Tag “Consiglio d’Europa”

Politiche e governo del welfare

Detenuti e prigioni

Ripercorrere i problemi della giustizia italiana richiede necessariamente di parlare anche della situazione delle carceri italiane. È un argomento assai triste in sé. Ma lo è anche perché, assieme alla situazione pessima della giustizia civile, il sistema carcerario italiano è l’altro anello più o meno ottocentesco della catena della giustizia nel nostro Paese. Il Consiglio Europeo e la Corte Europea dei diritti umani hanno più e più volte chiesto all’Italia di adeguare il sistema carcerario agli standard minimi previsti a livello europeo. Finora con poca soddisfazione. Leggi >

Politiche europee

Ripresa dalla crisi di Covid-19

Il 5 febbraio il Parlamento Europeo ha pubblicato una Newsletter che presenta i principali elementi del Dispositivo per la ripresa e la resilienza, lo strumento chiave nel piano per la ripresa per sostenere le riforme in risposta alla crisi: il Next Generation EU. L’articolo ne presenta alcuni aspetti chiave che aiutano a fare un po’ di chiarezza in una materia estremamente complessa ed articolata. Leggi >

Politiche europee

Congedi e servizi: la debole forza dei discorsi europei in Italia

Il Punto di Welforum La promozione da parte dell’Unione Europea dell’aumento dell’occupazione femminile a partire dagli anni 1990, dello sviluppo di servizi per la conciliazione famiglia-lavoro dai primi anni 2000, e dell’approccio del Social Investment negli anni 2010 non è stata accompagnata da prescrizioni forti né da risorse dedicate. Questo contribuisce a spiegare la debole penetrazione di tali discorsi nel contesto italiano. Il Pilastro Sociale sancisce ora il diritto dei bambini a servizi accessibili e di qualità, e quello dei lavoratori a congedi adeguatamente compensati. Resta l’incognita del grado di influenza che potrà avere uno strumento privo di incentivi. Leggi >

Persone con disabilità

Barriere e disabilità in Europa

Il rapporto della Commissione Europea sullo stato di attuazione della Strategia per la disabilità 2010-2020 evidenzia una progressione in tutte le aree di intervento. L’accessibilità, riconosciuta come “precondizione” dalla Strategia, è oggetto di una proposta di nuova direttiva. Leggi >