Tag “politiche internazionali”

Migrazioni

Aumentano ancora i rifugiati nel mondo. Ma li accolgono i paesi in via di sviluppo

Nel 2020 altre cattive notizie, a partire dal Covid, hanno scacciato le guerre dalle prime pagine dei notiziari. Anche di sbarchi e rifugiati si parla meno, a parte sporadici picchi di allarmismo quando si verifica qualche sbarco, e una compassione sempre più stanca e debole in occasione delle tragedie del mare. Si potrebbe pensare che il Covid stesso, bloccando gli spostamenti, abbia abbattuto anche il fenomeno delle migrazioni forzate. Visto dalla sponda europea, in effetti il fenomeno si è molto ridotto. Leggi >

Politiche europee

La Strategia dell’UE sui diritti dei minori

Il 24 marzo la Commissione Europea ha adottato la prima Strategia europea integrata sui diritti dei minori: la strategia comprende la proposta per una Raccomandazione volta all’implementazione dell’ European Child Guarantee  per promuovere pari opportunità per i bambini a rischio di povertà o esclusione sociale. Leggi >

Professioni sociali

Servizio sociale e pandemia in una prospettiva internazionale

L’impatto della crisi pandemica sulle professioni sociali ha attivato processi di ridefinizione delle pratiche, che si sono combinati con un’attività di pensiero e riflessione diffusa. La pandemia, inoltre, in quanto fenomeno globale, ha rivelato una condivisione di idee ed esperienze a livello internazionale, che si è avviata già nelle prime fasi dell’emergenza. Vale dunque la pena riprendere la raccolta dei report internazionali quale esempio di contributo divulgativo che non propone un’analisi scientifica, ma piuttosto una condivisione di punti di vista dei professionisti. Leggi >

Politiche europee

Ripresa dalla crisi di Covid-19

Il 5 febbraio il Parlamento Europeo ha pubblicato una Newsletter che presenta i principali elementi del Dispositivo per la ripresa e la resilienza, lo strumento chiave nel piano per la ripresa per sostenere le riforme in risposta alla crisi: il Next Generation EU. L’articolo ne presenta alcuni aspetti chiave che aiutano a fare un po’ di chiarezza in una materia estremamente complessa ed articolata. Leggi >

Migrazioni

Una possibile agenda sull’immigrazione per il governo Draghi

Il neo-premier Draghi non è partito benissimo sul tema delle politiche migratorie. Le poche parole che ha dedicato all’argomento si sono limitate all’auspicata revisione delle convenzioni di Dublino e alla condivisione della retorica di un ingiusto sovraccarico di rifugiati sulle spalle del nostro paese, non proprio confermata dai dati: 3,4 rifugiati ogni 1.000 abitanti in Italia, contro 25 per la Svezia, 14 per la Germania, 6 per la Francia. Cerchiamo allora di proporre una possibile agenda di interventi possibili in materia di politiche migratorie per il governo Draghi, pur nella consapevolezza che su una materia così sensibile non sarà agevole per il premier ottenere il consenso necessario. Leggi >

Politiche europee

La nostra buona salute: carburante per l’economia o valore fondamentale?

Il 14 gennaio la rivista Social Europe ha pubblicato un interessante articolo sul tema della solidarietà nella salute, oggi assolutamente urgente ed imperativo. Gli autori vedono profilarsi all’orizzonte una Unione Europea della Sanità (EHU), un concetto coniato nel momento più caldo della prima fase della pandemia la scorsa primavera, e pochi mesi dopo portato al livello della politica dell’Unione europea dalla Presidente della Commissione Ursula von der Leyen. Leggi >

Politiche e governo del welfare

Perché il Covid-19 uccide di più in Italia che in Europa?

