Segnalazioni con tag “contrasto alla povertà”

Povertà e disuguaglianze

Servizi per senza dimora in Europa

Feantsa ha pubblicato il report Homelessness Services in Europe, esito di un’analisi comparativa dedicata allo studio dei servizi per le persone senza dimora in 16 paesi europei. Tra le tipologie di servizi, il documento analizza: le sistemazioni temporanee ed emergenziali, i centri diurni e i servizi non abitativi, i servizi focalizzati sulla dimensione abitativa e quelli dedicati alla prevenzione del fenomeno. In Italia è stato effettuato un approfondimento in tre realtà locali (Torino, Pisa e Biella) rispettivamente rappresentative di città grandi, medie e piccole.

Povertà e disuguaglianze

RdC: memorie presentate alle Commissioni riunite della Camera dei Deputati

L’elenco delle memorie presentate alle Commissioni riunite della Camera dei Deputati XI (Lavoro pubblico e privato) e XII (Affari sociali), in occasione delle audizioni sul Disegno di legge AC 1637 per la conversione in legge del DL 28 gennaio 2019, n. 4, recante disposizioni urgenti in materia di reddito di cittadinanza e di pensioni:

Le memorie presentate alla XI Commissione Lavoro del Senato della Repubblica sono raccolte nel nuovo Punto di Welforum.

Povertà e disuguaglianze

Reddito di Cittadinanza: emendamenti approvati

Sono stati recentemente approvati dall’11° Commissione Permanente del Senato e della Camera, gli emendamenti al decreto n. 4 del 28 gennaio u.s., recante disposizioni urgenti in materia di Reddito di Cittadinanza e di pensioni. Volge quindi al termine l’esame in Aula del disegno di legge di conversione del decreto che dovrà essere concluso entro il 29 marzo p.v. Si allega di seguito il Dossier ed il Disegno di legge S. 1018 comprensivo delle modifiche apportate.

Migrazioni

Stranieri e Reddito di Cittadinanza: prime osservazioni

Sul sito dell’Asgi (Associazione per gli Studi Giuridici sull’Immigrazione) Alberto Guariso commenta l’esclusione dal Reddito di cittadinanza di buona parte delle famiglie straniere che vivono in Italia. In particolare, viene contestata l’esclusione dalla prestazione degli stranieri titolari del permesso unico lavoro, che spesso vertono in condizioni economiche difficili; l’esclusione dalla prestazione dei  rifugiati politici e dei titolari di protezione sussidiaria; l’introduzione del requisito di dieci anni di residenza, in contrasto con una consolidata giurisprudenza della Corte di Giustizia europea e della Corte costituzionale, oltre che con l’art. 45 del Trattato sul funzionamento dell’Unione.

Povertà e disuguaglianze

Regione Lazio: DGR 810/2018, Contrasto alla povertà, programmazione 2018-2020

In attuazione dell’art. 14 del Decreto Legislativo 147/2017  “Disposizioni per l’introduzione di una misura nazionale di contrasto alla povertà, il reddito di inclusione (ReI)” la Regione Lazio ha elaborato il piano regionale per il contrasto alla povertà che stabilisce le finalità da perseguire nel triennio 2018-2020.
Lazio_DGR_810_2018

Povertà e disuguaglianze

Regione Lombardia: DGR 987/2018, Interventi e servizi a favore delle persone in condizione di povertà estrema

In attuazione della DGR 662/2018 di approvazione delle “Linee di sviluppo delle politiche regionali di prevenzione e contrasto alla povertà 2018-2020” e del DM 155/2018, Regione Lombardia ha approvato le finalità, gli obiettivi e il criterio di riparto delle risorse in favore delle persone in condizione di povertà estrema e senza dimora.
Lombardia_DGR_987_2018

Povertà e disuguaglianze

Decreto Legge di introduzione del Reddito di Cittadinanza e di Quota 100

È stato pubblicato il 28 gennaio in Gazzetta Ufficiale il Decreto Legge n. 4 contenente le disposizioni urgenti relative all’introduzione del Reddito di Cittadinanza e agli interventi in materia pensionistica. Immediata la sua entrata in vigore. Sappiamo tuttavia che si tratta di effetti provvisori della norma in quanto il decreto legge può diventare definitivamente applicativo solo una volta approvata la sua conversione in Legge da parte del Parlamento. Le Camere hanno dunque 60 giorni di tempo dalla sua pubblicazione per svolgere un esame attento del testo e per intervenire con eventuali modifiche.

Scarica qui le slide di presentazione del provvedimento.

Povertà e disuguaglianze

La posizione dell’Alleanza contro la Povertà sul Reddito di Cittadinanza

L’Alleanza contro la Povertà torna ad esprimersi sul Reddito di Cittadinanza, avanzando vari dubbi e perplessità sui contenuti del Decreto Legge recentemente approvato.

