Tag “legge di bilancio”

Famiglia, infanzia e adolescenza

L’infanzia nella Legge di Bilancio per il 2018

Le valutazioni del Gruppo di Lavoro per la Convenzione sui Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza sulle misure introdotte nell’ultima Legge di Bilancio e nel corso della legislatura a favore dell’infanzia. Il REI a contrasto della povertà, misure a sostegno dei genitori, riordino dei servizi, risorse per la cultura. Si segnala un modello di governance entro il quale ogni istituzione pare muoversi autonomamente con scarse sinergie.

Istituzioni e governance

Legge di bilancio 2018: norme e risorse per il sociale e il sociosanitario

Anci offre una lettura sintetica delle principali norme e risorse per il sociale e il sociosanitario in seguito alla Legge n. 205 del 27 dicembre 2017, Bilancio di previsione dello Stato per l’anno finanziario 2018 e bilancio pluriennale per il triennio 2018-2020. Il documento offre una disamina delle linee di finanziamento relative ai principali fondi in tema di politiche sociali: quello per la povertà, la non autosufficienza, l’infanzia e l’adolescenza, le persone con disabilità e i caregiver familiari. Il tema è stato approfondito da Francesco Bertoni su questo sito.

Istituzioni e governance

I fondi sociali nella legge di bilancio 2018

La Legge di bilancio 2018, in particolare attraverso il consolidamento del REI, sembra avviare un percorso di rafforzamento del sistema dei servizi alla persona. Il confronto con gli anni passati, in particolare, sembra infatti delineare una situazione favorevole per poter realmente avviare l’implementazione dei livelli essenziali delle prestazioni sociali. Tuttavia, permane la necessità di consolidare quanto delineato dalla Legge di bilancio, anche oltre l’arco temporale da essa considerato, a causa del cronico sottofinanziamento del sistema dei servizi alla persona. Leggi >

Istituzioni e governance

Che cosa bisogna sapere sulla legge di bilancio

Il 27 dicembre il Senato ha licenziato la legge di bilancio 2018 che regolerà spese ed entrate dello Stato. Percorsi di SecondoWelfare ha pubblicato un interessante riassunto relativo alle principali novità in campo di welfare. I temi riguardano: la famiglia e la conferma dei bonus, il contrasto alla povertà e il REI verso l’universalismo, la disabilità e il riconoscimento dei caregiver famigliari, il welfare aziendale e l’inclusione delle spese per il trasporto pubblico, l’innovazione sociale e il fondo da 25 milioni di euro.

Persone con disabilità

Una legge di bilancio fragile per il 2018

Il testo finale del provvedimento risulterebbe fragile sul piano delle politiche e delle innovazioni a favore delle persone con disabilità. A giudizio di Carlo Giacobini, “mancano interventi sostanziali nell’ambito della scuola, della promozione dell’inclusione lavorativa, della non autosufficienza, dell’avvio reale dei Livelli Essenziali di Assistenza”. Nell’articolo pubblicato su Handilex.it l’attenzione si concentra su alcuni passaggi chiave: fondo per il sostegno del ruolo di cura e di assistenza del caregiver familiare, reddito di inclusione, figli a carico, detrazioni per il trasporto pubblico, pagamento pensioni, assegni e indennità, fondi e altri contributi.

Persone con disabilità

Legge di bilancio 2018 e fondi per la disabilità

Anffas e Forum Terzo Settore esaminano criticamente il disegno di legge di Bilancio 2018 presentato al Senato (A.S. 2960): lamentano la mancanza di interventi a favore delle persone con disabilità e addirittura un arretramento rispetto a quanto previsto negli anni precedenti. L’intervista a Roberto Speziale pubblicata su Redattore Sociale il 7 novembre 2017.

Famiglia, infanzia e adolescenza

Un (nuovo?) premio alle nascite

Il Premio alle nascite inserito nella Legge di Bilancio 2017 – un trasferimento di 800 euro in unica soluzione per ogni nuova nascita, adozione, affidamento pre-adottivo – sembra introdurre un nuovo diritto soggettivo, in controtendenza rispetto alle analoghe misure temporanee che lo hanno preceduto. Per la sua natura di contributo una tantum, però, esso non può incidere sui tassi di natalità, il cui sostegno richiede piuttosto un insieme di misure, che sia coerente, continuativo ed efficace. In attesa di un riordino del caotico sistema italiano di trasferimenti alle famiglie, il Premio aggiunge un ulteriore tassello a un mosaico già difficile da ricomporre.
Leggi >