Uno dei modi più importanti per misurare l’impatto nei singoli paesi del Covid-19 è la mortalità. Gli indicatori più importanti sono due: la mortalità, e cioè il numero di decessi per popolazione (es. ogni 100.000 abitanti); la letalità, e cioè il numero dei decessi per ogni 100 persone positive al Covid-19. I paesi di tutto il mondo hanno riportato tassi di mortalità molto diversi. L’Italia si colloca tra i paesi che hanno registrato il livello più elevato di mortalità del mondo. Dopo il Belgio, San Marino e Perù si colloca l’Italia che dall’inizio della pandemia ha registrato 111 decessi ogni 100.000 abitanti. La Germania, per esempio, ne ha registrati 30. Leggi >

Migrazioni

Il piano Von der Leyen per il superamento delle convenzioni di Dublino

Il pronunciamento di Ursula Von der Leyen sul superamento degli accordi di Dublino per l’accoglienza dei rifugiati aveva suscitato grandi speranze, specialmente nel nostro paese, ma le anticipazioni dei contenuti del piano, le uscite pubbliche che le hanno accompagnate e le reazioni da parte di alcuni governi nazionali hanno dimostrato che la strada sarà lunga, impervia, incerta nel suo esito finale. Leggi >

Migrazioni

Il fenomeno delle migrazioni internazionali

Il Punto di Welforum Questo articolo si propone l’obiettivo di contribuire a “sprovincializzare” lo sguardo sul tema delle migrazioni internazionali, il che significa circoscrivere il fenomeno delle migrazioni che coinvolgono l’Italia all’interno di un contesto globale, dunque “provincializzando” il dato italiano. Leggi >

Politiche europee

Il rapporto europeo sulla sostenibilità sociale

È appena stato pubblicato il report realizzato per il Parlamento Europeo Social Sustainability: Concepts and Benchmarks (il report è scaricabile qui) al quale come IRS abbiamo ampiamente collaborato. Lo studio ha ricostruito le diverse definizioni del concetto di sostenibilità sociale andando ad evidenziare le sfide e le lacune da colmare. Sono state poi state evidenziate le modalità con le quali il concetto è stato implementato nel policy making europeo insieme ad una panoramica della sua integrazione nella pratica attraverso un approfondimento di progetti, iniziative e programmi realizzati in diversi paesi europei nell’ambito dei quali il concetto è stato sviluppato concretamente.

Il report offre spunti di interesse anche per il contesto italiano in particolare per quanto attiene ai cambiamenti che necessariamente dovranno essere introdotti nella programmazione dei servizi e delle politiche ai diversi livelli di governo in conseguenza della crisi legata all’emergenza COVID-19. Leggi >

Politiche europee

Le politiche dell’Unione Europea sull’immigrazione

Il Punto di Welforum L’immigrazione è oggi una delle questioni più intricate del dibattito europeo, anche perché i rituali rimandi a Bruxelles sono contraddetti dalla volontà dei governi nazionali di mantenere il controllo del dossier. La categoria degli “immigrati” raccoglie inoltre soggetti molto eterogenei, e con una dotazione assai differenziata di status legali e di diritti. Molta confusione e difficoltà di gestione del fenomeno derivano dalla sovrapposizione e commistione di popolazioni diverse. Leggi >

Anziani

Invecchiamento attivo: sviluppi internazionali e nuove strategie in Italia

Nel contesto Europeo e internazionale si evidenzia un trend demografico caratterizzato da un sostanziale invecchiamento della popolazione. Tale mutamento ha un impatto tanto sulla struttura demografica della società quanto sui sistemi di welfare, si pensi ad esempio al sistema di previdenza. Al fine di affrontare questo tema, da qualche decennio è stato introdotto il concetto di invecchiamento attivo (IA) come strumento d’intervento utile per armonizzare la società e l’economia con i mutamenti demografici e garantire uno sviluppo sociale e sanitario sostenibile. Inoltre, l’IA vuole sviluppare una visione dell’invecchiare come processo sociale positivo e quindi promuovere la qualità di vita in tutte le fasi d’età. L’articolo è diviso in tre parti, ovvero una parte introduttiva sul tema dell’IA nel contesto internazionale, una breve rassegna su alcune strategie nazionali per l’IA in Europa e nel Mondo, il contesto italiano ovvero i recenti sviluppi nazionali tra cui il Progetto di Coordinamento Nazionale delle Politiche e degli Interventi di Invecchiamento Attivo. Leggi >