Emergenza Coronavirus

In questo periodo di emergenza pubblichiamo quotidianamente articoli e segnalazioni sul tema Covid-19. Gli articoli sono raccolti nel Punto di Welforum. Le segnalazioni, che quotidianamente aggiorniamo, sono distribuite su quattro percorsi di lettura:
Rassegna normativa | Dati nazionali e internazionali | Punti di vista | Prese di posizione

Segnalazioni con tag “diritti dei bambini”

Famiglia, infanzia e adolescenza

Famiglie in difficoltà per le misure di contenimento

Non da soli – cosa dicono le famiglie?, rapporto di Save the Children, indaga l’impatto delle misure di contenimento su 300 nuclei familiari. L’indagine si focalizza sulle condizioni lavorative ed economiche, fotografando un disagio diffuso ma diversificato, che rende difficile l’accesso agli aiuti per molti degli interessati. Preoccupano anche i dati relativi al divario digitale, che evidenziano una difficoltà diffusa rispetto all’accesso e alla gestione della didattica online, che riguarda famiglie in condizioni diverse e per diversi motivi, ma con un considerevole impatto sul capitale culturale e umano dei bambini e dei ragazzi.

Famiglia, infanzia e adolescenza

Ricostituito l’Osservatorio Nazionale per l’Infanzia e l’Adolescenza

Elena Bonetti, Ministra per le pari opportunità e per la famiglia, ha firmato la ricostituzione dell’Osservatorio Nazionale per l’Infanzia e l’Adolescenza, che si comporrà di rappresentanti delle amministrazioni statali, regionali, locali, dell’Istat e delle parti sociali. Lancia il comunicato il Gruppo di Lavoro per la convenzione sui diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza.

Famiglia, infanzia e adolescenza

Non dimentichiamoci dei diritti dei minori e dei servizi per l’infanzia

Il Gruppo di lavoro per la convenzione sui Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza, con questo comunicato, pone l’accento sull’impatto sociale dell’emergenza in corso su bambini e adolescenti. La necessità di tutelare il diritto alla salute non deve farci dimenticare gli altri diritti di cui i minori sono titolari. La situazione attuale colpirà in particolar modo gli alunni già provati da condizioni di povertà educativa, alunni “disconnessi”, alunni disabili o con bisogni speciali, minori che vivono al di fuori dalla propria famiglia o in famiglie a rischio. Al termine dell’emergenza servirà un piano di medio periodo per contrastare gli effetti della crisi sui minori.

Proprio in quest’ottica, un comunicato del Gruppo Nazionale Nidi e Infanzia richiama l’attenzione sulla necessità di garantire la continuità didattica e l’interazione formativa. Sottolinea poi l’esigenza di non interrompere la realizzazione del sistema integrato introdotto nel 2017, attraverso il coordinamento tra diversi enti, pubblici e non, da salvaguardare nella situazione contingente, insieme al loro personale. Il comunicato evidenzia infine lo sforzo degli enti locali nel sollevare le famiglie dal peso delle rette.

Famiglia, infanzia e adolescenza

I diritti dei minori compiono 30 anni

La Convenzione ONU sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza compie 30 anni. Sara De Carli nel suo contributo per Vita riassume gli interventi più incisivi della giornata dedicata a tale ricorrenza, intitolata “Diritti in crescita”, ad indicare l’evoluzione e i cambiamenti che hanno interessato i bambini e i giovani nel corso di questi trent’anni. Per approfondimenti ulteriori si veda anche il decimo rapporto di aggiornamento a cura del Gruppo di Lavoro per la Convenzione sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza (Gruppo CRC).

Famiglia, infanzia e adolescenza

Ecco la relazione al Parlamento dell’Autorità garante per l’infanzia e per l’adolescenza

La relazione al Parlamento del Garante per l’infanzia del 2018 è un documento esteso che, dopo aver presentato la missione, l’assetto organizzativo, gli attori del sistema, i punti di forza e le criticità dell’Autorità garante, tocca tutti i temi rilevanti relativi all’infanzia e all’adolescenza: gli affetti, la scuola, la salute, l’inclusione e la tutela dei minori non accompagnati, la protezione da ogni forma di violenza e la garanzia dei diritti.

