Segnalazioni con tag “lavoro di cura”

Anziani

DDL 1461/2019: Disposizioni per il riconoscimento ed il sostegno del caregiver familiare

Si è finalmente giunti a un testo unificato di disegno di legge nazionale sui caregiver: il DDL 1461/2019 è stato depositato ad agosto e attende di essere preso in esame in commissione. Tra le principali novità, la descrizione della procedura per la nomina e il riconoscimento dei contributi per tre anni.

Leggi una sintesi del provvedimento su Redattore Sociale.

Famiglia, infanzia e adolescenza

Le nonne di oggi, tra nipoti e mercato del lavoro

La disponibilità delle nonne spesso aiuta le giovani coppie a formare la propria famiglia e a continuare a partecipare al mercato del lavoro, soprattutto le madri. Le ricerche passate in rassegna dall’articolo di Valeria Bordone e Bruno Arpino per InGenere sottolineano come la disponibilità dei nonni ad accudire i nipoti sembra aumentata grazie all’allungamento della vita, a condizioni di salute buone per un periodo di tempo superiore e al declino della mortalità. Tuttavia, la nascita dei nipoti, soprattutto in contesto in cui mancano politiche pubbliche ad hoc e i servizi privati di cura risultano troppo costosi, la nascita di un nipote può spingere alcune donne a un abbandono precoce del proprio posto di lavoro. L’Italia rientra in questa casistica, vista la rilevanza dei nonni nell’agevolare la partecipazione della madre al mercato del lavoro.

Anziani

Regione Lombardia: DGR 1253/2019, Programma operativo regionale per persone con gravissima disabilità e in condizione di non autosufficienza

La Regione ha storicamente perseguito politiche socio-assistenziali con la promozione ed avvio degli enti di zona, sulla de-istituzionalizzazione, sul diritto delle persone a vivere nel proprio ambiente familiare e sociale, sulla costituzione delle reti sociali di offerta socio-sanitaria.
In tale contesto si colloca il presente provvedimento, articolato in specifiche azioni e relativi finanziamenti, evidenziando il ruolo della famiglia, delle modalità di sostegno, del ruolo dell’integrazione socio-sanitaria e l’accurata individuazione dei finanziamenti.

DGR 12 febbraio 2019, n. XI/1253

Anziani

Il valore del lavoro domestico

Colf e badanti: in Italia 865 mila regolari su 2 milioni di lavoratori domestici. Una nuova elaborazione dei dati Istat e Inps sul lavoro domestico regolare viene proposta da dall’Associazione Nazionale Famiglie Datori di Lavoro Domestico, in collaborazione con Fondazione Leone Moressa. Le famiglie italiane spenderebbero ogni anno 7 miliardi di euro in personale domestico che accudisce persone disabili e anziane (1,3% del PIL).

Per maggiori dettagli ed infografiche leggi l’articolo su Vita e La Repubblica.

Anziani

Case di Riposo: online l’Osservatorio del Sindacato Pensionati

Lo Spi Cgil nazionale si è dotato di un Osservatorio sulle residenze per gli anziani in Italia allo scopo di monitorare le principali caratteristiche dell’evoluzione dell’offerta alle famiglie. La rilevazione, effettuata dall’IRES Morosini, ricorre alle informazioni presenti su internet (motori di ricerca, elenchi regionali, siti web delle strutture residenziali, offerte commerciali) e ha per ora portato alla individuazione di circa 6.500 strutture ubicate nelle diverse regioni.

Anziani

COFACE: who cares?

COFACE è una rete europea di associazioni familiari accreditata presso l’Unione europea che racchiude numerose realtà della società civile operanti a sostegno della famiglia. Nel 2017 COFACE ha deciso di intraprendere uno studio attraverso la raccolta di interviste ai caregiver familiari di 16 Stati membri dell’UE. Con oltre 1.100 risposte raccolte i caregiver in 16 paesi dell’Unione europea, lo studio fornisce una panoramica utile a comprendere la situazione in Europa e offre da parte degli intervistati una serie di raccomandazioni destinate alla politica perché possano essere affrontate al meglio le loro esigenze a la loro esclusione sociale.

Anziani

Caregiver, il peso per chi assiste un famigliare

Depressione, isolamento e burnout. Sono i rischi a cui vanno incontro le persone che si occupano di un anziano non autosufficiente in maniera abituale. Spesso si tratta di donne, che devono rinunciare al lavoro. Gli strumenti adottati nell’Ue: meglio al Nord, meno al Sud. In Italia le politiche sono insufficienti.

Leggi l’articolo su Redattore Sociale.

Anziani

Le sfide della non autosufficienza

Posto a ideale conclusione del percorso di studio e approfondimento affrontato dal Tavolo di Lavoro promosso dal Centro Studi e Ricerche Itinerari Previdenziali con il supporto scientifico di Assoprevidenza, il Quaderno di Approfondimento Le sfide della non autosufficienza. Spunti per un disegno organico per la copertura della non autosufficienza analizza uno dei “temi caldi” del dibattito presente e futuro sulla riorganizzazione dei sistemi dei welfare, l’evoluzione delle politiche sociali di protezione e cura delle persone anziane e/o non autosufficienti.

Anziani

Anziani, la “Babele” dell’assistenza: solo 3 su 100 curati a domicilio

Indagine di Italia Longeva: assistiti a domicilio solo 370 mila ultrasessantacinquenni, a fronte di circa 3 milioni di persone che risultano colpite da disabilità severe, dovute a malattie croniche. 20 ore di assistenza domiciliare ogni anno a ciascun paziente. Con gravi disomogeneità territoriale. I dati agli Stati generali dell’assistenza a lungo termine.

Vai al collegamento esterno per leggere l’articolo pubblicato su Redattore Sociale.

Famiglia, infanzia e adolescenza

Care leavers, una ricerca sui neomaggiorenni in uscita dai percorsi di tutela

La ricerca “Una risposta ai care leavers: occupabilità e accesso ad un lavoro dignitoso”, realizzata in 10 diversi paesi da SOS Villaggi dei Bambini insieme a London University College e Autorità Garante per l’Infanzia e l’Adolescenza, mette a fuoco la condizione dei giovani che, raggiunta la maggiore età, non possono più beneficiare dell’accoglienza residenziale. In Italia sono circa 3.000 ogni anno. La ricerca indaga in particolare i percorsi di accompagnamento e supporto per l’occupabilità e l’inserimento lavorativo. Si segnala il caso della Regione Sardegna, unica Regione italiana ad aver introdotto una specifica normativa in merito.

Anziani

Lavoro, oltre 1 milione di colf e “badanti” nelle case degli italiani

Ricerca “Domina”, realizzata dalla Fondazione Leone Moressa. Nel 2015 presso le famiglie italiane sono assunti in regola 886.125 lavoratori domestici, ma considerando gli irregolari si supera il milione. Dal 2007, il numero complessivo è cresciuto del 42%. La spesa delle famiglie di circa 7 miliardi di euro l’anno.

Vai al collegamento esterno per leggere l’articolo pubblicato su Redattore Sociale.