Tag “fondi”

Istituzioni e governance

Legge di bilancio 2018: norme e risorse per il sociale e il sociosanitario

Anci offre una lettura sintetica delle principali norme e risorse per il sociale e il sociosanitario in seguito alla Legge n. 205 del 27 dicembre 2017, Bilancio di previsione dello Stato per l’anno finanziario 2018 e bilancio pluriennale per il triennio 2018-2020. Il documento offre una disamina delle linee di finanziamento relative ai principali fondi in tema di politiche sociali: quello per la povertà, la non autosufficienza, l’infanzia e l’adolescenza, le persone con disabilità e i caregiver familiari. Il tema è stato approfondito da Francesco Bertoni su questo sito.

Mese sociale. 10 punti per un’agenda sociale

Abbiamo preparato un nuovo dossier: il nuovo Punto di Welforum è sulla legislatura appena trascorsa e quella che sta per iniziare. Con le elezioni politiche alle porte tentiamo un bilancio degli ultimi quattro anni e guardiamo alle priorità future. Qui offriamo qualche spunto, che nel Dossier approfondiamo. In un paese dove sono i fatti di… Leggi >

Istituzioni e governance

I fondi sociali nella legge di bilancio 2018

La Legge di bilancio 2018, in particolare attraverso il consolidamento del REI, sembra avviare un percorso di rafforzamento del sistema dei servizi alla persona. Il confronto con gli anni passati, in particolare, sembra infatti delineare una situazione favorevole per poter realmente avviare l’implementazione dei livelli essenziali delle prestazioni sociali. Tuttavia, permane la necessità di consolidare quanto delineato dalla Legge di bilancio, anche oltre l’arco temporale da essa considerato, a causa del cronico sottofinanziamento del sistema dei servizi alla persona. Leggi >

Terzo settore

Fondosviluppo, 500 mila euro per le cooperative di comunità

È aperto dal 15 gennaio il bando di Fondosviluppo – l’ente che gestisce il versamento del 3% degli utili delle cooperative aderenti a Confcooperative per reinvestirli in progetti di sviluppo – a sostegno delle cooperative di comunità. Il bando ha una dotazione di 500 mila euro ed è attivo sino al 31 marzo. Qui ulteriori informazioni e tutti i documenti utili.

Altre politiche

Ai Neet una parte del Fondo diamo lavoro

Caritas Ambrosiana ha deciso di destinare ai Neet parte delle risorse afferenti al Fondo diamo lavoro, che dall’ottobre 2016 ha raccolto circa 2,4 milioni di euro. Le risorse saranno rivolte al sostegno di tirocini o di progetti presentati da giovani disoccupati di età compresa tra i 18 e i 24 anni che vivono ancora in famiglia.

Leggi le parole di Luciano Gualzetti, direttore di Caritas Ambrosiana, nell’articolo di Redattore Sociale riservato agli abbonati.

Terzo settore

Una circolare del Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti sulla Riforma del Terzo settore

Il Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili ha diffuso una circolare sugli aspetti applicativi della Riforma del Terzo settore. Accanto ai temi prettamente fiscali come il 5X1000 o la disciplina delle imposte dirette e indirette, sono affrontati gli aspetti principali delle diverse famiglie di organizzazioni (volontariato, promozione sociale, enti filantropici, impresa sociale), gli aspetti civilistici e il tema del Registro Unico del Terzo settore.

Migrazioni

Migranti, Commissione UE: 40 milioni di euro all’Italia per le emergenze

Il 24 novembre scorso la Commissione europea ha stanziato quasi 40 milioni di euro in aiuti all’Italia per migliorare la gestione dei flussi migratori del Mediterraneo centrale. I finanziamenti saranno erogati mediante 11 progetti che contribuiranno a migliorare i servizi offerti ai migranti richiedenti asilo e protezione internazionale, in termini di assistenza sanitaria e di mediazione linguistica e culturale. Non solo: i fondi saranno impiegati anche per la sorveglianza delle frontiere marittime e delle operazioni di ricerca e salvataggio, e per la gestione delle risorse umane e delle attrezzature presenti nei centri di accoglienza operanti sul territorio nazionale.

Famiglia, infanzia e adolescenza

Violenza contro le donne, in Emilia-Romagna fondi per i centri antiviolenza

La Regione Emilia-Romagna ha messo a bando 423.530 euro per il potenziamento della rete dei Centri antiviolenza e delle Case rifugio, al fine di garantire una copertura più omogenea sul territorio e una maggiore ricettività nel rispetto dei requisiti previsti dalle normative nazionali. Valorizzati, in particolare, i progetti presentati in partenariato pubblico-privato e in sinergia per l’intero ambito distrettuale, provinciale/metropolitano.

Leggi la notizia su Il portale della Regione Emilia-Romagna.

Famiglia, infanzia e adolescenza

Centri anti-violenza, approvato il riparto dei fondi 2017 tra le Regioni

La Conferenza Stato-Regioni ha approvato il 9 novembre la ripartizione di fondi destinati ai Centri anti-violenza e alle Case-rifugio per il 2017. 12,7 milioni di euro complessivi, un terzo dei quali sono quest’anno dedicati all’istituzione di nuovi presidi. Secondo il presidente, Stefano Bonaccini, la collaborazione della Conferenza Stato-Regioni con il Dipartimento per le pari opportunità sta consentendo di procedere con la massima celerità in questa materia.

Famiglia, infanzia e adolescenza

Sistema integrato 0-6: approvato il riparto di 209 milioni di euro

Approvato in Conferenza Unificata il “piano dei servizi educativi 0-6 anni”, decreto collegato alla legge 107 “Buona Scuola”, relativamente al riparto dei fondi e alle linee guida per l’implementazione. Il Piano triennale prevede l’assegnazione alle Regioni di 209 milioni di euro, erogati dal Miur direttamente ai Comuni beneficiari, singoli o associati. Finanzieranno interventi in materia di edilizia scolastica, sia di nuova costruzione sia di ristrutturazione, restauro, riqualificazione, messa insicurezza e risparmio energetico di stabili di proprietà delle amministrazioni locali. Sosterranno anche parte delle spese di gestione dei servizi 0-6 anni, con lo scopo di incrementare l’offerta come anche di ridurre i costi sostenuti dalle famiglie.

Leggi la notizia su Regioni.it.

Terzo settore

Agevolazioni alle imprese per la diffusione dell’economia sociale

Per le imprese sociali si è aperta la possibilità di ricevere mutui a tasso agevolato a copertura di investimenti per importi tra i 200 mila euro e i 10 milioni per una durata non superiore a 15 anni e possibilità di iniziare la restituzione a partire dal quinto anno. La misura è dotata di 223 milioni di euro e può comprendere una quota non superiore al 5% a fondo perduto.

Leggi le altre informazioni e vedi tutti i documenti utili sul sito del Ministero dello sviluppo economico.

Famiglia, infanzia e adolescenza

Violenza di genere, finanziati 9 progetti dalla Fondazione Con il Sud

Seconda edizione del “Bando Donne” della Fondazione Con il Sud contro la violenza di genere, rivolto alle organizzazioni del Terzo Settore. Dopo una selezione in due fasi, approvati 9 progetti in Calabria, Campania, Puglia, Sicilia per un totale di 2 milioni di euro. Le proposte progettuali dovevano toccare almeno due dei seguenti ambiti: rafforzamento dei servizi per favorire l’emersione e il contrasto della violenza contro le donne; reinserimento sociale e lavorativo delle vittime di violenza; avvio o rafforzamento di percorsi di educazione alle relazioni e all’affettività a partire dall’età scolare.