Emergenza Coronavirus

In questo periodo di emergenza pubblichiamo quotidianamente articoli e segnalazioni sul tema Covid-19. Gli articoli sono raccolti nel Punto di Welforum. Le segnalazioni, che quotidianamente aggiorniamo, sono distribuite su quattro percorsi di lettura:
Rassegna normativa | Dati nazionali e internazionali | Punti di vista | Prese di posizione

Segnalazioni con tag “REI”

Povertà e disuguaglianze

Lombardia Sociale: vademecum povertà 2019

Su Lombardia Sociale Carla Dessi ha curato il vademecum sulla povertà relativo al biennio che va dalla seconda metà del 2017 alla prima del 2019. Si tratta di un’interessante raccolta di articoli e contributi dedicati all’approfondimento delle ricadute delle misure nazionali di contrasto alla povertà (REI e Reddito di Cittadinanza) in Regione Lombardia. L’analisi si concentra, oltre che sugli atti normativi regionali, anche sul tema della governance dei servizi, dell’impatto sui territori e delle conseguenze sui beneficiari raggiunti da tali misure.

Povertà e disuguaglianze

Regione Lazio: Determinazione G05258, Schema di piano attuativo locale per il contrasto alla povertà

In attuazione della DGR 810/2018 sul REI, vengono date ai Distretti indicazioni specifiche in ordine alla definizione del Piano attuativo locale per il contrasto alla povertà, ed è elaborato lo “Schema di piano”, nel quale sono evidenziate le fasi gestionali e amministrative, incluse le fasi di promozione e diffusione della misura, gli interventi di inclusione, le attività di verifica e monitoraggio.
Particolare rilievo è dato alla specificazione del Servizio Sociale Professionale e degli Assistenti Sociali da impiegare, secondo parametri fissi.

Determinazione 2 maggio 2019, n. G05258

Povertà e disuguaglianze

RdC: lettura comparata d.l. 4/2019 coordinato con legge di conversione

Un gruppo di lavoro Federsanità-ANCI Toscana ha recentemente messo a punto una lettura sinottica del decreto legge n.4 del 2019 pre e post conversione, comprensivo di rimandi ai riferimenti normativi citati nei vari articoli. Riteniamo possa rappresentare uno strumento utile e prezioso per orientarsi all’interno della normativa che ha introdotto nel nostro paese il Reddito di Cittadinanza e per una consultazione agevole e comparata dei relativi atti.

Povertà e disuguaglianze

I dati aggiornati dell’Osservatorio sul Reddito di Inclusione

È recentemente stato pubblicato l’Osservatorio sul Reddito di Inclusione di Inps con i dati relativi al periodo gennaio 2018-marzo 2019, con evidenza separata alle domande decorrenti dal mese di gennaio 2019. Il REI è stato erogato complessivamente a 506 mila nuclei familiari coinvolgendo un totale di 1,4 milioni di persone, per la maggior parte (71%) residenti nelle regioni del Sud. A partire da febbraio 2019, il numero dei nuclei beneficiari registra inoltre una diminuzione dovuta, da un lato, all’effetto della presentazione delle domande tardive delle Dichiarazioni Sostitutive Uniche (DSU) per il 2019 e, dall’altro, all’effetto di scoraggiamento dovuto all’entrata in vigore del Reddito di Cittadinanza, le cui domande potevano essere presentate a partire dal mese di marzo.

Povertà e disuguaglianze

Circolare Inps n. 43 del 20.03.2019

La circolare Inps n. 43 del 20 marzo 2019 (e relativi allegati 1, 2, 3) fornisce tutte le informazioni utili relative al Reddito di Cittadinanza, specificandone i requisiti per l’accesso, gli adempimenti, le modalità di richiesta e il calcolo dell’importo. Inoltre, la circolare ricorda che il Reddito di Inclusione non può essere più richiesto a partire dal 1° marzo 2019.

Povertà e disuguaglianze

Regione Marche: DGR 1632/2018, Reddito di Inclusione, linee di indirizzo regionali

Le Linee di linee di indirizzo operativo regionali relative al Reddito di Inclusione (REI), disciplinato dal D.Lgs. 147/17 “Disposizione per l’introduzione di una misura nazionale di contrasto alla povertà”, delineano le linee procedurali ed operative per i Centri per l’impiego, le funzioni dei Comuni e degli Ambiti territoriali, oltre a compiti, ruolo e funzioni dell’Ufficio scolastico e del Terzo settore.
Marche_DGR_1632_2018

Povertà e disuguaglianze

Decreto Legge di introduzione del Reddito di Cittadinanza e di Quota 100

È stato pubblicato il 28 gennaio in Gazzetta Ufficiale il Decreto Legge n. 4 contenente le disposizioni urgenti relative all’introduzione del Reddito di Cittadinanza e agli interventi in materia pensionistica. Immediata la sua entrata in vigore. Sappiamo tuttavia che si tratta di effetti provvisori della norma in quanto il decreto legge può diventare definitivamente applicativo solo una volta approvata la sua conversione in Legge da parte del Parlamento. Le Camere hanno dunque 60 giorni di tempo dalla sua pubblicazione per svolgere un esame attento del testo e per intervenire con eventuali modifiche.

