Tag “diritti sociali”

Politiche europee

L’Europa e il populismo

Il Punto di Welforum Nelle prossime elazioni europee si prevede una crescita significativa della rappresentanza dei partiti populisti, che potrebbero raccogliere, secondo molti osservatori, più di un quinto dei voti espressi dai cittadini del vecchio continente. La campagna elettorale dei partiti tradizionali ha cercato di contrastare l’avanzata di questi partiti, definiti spesso come “sovranisti” perché impegnati soprattutto nella difesa degli interessi nazionali. Poca attenzione è stata invece dedicata ai temi e ai problemi più importanti per definire l’agenda sociale europea. E soprattutto, non è stata sviluppata una riflessione sulla ragioni del crescente consenso che ottengono i partiti populisti sia di destra che di sinistra. Leggi >

Politiche europee

Eredità e prospettive per la nuova Commissione Europea

Il Punto di Welforum Si avvicina la scadenza delle elezioni per il rinnovo del Parlamento Europeo che, secondo l’opinione di molti, determineranno un profondo cambiamento degli equilibri politici che hanno caratterizzato una politica comune europea strutturata sull’alleanza, o meglio il grande compromesso, tra forze politiche tradizionali espressioni del centro destra e centro sinistra europei. Una convergenza che si trovava sia nel Parlamento sia nella composizione della Commissione Europea, che si manifestava poi negli estenuanti negoziati nel Consiglio Europeo, sempre più il luogo prevalente nei processi di presa di decisione e quini il luogo più fortemente condizionato dalle divisioni, dagli opportunismi e del peso dei governi nazionali. Dopo le elezioni, tra giugno e settembre prenderà forma e si insedierà la nuova Commissione Europea dove ancor più che gli equilibri di forze all’interno del Parlamento, saranno le negoziazioni tra i Governi degli Stati membri a dare forma al nuovo assetto dell’Unione Europea. È quindi prevedibile che vi saranno cambiamenti importanti, proprio mentre si dovranno completare le impostazioni della programmazione pluriennale, su cui si struttura l’architrave delle politiche europeo per i prossimi anni. Leggi >

Politiche europee

Promuovere la qualità della vita dei fruitori dei servizi sociali

I servizi sociali di tutta Europa mirano a fornire ai cittadini servizi di assistenza sociale sicuri, efficaci, solidali e di alta qualità.  Di recente varie riflessioni sul tema della qualità dei servizi evidenziano la centralità del tema della qualità della vita dei fruitori dei servizi come obiettivo chiave delle politiche sociali pubbliche. Diversi esempi europei mostrano l’importanza di pianificare servizi in modo da massimizzare l’impatto sulla qualità della vita degli utenti di servizi e contribuire all’empowerment dei fruitori dei servizi. Leggi >

Povertà e disuguaglianze

RdC: cronaca di una morte (non) annunciata

Il Punto di Welforum Dopo numerosi annunci e tante anticipazioni di una misura (che ormai non sarà più), abbiamo avuto finalmente la possibilità di leggere la bozza finale del Decreto che disciplina il Reddito di cittadinanza e alcune misure previdenziali, come la pensione di cittadinanza e la cosiddetta “quota 100”. E se fino ad oggi l’opinione pubblica e gli stessi addetti ai lavori si dividevano tra quanti si attendevano una rivoluzione copernicana nelle politiche attive del lavoro, e quanti pensavano ad un mero restyling poco più che nominalistico del pre-esistente ReI, in realtà il quadro che comincia delinearsi dinanzi a tutti noi è ben più complesso. Leggi >

Politiche europee

Politiche europee. A che punto siamo

Il Punto di Welforum Il 12 dicembre è stato pubblicato lo stato di avanzamento delle azioni promosse sotto la Presidenza Junker nell’ambito delle priorità sociali. Il quadro che emerge rende chiaramente evidente come il contesto italiano sia marcatamente più problematico rispetto alla media europea, a partire dalle condizioni del mercato del lavoro. Leggi >

