Tag “Forum Terzo Settore”

Terzo settore

Forum: lettera alle forze politiche in vista delle elezioni

Il Forum del Terzo settore ha inviato, in vista delle elezioni politiche del 4 marzo prossimo, una lettera aperta a tutte le forze politiche con il fine di sensibilizzare le diverse forze politiche circa la necessità di “costruire un modello di sviluppo sostenibile che ridia fiducia ai cittadini ed alle famiglie, che guardi alla tutela delle persone più fragili e che superi le gravi contraddizioni e le forti disuguaglianze ancora oggi presenti”.

Terzo settore

Fqts, parte la decima edizione: ecco le linee formative

Il Forum del Terzo settore ha presentato le linee formative della decima edizione di Fqts, il progetto di formazione dei dirigenti del Terzo settore del Sud Italia; la prima è centrata sugli Obiettivi di sviluppo sostenibile (SDGs) dell’Agenda 2030 dell’ONU; la seconda sugli strumenti della finanza per il Terzo settore; l’ultima rivolta agli esperti di “emersione delle competenze”. Per ciascuna di queste linee sono previsti 100 partecipanti, individuati dai Forum Terzo Settore e CSV regionali tra i dirigenti delle reti.

Terzo settore

Il terzo settore e gli obiettivi di sviluppo sostenibile

Ripensare e riposizionare il Terzo settore sotto una nuova luce: per il contributo che offre al conseguimento dei 17 Obiettivi di sviluppo sostenibile definiti dall’ONU nel 2015 e che accompagneranno le strategie sociali sino al 2030. Questa l’operazione svolta dal Forum Nazionale del Terzo settore che celebra il proprio ventennale con il Rapporto di ricerca “Il Terzo settore e gli obiettivi di sviluppo sostenibile”. Leggi >

Terzo settore

Venti di partecipazione: vent’anni di Forum del Terzo settore

Il 15 dicembre il Forum Nazionale del Terzo settore festeggia a Roma i 20 anni dalla sua costituzione con l’iniziativa Venti di partecipazione. Nel corso dell’iniziativa saranno presentate tre ricerche: il Rapporto Il Terzo settore e gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile, uno studio che mira a verificare il contributo apportato dal Terzo settore nel perseguimento dei 17 Obiettivi di Sviluppo Sostenibile approvati dall’ONU nel 2015; il  Rapporto Le reti del Terzo settore, che fotografa le reti del Terzo settore italiano, attraverso numeri ed attività svolte, e le Linee Guida per un Codice di Qualità e Autocontrollo (CQA), un modello di cui le organizzazioni potranno avvalersi per autocertificare la qualità e la trasparenza del loro operato.

Leggi la relazione della portavoce Claudia Fiaschi.

Terzo settore

Forum: Terzo settore e sviluppo sostenibile

Il Rapporto Il Terzo settore e gli obiettivi di sviluppo sostenibile, presentato dal Forum Nazionale del Terzo settore in occasione dell’evento “Venti di partecipazione” del 15 dicembre 2017, ha come premessa la scelta di collocare il Terzo settore come soggetto che agisce per realizzare gli Obiettivi di sviluppo sostenibile che l’ONU ha approvato nel 2015 e che delineano le priorità in un orizzonte temporale che giunge al 2030. La domanda diventa quindi: cosa fanno e cosa si propongono di fare le organizzazioni di Terzo settore per contribuire al conseguimento di obiettivi quali sconfiggere la povertà, la fame, assicurare buona salute, istruzione, ecc. (vedi i 17 obiettivi)? A queste fondamentali domande il Rapporto dà risposta attraverso un’indagine tra gli enti aderenti, grazie alla quale vengono verificate la sensibilità delle organizzazioni su ciascuno dei temi, le azioni concrete messe in atto, le priorità di intervento. Su tutti gli obiettivi di Sviluppo sostenibile sono al lavoro più reti nazionali aderenti al Forum, da un minimo di 15 enti per l’SDGs 6 – acqua pulita e servizi igienico-sanitari -, ad un massimo di 42 enti per l’SDGs 3 – salute e benessere. L’azione delle reti aderenti al Forum ha anche una rilevante dimensione internazionale, dal momento esse agiscono in circa 60 Stati. Emerge altresì la rilevanza di alcuni elementi trasversali, che rappresentano il primo contributo del Terzo settore per costruire una società inclusiva, primo tra tutti la coesione e il capitale sociale, elementi imprescindibili che stanno a monte di qualsiasi modello di sviluppo, a maggior ragione di uno sviluppo sostenibile dal punto di vista economico, sociale e ambientale.

