Tag “partecipazione”

Persone con disabilità

Disability card: un progetto europeo

L’idea di una Disability Card come strumento utile alle persone con disabilità è stata formalizzata con il Regolamento europeo n. 1381/2013. Il programma conseguente, Diritti, uguaglianza e cittadinanza, ha coinvolto associazioni e istituzioni in tutta Europa. La Fish (Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap), in partenariato con la Fand (Federazione tra le Associazioni Nazionali delle persone con Disabilità), è titolare dell’attuazione del progetto Disability Card in collaborazione con il Ministero del Lavoro. Visita il sito web del progetto che riporta un’analisi sulle modalità e i criteri di concessione di benefici in diversi ambiti (trasporti, reti museali, luoghi di svago e tempo libero, eventi sportivi, spettacolo, sistema dei trasporti).

Istituzioni e governance

Regione Lazio: DGR 688/2017, Linee di indirizzo in materia di partecipazione

Le Linee di indirizzo in materia di partecipazione attiva nella programmazione territoriale e nelle politiche sociali intendono favorire lo sviluppo di una programmazione collaborativa tra ente pubblico e Terzo Settore. La progettazione partecipata è considerata necessaria per dare avvio ad un nuovo welfare regionale in grado di dare risposte concrete ai bisogni.
Lazio_DGR_688_2017

 

Terzo settore

Regione Emilia-Romagna: LR 20/2017, Terzo settore e partecipazione, ridefinizione

In linea con le norme del “Codice del Terzo settore” (decreto legislativo 3 luglio 2017, n. 117), la legge regionale reca disposizioni volte alla ridefinizione, semplificazione e armonizzazione delle forme di partecipazione dei soggetti del Terzo settore alla concertazione regionale e locale delle politiche di loro interesse.
Emilia-Romagna_LR_20_2017

Istituzioni e governance

Regione Puglia: DGR 1586/2017, Linee guida per lo svolgimento dell’attività di lobbying

La delibera istituisce il Registro pubblico e approva le Linee guida per lo svolgimento dell’attività di lobbying, secondo quanto disposto dalla legge regionale 30/2017, che disciplina l’attività di lobbying dei rappresentanti di gruppi di interesse particolare presso i decisori pubblici. Obiettivo dell’intervento è quello di favorire la trasparenza nelle decisioni pubbliche e promuovere la partecipazione democratica ai processi di formazione della decisione.
Puglia_DGR_1586_2017

Persone con disabilità

Osservatorio non-partecipato in Sicilia

Il “Nulla su di Noi senza di Noi” fatica ad affermarsi in Sicilia. Con un provvedimento dell’Assessorato per la Famiglia, le Politiche Sociali ed il Lavoro si è costituito l’Osservatorio Regionale sulla Condizione delle Persone con Disabilità. Tra i componenti indicati non è stata prevista la presenza di persone con disabilità, né di rappresentanti delle Associazioni. Il commento pubblicato il 5 ottobre 2017 da Superando.it. Qui il testo del decreto.

Istituzioni e governance

Il Rapporto Cisl sulla contrattazione locale sui temi del welfare nel 2016

Nel Rapporto 2017 sulla contrattazione territoriale, da poco pubblicato, la Cisl espone strategie, obiettivi e risultati delle iniziative di contrattazione locale attivate nel 2016, e discute degli strumenti utili per migliorare le azioni negoziali per il miglioramento del welfare. La contrattazione locale viene letta, nel Rapporto, come un contributo per un welfare associativo. Leggi >

Istituzioni e governance

Regione Emilia-Romagna: approvato il Piano sociosanitario 2017-2019

È scaricabile in formato Pdf il Piano sociosanitario per il periodo 2017-2019 approvato dalla Regione Emilia-Romagna. Ammodernamento e miglioramento dei servizi sono i due principali obiettivi del Piano, che si pone come il motore di una nuova visione del welfare. Il documento, esaminando i mutamenti del contesto ambientale dal 2008 ad oggi, disegna il quadro degli attori istituzionali, dei servizi e delle risorse. Approfondisce poi anche alcune aree “trasversali”, come le politiche per la prossimità e la domiciliarità, per la riduzione delle disuguaglianze, e per la partecipazione e la responsabilizzazione dei cittadini.

Famiglia, infanzia e adolescenza

L’accoglienza ‘fuori famiglia’, le raccomandazioni dei giovani che l’hanno vissuta

Prima conferenza nazionale del Care leavers network, rete informale di giovani tra i 16 e i 24 anni che vivono o hanno vissuto esperienze di accoglienza ‘fuori famiglia’. Coinvolti in un percorso di partecipazione e cittadinanza attiva, promosso dall’associazione Agevolando in collaborazione con l’Autorità Garante per l’infanzia e l’adolescenza, oltre cento giovani da sei regioni italiane. Nelle loro raccomandazioni enfasi sulle esigenze di ascolto, trasparenza, partecipazione e condivisione nelle scelte che li riguardano, e sul bisogno di sostegno per completare gli studi, cercare casa e lavoro, anche dopo il compimento della maggiore età.

Istituzioni e governance

Regione Puglia: LR 30/2017, Disciplina dell’attività di lobbying presso i decisori pubblici

La legge disciplina l’attività di lobbying, regolamentando l’interazione tra decisori pubblici e portatori di interessi particolari attraverso strumenti e istituti tesi a rendere conoscibili le modalità di confronto e di scambio di informazione tra decisori pubblici e gruppi di interesse particolare.
Puglia_LR_30_2017

Persone con disabilità

LEA e opportuno coinvolgimento dei Cittadini

Nelle dichiarazioni del Presidente della Repubblica, nel corso dell’evento voluto dalla Faip (Federazione Associazioni Italiane Paratetraplegici), viene rimarcata la necessità di considerare gli ausili “uno strumento di cittadinanza”. Le Associazioni delle persone con disabilità richiamano l’opporunità di prevedere un ampio coinvolgimento nel percorso applicativo dei nuovi LEA sociosanitari.

Vai al collegamento esterno per leggere la notizia.

Terzo settore

Cervia: sentinelle sui bisogni della comunità

Qualunque persona che per ruolo o professione può incontrare soggetti fragili (ad esempio facendo il negoziante, il postino, lavorando ad uno sportello bancario o postale) è una utile “sentinella di comunità” per cogliere e segnalare situazioni di difficoltà. E’ una esperienza in atto dal 2013 a Cervia nell’ambito del progetto “Welfare dell’Aggancio – Più delle sentinelle l’aurora”, realizzato con il sostegno della legge regionale sul diritto alla partecipazione attiva dei cittadini nell’elaborazione delle politiche regionali e locali della Regione Emilia Romagna.

Vai al collegamento esterno per leggere la notizia.

Persone con disabilità

Ombre sui nuovi LEA per le persone con disabilità?

I LEA (Livelli Essenziali di Assistenza) sono stati emanati con il DPCM 12 gennaio 2017. Un gruppo di associazioni nazionali e regionali solleva dubbi sulla loro completezza e applicabilità, paventando rischi di arretratamento per determinate patologie. Denuncia inoltre un punto critico sul metodo in quanto non è stata prevista rappresentanza dei cittadini nella Commissione di monitoraggio.

Vai al collegamento esterno per leggere l’articolo su Superando.it