Famiglia, infanzia e adolescenza

Le raccomandazioni dell’ONU all’Italia sui diritti dell’infanzia

L’ONU ha pubblicato un documento di analisi degli avanzamenti e delle criticità del nostro paese rispetto all’applicazione della CRC (Convention on the Rights of the Child). Se alcune leggi hanno rappresentato un significativo passo avanti, per esempio in materia di cyber-bullismo o di protezione dei minori non accompagnati, d’altra parte l’Organizzazione richiama l’attenzione dell’Italia sul tema delle risorse destinate all’infanzia, della non-discriminazione, delle condizioni degli immigrati e dei richiedenti asilo. Da superare, infine, anche le forti disparità regionali nell’accesso ai servizi sanitari e scolastici.

Famiglia, infanzia e adolescenza

Regione Veneto: DGR 1989/2018, Adozione della “Nuova carta dei diritti della bambina”

Ogni bambina ha diritto di essere protetta e trattata con giustizia dalla famiglia, dalla scuola, dai datori di lavoro anche in  relazione alle esigenze genitoriali, dai servizi sociali, sanitari e dalla comunità.  E’ questo il primo articolo della “Nuova carta dei diritti della bambina” adottata dalla Regione Veneto.
Veneto_DGR_1989_2018

Famiglia, infanzia e adolescenza

La condizione di bambine e ragazze nel mondo 2018

La Settima Edizione del “Dossier Indifesa” di Terre des Hommes La condizione delle bambine e le ragazze nel mondo 2018 mostra segnali di miglioramento, come la diminuzione nel mondo delle mutilazioni femminili, del numero di femmine escluse dalla scuola, delle ragazze sposate precocemente. Rimangono però amplissimi i fronti di discriminazione e violenza su cui lavorare.

Persone con disabilità

Regione Lombardia: DGR XI-502/2018, Parchi gioco comunali inclusivi, determinazioni

Promuovere la realizzazione e l’adeguamento di parchi gioco inclusivi attraverso il finanziamento, in via sperimentale e in prima applicazione, di progetti promossi da Comuni ed Unioni di Comuni con popolazione da 10.000 a 30.000 abitanti. E’ quanto intende realizzare Regione Lombardia attraverso lo stanziamento di 1 milione di euro per l’anno 2018.
Lombardia_DGR_XI-502_2018

Famiglia, infanzia e adolescenza

Regione Friuli Venezia Giulia: LR 7/2018, Crescere in Friuli Venezia Giulia: armonizzare le politiche regionali

Riconoscere bambini, bambine e adolescenti come risorsa fondamentale ed essenziale della comunità. E’ quanto si propone di fare la Regione Friuli Venezia Giulia con la legge che ne persegue il benessere e il pieno sviluppo, come condizione necessaria alla crescita sociale, culturale ed economica della società.
Link al BUR 10/2018

Famiglia, infanzia e adolescenza

Educazione inclusiva, Save the Children: cosa, come e perché

Il rapporto Inclusive Education: What, Why and How di Save the Children fa il punto su cosa significa educazione per tutti. Una classe inclusiva è rispettosa, bambino-centrica, salutare, protettiva, famigliare, un ambiente in cui “le diversità, di tipo fisico, socioeconomico, etnico e di genere vengono valorizzate così da dare a tutti pari possibilità di crescita in un sistema equo e coeso in grado di prendersi cura di tutti i cittadini”, garantendo dignità, rispetto delle differenze e pari opportunità.

Famiglia, infanzia e adolescenza

3° Rapporto CRC sui Diritti dell’Infanzia in Italia

Il Gruppo CRC (Gruppo di Lavoro per la Convenzione sui Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza) ha presentato il 3° Rapporto Supplementare alle Nazioni Unite sul monitoraggio della Convenzione sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza in Italia, anno 2016-2017. Approfondimenti su famiglia, situazioni alternative, salute, disabilità, educazione, gioco, violenza, diritti civili, libertà, protezione. Si registrano molti progressi, ma anche molte criticità, con specifiche raccomandazioni agli organi istituzionali competenti.