnati.

Famiglia, infanzia e adolescenza

Monitoraggio su bambini e ragazzi fuori dalla famiglia di origine

Pubblicato il rapporto finale della sesta edizione del monitoraggio sull’accoglienza dei bambini e dei ragazzi fuori dalla famiglia di origine, ovvero collocati in affidamento familiare e nei servizi residenziali nelle venti Regioni italiane. Un fenomeno quantitativamente stabile, che al 31 dicembre 2014 riguardava 14.020 bambini e ragazzi nel paese, pari all’1,4 per mille della popolazione sotto i 18 anni d’età. Oltre il 60% di essi rimane in affidamento per oltre due anni.

Anziani

Regione Veneto: DGR 1487/2017, Disciplina dell’affido a favore di anziani

La delibera dà l’avvio sperimentale ad una legge regionale approvata due anni fa, intitolata “Disciplina dell’affido a favore di anziani o di altre persone a rischio o in condizione di disagio sociale” (LR 3/2015), che ha esteso la formula dell’affido alle persone adulte ed agli anziani che vogliono conservare la loro indipendenza e autonomia, nonostante le fragilità.
Veneto_DGR_1487_2017

Famiglia, infanzia e adolescenza

Regione Basilicata: DGR 380/2017, Servizio a sostegno di adozioni e affidamenti

Con la delibera viene costituito il  Servizio regionale per garantire il Sostegno alle Adozioni e agli Affidamenti Familiari (SAAF), ai sensi della LR 13/2015, ed approvato il regolamento organizzativo che disciplina la disponibilità del personale, la messa a disposizione di locale ed attrezzature nonché i servizi necessari all’idoneo esercizio delle funzioni.
Basilicata_DGR_380_2017

Famiglia, infanzia e adolescenza

Le sfide dell’affido di lunga durata

Quasi il 60% degli affidi familiari dura più dei 2 anni, pur rinnovabili, previsti per legge. Il Tavolo Nazionale Affidi auspica la distinzione tra affidi di durata medio-breve e affidi di lunga durata, cui affiancare progetti e strumenti di sostegno e di accompagnamento specifici, nell’interesse dei minori coinvolti.

Scarica qui il pdf del documento

Famiglia, infanzia e adolescenza

Msna e accoglienza familiare

Tavolo Nazionale Affido: riflessioni e proposte

 

Il Tavolo di lavoro delle associazioni nazionali e delle reti nazionali e regionali di famiglie affidatarie ha pubblicato un documento che illustra, per punti, le condizioni per fare una buona accoglienza familiare nel caso dei minori stranieri non accompagnati.
Scarica qui il documento