Scarica qui l’abstract del rapporto e le slides con la sintesi dei dati principali.

Terzo settore

Forum: linee guida per un Codice di Qualità e Autocontrollo per gli organismi del Terzo settore

Il 15 dicembre il Forum Nazionale del Terzo settore, in occasione dell’iniziativa “Venti di partecipazione”, ha presentato le Linee Guida per un Codice di Qualità e Autocontrollo (CQA), che le organizzazioni di Terzo settore potranno utilizzare per autocertificare la qualità e la trasparenza del loro operato. Il documento si prefigge l’obiettivo di definire orientamenti e principi etici dell’Ente di Terzo settore che costituiscano la base per  la definizione di criteri di qualità nel funzionamento della propria organizzazione, il rispetto dei quali possa essere verificato mediante un protocollo di autocontrollo.

Terzo settore

Le reti di Terzo settore, i numeri e le analisi del Forum

141 mila enti di base, 20 milioni di italiani a vario titolo coinvolti, come soci, come lavoratori (500 mila) o come volontari (2.7 milioni, circa la metà di quelli registrati dall’ultimo censimento Istat): questi i dati relativi alle 81 reti di secondo e terzo livello aderenti al Forum del Terzo settore contenuti nel rapporto Le reti del terzo settore presentato in occasione dell’evento “Venti di partecipazione” con il quale il Forum festeggia i propri 20 anni di attività. Accanto ai numeri, dal rapporto emerge come queste reti mobilitino un grande volume di risorse e di energie materiali e simboliche e siano in grado di creare relazioni inter-organizzative importanti. Tra le sfide, il Rapporto da un lato rilancia il tema delle nuove tecnologie e del potenziale di attivazione e di interazione che esse portano con sé, dall’altro evidenzia la necessità di riuscire a coinvolgere i giovani: le reti di terzo settore sono organizzazioni che spesso affondano le loro radici in elementi identitari forti e che richiedono una disponibilità di impegno stabile – che sono figlie di una società “solida” – devono chiedersi come adeguarsi ed essere attrattive nell’attuale società liquida.

Scarica qui l’abstract del rapporto e le slide con la sintesi dei dati principali.

Terzo settore

Forum Terzo Settore: l’associazione più rappresentativa

Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ha reso noto nei giorni scorsi che il Forum Nazionale del Terzo Settore, a conclusione della procedura di avviso pubblico per l’attuazione degli articoli 59 e 64 del Codice del Terzo Settore, risulta essere l’associazione di enti del Terzo settore maggiormente rappresentativa sul territorio nazionale, in ragione del numero degli enti aderenti. Il Codice prevede, tra le altre cose, che l’organismo maggiormente rappresentativo possa indicare direttamente una propria rappresentanza per il Consiglio nazionale del Terzo settore.

Leggi la notizia e i commenti sul sito del Forum Terzo Settore.

Terzo settore

Terzo settore e obiettivi di sviluppo sostenibile

Il Terzo settore come soggetto in grado di produrre cambiamento rispetto ai 17 obiettivi di sviluppo sostenibile definiti dall’ONU: questa la proposta di riposizionamento concettuale e strategico annunciata dalla portavoce del Forum Terzo Settore Claudia Fiaschi a Riva del Garda, a partire dalla quale è necessario dare vita a nuovi partenariati e alleanze strategiche.