Scarica qui le slide di presentazione del provvedimento.

Povertà e disuguaglianze

La posizione dell’Alleanza contro la Povertà sul Reddito di Cittadinanza

L’Alleanza contro la Povertà torna ad esprimersi sul Reddito di Cittadinanza, avanzando vari dubbi e perplessità sui contenuti del Decreto Legge recentemente approvato.

“Risorse maggiori o risposte peggiori per i poveri nel nostro Paese? Il Reddito di Cittadinanza (RdC) – dichiara l’Alleanza – contiene entrambe le cose. In un’unica mossa, infatti, si stabilisce un ampio stanziamento a favore dei poveri ma si peggiorano gli interventi disponibili oggi e quelli che si potranno costruire domani.” Le maggiori preoccupazioni riguardano l’eccessiva enfasi lavoristica, a cui peraltro sembra corrispondere una condizionalità, più formale che sostanziale, la marginalizzazione delle famiglie con minori e degli stranieri, le tempistiche strettissime per l’implementazione della misura. L’auspicio dell’Alleanza è che nelle prossime settimane, in preparazione della conversione del Decreto in Legge, si possa avviare un proficuo confronto con il Governo e con il Parlamento per il miglioramento dei contenuti della norma, nell’esclusivo interesse delle persone e delle famiglie che vivono in povertà in Italia.

Povertà e disuguaglianze

Bozza di Decreto Legge di introduzione del Reddito di Cittadinanza

È attualmente in circolazione la bozza di Decreto Legge contenete le disposizioni relative all’introduzione del Reddito di Cittadinanza e agli interventi in materia pensionistica. Data la rilevanza e l’attualità del tema  pubblichiamo il testo, pur nella consapevolezza che nei prossimi giorni potrà subire modifiche anche significative. Dovrebbe partire dal 1° aprile la nuova misura che assorbirà progressivamente l’attuale Reddito di Inclusione e sarà erogata per un periodo di 18 mesi, eventualmente rinnovabili. Contributo economico abbastanza generoso, seppur diversificato tra proprietari di casa e nuclei in affitto. Molto prescrittiva la condizionalità prevista in caso di mancato rispetto degli impegni di attivazione e ammessi alla misura solo cittadini (italiani e stranieri lungo soggiornanti) con almeno 10 anni di residenza continuativa al momento della presentazione della domanda.

Povertà e disuguaglianze

Regione Piemonte: DGR 7725/2018, Profili di criticità in materia di povertà, modifiche

Attraverso questo provvedimento la Regione Piemonte recepisce le linee guida per la definizione degli strumenti operativi per la valutazione multidimensionale e per la definizione dei progetti personalizzati rivolti ai beneficiari del REI, di cui all’Intesa del 6 settembre 2018, quale documento da utilizzare per la sperimentazione negli Ambiti Territoriali, in sostituzione del precedente documento “Profili di criticità” (DGR 5369/2017).
Piemonte_DGR_7725_2018

Povertà e disuguaglianze

Rapporto Svimez 2018

L’8 novembre è stato presentato il Rapporto Svimez 2018 dal titolo “L’economia e la società del Mezzogiorno”. Il rapporto fa il punto su quanto fatto dal Reddito di inclusione sottolineandone tuttavia l’inadeguata dotazione finanziaria. Secondo Svimez quindi andrebbe colta con favore la scelta dell’attuale governo di porre al centro della manovra di bilancio 2019 una misura di contrasto alla povertà, il Reddito di cittadinanza. Secondo le stime contenute nello studio però i 9 miliardi stanziati sarebbero troppo pochi per raggiungere gli obiettivi annunciati.

Scarica tutto il materiale informativo del Rapporto sul sito di Svimez.

Povertà e disuguaglianze

Regione Lombardia: DGR 662/2018, Prevenzione e contrasto alla povertà 2018/2020

Le “Linee di sviluppo delle politiche  regionali di prevenzione e contrasto alla povertà 2018/2020” includono gli adempimenti richiesti dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ai sensi del d.lgs. 147/2017 e del Decreto 18 maggio 2018, con particolare riguardo ai criteri di riparto delle risorse agli ambiti territoriali; alle modalità di rafforzamento del servizio sociale professionale; all’attivazione di interventi specifici per nuclei con bisogni complessi; ai punti di accesso REI; alle modalità di riparto delle risorse.
Lombardia_DGR_662_2018