Segnalazioni con tag “assistenza domiciliare”

Persone con disabilità

Regione Lazio: Determinazione G10293/2019, Riparto e assegnazione ai distretti sociosanitari delle risorse per interventi in favore di soggetti affetti da SLA

Vengono indicate finalità e modalità di utilizzazione delle risorse: supporto della domiciliarità; importo ulteriore massimo di euro 300,00, per l’erogazione del servizio diretto di assistenza domiciliare, fino a concorrenza del contributo massimo di euro 1.500,00 mensili; importo ulteriore massimo di euro 300,00 per l’assegno di cura, fino a concorrenza dell’importo massimo di euro 1.500,00; importo ulteriore massimo di euro 300,00, l’entità del contributo di cura riconosciuto all’utente, fino a concorrenza dell’importo massimo di euro 1.000,00.

 

Determinazione 29 luglio 2019, n. G10293

Persone con disabilità

Regione Lazio: Determinazione G10287/2019, Convenzione con la Fondazione Policlinico Gemelli per Supporto al paziente SLA e alla sua famiglia

Il protocollo prevede interventi formativi e supporto alla famiglia per l’abilitazione del caregiver; consulenza multidisciplinare e apporto garantito da varie professionalità di natura sanitaria e sociale, a disposizione del caregiver, dei servizi territoriali, dei distretti socio-sanitari, associazioni dei pazienti; monitoraggio e sviluppo dell’appropriatezza programmatoria delle azioni di collegamento; l’arco temporale è di 18 mesi; il target di riferimento: 400 utenti affetti da SLA e malattie neuromuscolari con analoghe problematiche assistenziali e impatto sul contesto familiare.
Determinazione 29 luglio 2019, n. G10287

Persone con disabilità

Psichiatria e accoglienza residenziale: il Servizio “IESA” nel torinese

A seguito della riforma portata dalla legge 180/1978, nel territorio dell’Azienda Sanitaria Locale di Collegno e Pinerolo è stato sviluppato un approccio all’accoglienza domiciliare dei pazienti psichiatrici. Il modello di intervento IESA (Inserimento Eterofamiliare Supportato di Adulti) consiste in una pratica terapeutico-residenziale che coinvolge la cittadinanza. Si tratta di uno strumento flessibile, potenzialmente applicabile a settori diversi dell’assistenza sanitaria e sociale come, ad esempio, l’area della disabilità fisica e psichica. Qui la pagina del sito dell’ASL TO 3.

Persone con disabilità

Bambini con gravissima disabilità in Lombardia: la misura B1

Il contributo di Laura Borghetto, presidente dell’associazione L’Abilità Onlus, parte da una storia di vita concreta e presenta delle riflessioni riguardo le ripercussioni sui progetti attivati con la “misura B1” a favore dei minori con gravissima disabilità, a seguito delle novità introdotte dalla DGR 1253/2019. Leggi l’articolo pubblicato su LombardiaSociale.

Anziani

Anziani e assistenza domiciliare: una comparazione con altri paesi europei

Un confronto a 360 gradi dei servizi domiciliari in Italia con quelli dei principali Paesi europei, che mette a nudo le specifiche caratteristiche. Tra cui quella per cui l’Italia è l’unico Paese a non avere un diretto collegamento tra servizi e trasferimenti monetari. L’articolo di Francesco Barbabella, Arianna Poli, Mirko Di Rosa e Giovanni Lamura.

Persone con disabilità

Regione Molise: DGR 165/2019, Programma attuativo FNA 2018 in favore di persone in condizioni di disabilità grave e gravissima assistite a domicilio

Viene approvato il Programma Attuativo “FNA 2018 – Interventi in favore di persone in condizioni di disabilità grave e gravissima assistite a domicilio” (All. A) e il relativo Disciplinare.

 

DGR 20 maggio 2019, n. 165

Anziani

Regione Marche: DGR 473/19, Interventi a favore degli anziani e delle disabilità gravissime

Vengono approvati i criteri di riparto e le modalità di utilizzo del Fondo nazionale per le non autosufficienze a favore dell’intervento “Anziani”, così come riportati nell’Allegato A), e a favore dell’intervento “Disabilità gravissime”, così come riportati nell’Allegato B).

 

DGR 29 aprile 2019, 473

Persone con disabilità

Regione Puglia: DGR 351/2019, Programma attuativo di riparto del Fondo per le non autosufficienze 2018

Il Programma attuativo, specificato nell’allegato 1, dispone l’attivazione o il rafforzamento del supporto alla persona non autosufficiente e alla sua famiglia attraverso l’incremento dell’assistenza domiciliare, la previsione di un supporto alla persona non autosufficiente e alla sua famiglia eventualmente anche con trasferimenti monetari.
In tale contesto la Regione ha disciplinato la misura denominata “Assegno di cura” per disabili gravissimi o in condizione di gravissima non autosufficienza, che si configura come trasferimento economico incondizionato.

 

DGR 26. febbraio 2019, n. 351

Anziani

L’assistenza domiciliare in Italia

Il punto su un servizio in crescita ma ancora limitato, l’ADI – Assistenza domiciliare integrata, quella fornita dalle ASL, lo fornisce l’ultimo report di Italia Longeva, presentato e discusso lo scorso 12 marzo a Milano. Il documento comprende un approfondimento che illustra l’identikit dei beneficiari della misura in Regione Umbria.

Anziani

Regione Lombardia: DGR 1253/2019, Programma operativo regionale per persone con gravissima disabilità e in condizione di non autosufficienza

La Regione ha storicamente perseguito politiche socio-assistenziali con la promozione ed avvio degli enti di zona, sulla de-istituzionalizzazione, sul diritto delle persone a vivere nel proprio ambiente familiare e sociale, sulla costituzione delle reti sociali di offerta socio-sanitaria.
In tale contesto si colloca il presente provvedimento, articolato in specifiche azioni e relativi finanziamenti, evidenziando il ruolo della famiglia, delle modalità di sostegno, del ruolo dell’integrazione socio-sanitaria e l’accurata individuazione dei finanziamenti.

DGR 12 febbraio 2019, n. XI/1253

Persone con disabilità

Regione Lombardia: DD 19486/2018, Interventi per persone anziane fragili e disabili, avviso

L’avviso rivolto agli Ambiti è finalizzato all’implementazione di interventi volti a migliorare la qualità della vita delle persone anziane fragili e di percorsi di autonomia finalizzati all’inclusione sociale delle persone disabili, secondo quanto previsto dal POR FSE 2014- 2020 – Azione 9.3.6. e Azione 9.2.1.
Lombardia_DD_19486_2018_p.205

Persone con disabilità

Assistenza al genitore disabile: sentenza Corte Costituzionale 232/2018

La Corte Costituzionale, con sentenza 232/2018, ha sancito il diritto al congedo straordinario per assistere il genitore gravemente disabile anche per il figlio con lui non convivente, in mancanza di tutti gli altri familiari legittimati a godere del beneficio, secondo l’ordine di priorità indicato dalla legge (anzitutto il coniuge convivente, in seconda battuta il padre e la madre, anche adottivi, poi i figli conviventi, i fratelli e le sorelle conviventi, e da ultimo i parenti o gli affini entro il terzo grado conviventi).