“Risorse maggiori o risposte peggiori per i poveri nel nostro Paese? Il Reddito di Cittadinanza (RdC) – dichiara l’Alleanza – contiene entrambe le cose. In un’unica mossa, infatti, si stabilisce un ampio stanziamento a favore dei poveri ma si peggiorano gli interventi disponibili oggi e quelli che si potranno costruire domani.” Le maggiori preoccupazioni riguardano l’eccessiva enfasi lavoristica, a cui peraltro sembra corrispondere una condizionalità, più formale che sostanziale, la marginalizzazione delle famiglie con minori e degli stranieri, le tempistiche strettissime per l’implementazione della misura. L’auspicio dell’Alleanza è che nelle prossime settimane, in preparazione della conversione del Decreto in Legge, si possa avviare un proficuo confronto con il Governo e con il Parlamento per il miglioramento dei contenuti della norma, nell’esclusivo interesse delle persone e delle famiglie che vivono in povertà in Italia.

Istituzioni e governance

Dal REI al RDC – Online il nuovo numero di “Prospettive Sociali e Sanitarie”

È disponibile in cartaceo e online il nuovo numero di Prospettive Sociali e Sanitarie, rivista edita dall’Istituto per la Ricerca Sociale, diretta da Emanuele Ranci Ortigosa, e con la quale welforum.it collabora quotidianamente.

Il fascicolo è aperto dall’editoriale del direttore che propone alcune riflessioni sul passaggio dal Rei al Reddito di Cittadinanza, seguito dal secondo gruppo di contributi vincitori della terza edizione del Premio IRS-CNOAS-PSS “Costruiamo il Welfare dei Diritti sul Territorio”.

Il fascicolo propone inoltre, oltre a numerosi altri contributi, anche due approfondimenti di articoli già pubblicati su welforum.it, rispettivamente firmati da Michelangelo Caiolfa e da Marco Bollani.

È possibile acquistare il singolo fascicolo ma abbonandovi subito per il 2019 potrete ancora usufruire dello sconto sulle tariffe e inoltre avere accesso ai fascicoli in pdf del 2018 (a ritroso fino ad un anno dal mese in corso).

Per acquistare il singolo fascicolo, o per avere maggior informazioni sull’abbonamento e sulla rivista, è possibile visitare il sito: prospettivesocialiesanitarie.it o contattare la redazione: pss@irsonline.it – 02.46764276

Povertà e disuguaglianze

Bozza di Decreto Legge di introduzione del Reddito di Cittadinanza

È attualmente in circolazione la bozza di Decreto Legge contenete le disposizioni relative all’introduzione del Reddito di Cittadinanza e agli interventi in materia pensionistica. Data la rilevanza e l’attualità del tema  pubblichiamo il testo, pur nella consapevolezza che nei prossimi giorni potrà subire modifiche anche significative. Dovrebbe partire dal 1° aprile la nuova misura che assorbirà progressivamente l’attuale Reddito di Inclusione e sarà erogata per un periodo di 18 mesi, eventualmente rinnovabili. Contributo economico abbastanza generoso, seppur diversificato tra proprietari di casa e nuclei in affitto. Molto prescrittiva la condizionalità prevista in caso di mancato rispetto degli impegni di attivazione e ammessi alla misura solo cittadini (italiani e stranieri lungo soggiornanti) con almeno 10 anni di residenza continuativa al momento della presentazione della domanda.

Povertà e disuguaglianze

L’Alleanza contro la povertà si esprime sulla proposta del Governo di “reddito di cittadinanza”

L’Alleanza contro la povertà ha presentato il 4 dicembre a Roma un documento di posizionamento sulla proposta del Governo di “reddito di cittadinanza”, dal titolo “Non perdiamo questa occasione” in cui si esprimono i dubbi dell’Alleanza contro la Povertà su questo provvedimento.

«Il vero cambiamento – dichiara l’Alleanza contro la povertà – non consiste nello smontare ciò che è stato realizzato dai governi precedenti bensì nell’arrivare dove questi non sono giunti. L’Alleanza propone di partire dal REI e senza stravolgere l’impianto complessivo di migliorarlo ed estenderlo sino a fornire le risposte necessarie a chiunque si trovi in povertà assoluta».

Povertà e disuguaglianze

Regione Piemonte: DGR 7726/2018, Utilizzo delle risorse in favore di persone in condizione di poverta’ estrema

Il provvedimento dispone le modalità di utilizzo delle risorse per interventi e servizi in favore di persone in condizione di poverta’ estrema e senza dimora assegnate agli Ambiti Territoriali dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali (Decreto 18 maggio 2018).
Piemonte_DGR_7726_2018