Tag “Eurostat”

Terzo settore

Eurostat, aperto un canale sull’economia circolare

Eurostat apre un canale di osservazione specifico sull’economia circolare, dedicato quindi alle iniziative che mirano a “mantenere il valore di prodotti, materiali e risorse per il più lungo tempo possibile reimmettendoli nel ciclo produttivo alla fine del loro utilizzo, minimizzando così la generazione di rifiuti. Meno prodotti diventano rifiuto, meno materiali bisogna estrarre, meglio è per l’ambiente” scrive Eurostat, che da ora in avanti rilascerà dati su questi aspetti sui quali spesso sono attive imprese sociali (qui alcuni primi indicatori).

Povertà e disuguaglianze

Le proposte dei partiti contro la povertà

Gli indicatori di povertà per l’Italia sono drasticamente peggiorati con la crisi, e giustamente il tema del contrasto alla povertà è centrale nei programmi di tutti i partiti politici.

Il Pd propone di proseguire lungo la strada intrapresa negli ultimi anni, con il rafforzamento del Rei (reddito di inclusione) e dei collegati progetti di attivazione. Leu di fatto condivide. Centro-destra e M5S promettono di spendere ben di più, tanto che difficilmente si potranno trovare le risorse necessarie. Di fronte a trasferimenti sulla carta così generosi, il rischio della trappola della povertà è concreto. Leggi >

Politiche europee

Eurostat: 1 in 4 people in the EU reported long-standing limitations in usual activities in 2015

Un quarto (25,3%) della popolazione dai 16 anni in su nell’Unione europea ha riferito di avere limitazioni nello svolgimento di attività quotidiane, legate a problemi di salute. Più colpite le donne e le persone in povertà. I dati sono cotenuti nel documento diffuso dall’Eurostat in occasione  della Giornata internazionale delle persone con disabilità (3 dicembre 2016).
Scarica qui il report