Segnalazioni con tag “assistenza residenziale”

Anziani

Residenze per anziani, al via progetto pilota per individuare quella più adatta

Dove e come mi curo, portale di public reporting delle strutture sanitarie italiane che dal 2013 rappresenta un punto di riferimento per la scelta dell’ospedale in cui curarsi, ha realizzato un progetto pilota con l’obiettivo di aiutare gli anziani e le loro famiglie a scegliere la residenza dove trascorrere la vecchiaia, quando non è più possibile farlo a casa propria. Il progetto ha cominciato a prendere forma nel gennaio 2018, quando un comitato consultivo, costituito da nomi di grande esperienza, ha iniziato a lavorare a un sistema di valutazione basato sul rispetto di requisiti ritenuti importanti per la migliore accoglienza possibile degli ospiti.

Persone con disabilità

Psichiatria e accoglienza residenziale: il Servizio “IESA” nel torinese

A seguito della riforma portata dalla legge 180/1978, nel territorio dell’Azienda Sanitaria Locale di Collegno e Pinerolo è stato sviluppato un approccio all’accoglienza domiciliare dei pazienti psichiatrici. Il modello di intervento IESA (Inserimento Eterofamiliare Supportato di Adulti) consiste in una pratica terapeutico-residenziale che coinvolge la cittadinanza. Si tratta di uno strumento flessibile, potenzialmente applicabile a settori diversi dell’assistenza sanitaria e sociale come, ad esempio, l’area della disabilità fisica e psichica. Qui la pagina del sito dell’ASL TO 3.

Anziani

P.A. di Bolzano: DGP 1419/2018, Residenze per anziani nell’Alto Adige

La disciplina unitaria delle residenze per anziani contiene gli indirizzi e i criteri per l’organizzazione, la gestione e l’accreditamento, le modalità di determinazione delle rette e delle tariffe, i criteri di ammissione, le modalità di finanziamento, il livello e la qualità minima delle prestazioni.
PABolzano_DGP_1419_2018

Anziani

Regione Campania: Decreto 57/2018, Criteri e procedure d’accesso nelle RSA

Il provvedimento inerente l’assistenza sociosanitaria territoriale definisce i requisiti, i criteri e le procedure di accesso alle RSA, in particolare alle Unità di cure residenziali per: persone adulte non autosufficienti (R3), persone adulte affette da Disturbi Cognitivi e Demenze (R2D) e persone adulte non autosufficienti con disabilità fisiche, psichiche e sensoriali stabilizzate (RD3).
Campania_Decreto_97_2018

Politiche e governo del welfare

Regione Lazio: Decreto 256/2018, Assistenza residenziale per adolescenti, tariffe

Con questo Decreto vengono determinate le tariffe dell’assistenza residenziale per trattamenti comunitari intensivi ed estensivi per adolescenti erogata da strutture residenziali terapeutico-riabilitative nel Lazio. Il provvedimento illustra il modello di calcolo, i requisiti organizzativi delle strutture e il costo medio per ogni singola figura professionale.
Lazio_Decreto_256_2018

Politiche e governo del welfare

Regione Piemonte: DGR 7088/2018, Esternalizzazione dei servizi nelle strutture residenziali delle Asl, aggiornamento

Con questo provvedimento la Regione Piemonte aggiorna le Linee di indirizzo per l’esternalizzazione, mediante la concessione, dei servizi socio sanitari erogati nelle strutture residenziali di proprietà delle Asl. La fase di gestione del contratto con il soggetto esterno richiede all’ente pubblico di sviluppare internamente un efficace monitoraggio e valutazione dei servizi acquisiti.
Piemonte_DGR_7088_2018

Politiche e governo del welfare

P. A. di Bolzano: DGP 257/2018, Assistenza medica agli anziani in struttura, modifiche

Con questo provvedimento vieme modificata la disciplina riguardante l’assistenza medica alle persone anziane ricoverate in struttura. Il documento contiene indicazioni riguardanti l’assistenza primaria sanitaria, la continuità assistenziale, l’attività di consulenza geriatrica e il trattamento economico dei medici coinvolti.
PABolzano_DGP_257_2018

Anziani

Avvocatura dello Stato: Ricorso 11/2018, Declaratoria di illegittimità costituzionale LR 53/2017 della Regione Puglia

Con il ricorso n. 11 del 9 febbraio 2018, l’Avvocatura Generale dello Stato richiede la dichiarazione di illegittimità costituzionale della LR 53/2017 della Regione Puglia “Riorganizzazione delle strutture socio-sanitarie pugliesi per l’assistenza residenziale alle persone non autosufficienti. Istituzione RSA ad alta, media e bassa intensità assistenziale”.
Ricorso_11_2018

Politiche e governo del welfare

Regione Lombardia: DGR X-7776/2017, Istituzione unità d’offerta “Comunità Alloggio Sociale Anziani”, requisiti minimi

Una nuova unità d’offerta residenziale, di tipo sociale, in grado di garantire tutela e protezione abitativa a persone anziane fragili e vulnerabili socialmente, autosufficienti, o con una parziale compromissione nelle attività strumentali della vita quotidiana e/o nella vita di relazione. E’ la Comunità Alloggio Sociale Anziani (C.A.S.A.), introdotta da Regione Lombardia.
Lombardia_DGR_X-7776_2017

Anziani

Regione Puglia: LR 53/2017, Assistenza residenziale per non autosufficienti, riorganizzazione

Per semplificare l’accesso di persone non autosufficienti in strutture residenziali extra-ospedaliere e favorire la fruizione di prestazioni socio-sanitarie, assistenziali, socio-riabilitative e tutelari, la nuova legge regionale istituisce un’unica tipologia di struttura non ospedaliera, denominata Residenza sanitaria assistenziale (RSA), articolata secondo capacità e intensità assistenziale alta, media e bassa.
Puglia_LR_53_2017

Anziani

P.A. di Trento: LP 14/2017, Riforma del welfare anziani

Prevenzione, assistenza domiciliare, residenzialità leggera, forme alternative di coabitazione e case di riposo. Sono alcuni degli interventi e servizi per gli anziani non autosufficienti e le loro famiglie che la Provincia Autonoma di Trento intende ampliare.  La nuova legge regionale modifica ed integra le precedenti in tema di anziani non autosufficienti, politiche sociali e tutela della salute.
PATrento_LP_14_2017

Anziani

Regione Lombardia: DGR X-7438/2017, Misura a sostegno degli anziani in RSA, ulteriori determinazioni

Con questa delibera la Regione Lombardia aumenta lo stanziamento per il voucher a sostegno delle persone anziane ricoverate in RSA e delle loro famiglie, al fine di assicurare a ciascuno degli 11.479 beneficiari la somma di 1.000 euro. Si tratta di un incremento di risorse pari a 1.479.000 euro rispetto a quanto già previsto dalla DGR 7012/2017.
Lombardia_DGR_X-7438_2017