Persone con disabilità

Diritti sociali “incomprimibili” e limite delle risorse

Per garantire l’effettività dei diritti contemplati nella nostra Costituzione e sanciti dall’ordinamento giuridico, risulta sempre necessario l’impiego di risorse finanziarie. Nel caso dei diritti considerati “incomprimibili” è la loro garanzia ad incidere sul bilancio dello Stato, e non l’equilibrio di questo a condizionarne la doverosa erogazione. Tale qualificazione è particolarmente importante nel campo dei servizi per le persone con disabilità. Leggi >

Famiglia, infanzia e adolescenza

Famiglia, infanzia e adolescenza. Elezioni 2018

Il Punto di Welforum Nella XVII legislatura molti provvedimenti hanno interessato le famiglie, l’infanzia e l’adolescenza nell’ambito del sostegno economico alle famiglie con figli, dei servizi socio-educativi e delle misure di conciliazione. Per lo più schemi puntuali, che rischiano di aumentare la frammentazione esistente. Sarà importante garantire l’introduzione o l’effettiva attuazione di interventi di riordino di sistema. Sono stati poi sanciti nuovi diritti e fronti di tutela – unioni civili, cyberbullismo, minori stranieri non accompagnati – dei quali monitorare l’implementazione. Insoluta e urgente l’introduzione dello ‘ius soli temperato’. Leggi >

Istituzioni e governance

Il primo convegno di welforum.it

Il 28 novembre si è svolto a Roma, presso il Cnel, il primo convegno nazionale di welforum.it. I lavori della giornata sono stati videoregistrati per dare anche a chi non ha potuto partecipare direttamente la possibilità di seguirli in differita. Naturalmente per vedere, e non solo ascoltare, occorre essere dotati di un programma appropriato di lettura. Articoliamo la presentazione del video in più tappe per un ascolto graduato nel tempo. Leggi >

Istituzioni e governance

Osservare per riorientare le politiche. Primo convegno di welforum.it

Al sito e alla newsletter che ne annuncia via via i nuovi contenuti, aggiungiamo ora la pubblicazione del primo Punto di Welforum, di approfondimento sull’assistenza ai non autosufficienti, e la realizzazione del primo convegno pubblico di welforum.it (Cnel, Roma, 28 novembre). Parleremo di riforme da attuare, il REI e altre, e di riforme nuove, ancora da fare, presentando una proposta di riforma delll’indennità di accompagnamento. Ne discuteremo con qualificati interlocutori e con i nostri promotori.
Scarica il programma del convegno.

  Leggi >

Politiche europee

Il Discorso sullo stato dell’Unione del Presidente Juncker

Jean-Claude Juncker, Presidente della Commissione europea, il 13 settembre ha pronunciato a Strasburgo, dinanzi ai membri del Parlamento europeo, il discorso sullo stato dell’Unione 2017, presentando le priorità per l’anno prossimo e delineando la sua personale visione di come potrebbe evolvere l’Unione europea fino al 2025. Presentiamo di seguito la parte del discorso contenente l’unica proposta riferita a tematiche sociali, focalizzata sul tema delle migrazioni. Leggi >

Politiche europee

Accade in Europa. Settembre 2017

Il 26 settembre la Commissione Parlamentare EMPL ha approvato a larga maggioranza la risoluzione proposta dalla parlamentare italiana Agea volta a promuovere un framework europeo che sostenga l’introduzione di sistemi di reddito minimo in tutti gli Stati membri dell’Unione. Tra gli altri temi al centro dell’agenda di inizio ottobre della commissione parlamentare EMPL vi è il tema giovani, con due iniziative in programma.

Juncker, Presidente della Commissione europea, il 13 settembre ha pronunciato il discorso sullo stato dell’Unione 2017 presentando le sue priorità per l’anno prossimo anche in ambito sociale. Leggi >

Politiche europee

Accade in Europa. Marzo 2, 2017

Ancora molta attenzione nel dibattito europeo sulla fattibilità, opportunità ed eticità di una misura quale il reddito di base incondizionato. La portabilità dei diritti sociali sta guadagnando attenzione a livello europeo. Si discute anche di invecchiamento attivo. Infine il 24 Marzo, anniversario della firma dei trattati di Roma, tra i molti temi al centro delle riflessioni anche quello della necessità di creare una “Unione sociale europea”. Leggi >