Segnalazioni con tag “sostegno alla genitorialità”

Persone con disabilità

Decreto “Ristori Bis” e disabilità

Pubblicato in Gazzetta Ufficiale, il Decreto legge 9 novembre 2020, n. 149 (c.d. Decreto Ristori bis) contiene due disposizioni di interesse per le famiglie con minori o con persone con disabilità. La prima prevede una nuova forma di congedo straordinario per i genitori lavoratori dipendenti, la seconda reitera il bonus baby sitting utilizzato nei mesi scorsi per situazioni simili, restringendo tuttavia la platea di potenziali famiglie beneficiarie. La pagina informativa del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e l’articolo di Carlo Giacobini su Handylex.

Famiglia, infanzia e adolescenza

Più tempo per i padri

L’Italia è uno dei paesi avanzati in cui la nascita di un figlio produce un impatto differenziato rispetto al genere. Francesca Luppi e Alessandro Rosina, per Neodemos, sottolineano come un’estensione del congedo di paternità risolverebbe in parte questo squilibrio e non solo. La possibilità di trascorrere più tempo con i figli ha infatti una serie di impatti positivi sui figli stessi, sul genitore singolo e sulla coppia. L’articolo presenta anche un’analisi dei congedi di paternità in Europa.

Famiglia, infanzia e adolescenza

Oltre alla misura Nidi Gratis

La misura Nidi Gratis, sostenuta da Giuseppe Conte alla Camera, è sicuramente un investimento sociale potenzialmente positivo, sia a livello individuale che collettivo. Daniela Del Boca, nel suo articolo per LaVoce, sottolinea però come tale misura debba necessariamente andare di pari passo con una diffusione del sevizio distribuita in maniera più equa a livello territoriale, una maggiore qualità in termini di personale e di ambiente e maggiori opportunità di accesso. Anche secondo Alessandro Rosina tale misura va inserita in un più ampio pacchetto di misure. Nell’articolo su Redattore Sociale, Rosina individua nelle difficoltà nell’accesso alla casa e nella continuità di reddito le cause principali del crollo della fecondità negli under 30. Mancano in Italia misure continuative e integrate che supportino il progetto dei giovani di creare una famiglia, misure capaci anche di sostenere un cambiamento culturale rispetto alla distribuzione degli oneri di cura non solo all’interno del mondo del lavoro, ma anche in famiglia.

Famiglia, infanzia e adolescenza

Addio al voucher asilo nido/baby sitter: una riflessione sulle politiche di conciliazione

Enrica Maria Martino e Daniela Piazzalunga propongono, su LaVoce, un’analisi del voucher asilo nido/baby sitter Inps, la cui cancellazione ha suscitato qualche polemica. Le autrici in particolare sottolineano come il voucher facesse parte di un pacchetto di misure che avevano l’intento di “sostenere la genitorialità, promuovendo una cultura di maggiore condivisione della cura dei figli all’interno della coppia e per favorire la conciliazione dei tempi di vita e lavoro”. Tuttavia, la misura in questione è rimasta ai livelli di sperimentazione, come spesso succede per questo tipo di politiche, e non è stata inserita in un pacchetto complessivo di interventi. La mancata proroga della misura e l’assenza di un dibattito fanno temere che le intenzioni di mettere a punto una strategia per stimolare la fecondità e incentivare la partecipazione delle donne al mercato del lavoro non si traducano effettivamente in politiche.

Famiglia, infanzia e adolescenza

Supportare i genitori per uno sviluppo precoce del bambino

Una vasta letteratura ha ormai dimostrato come lo sviluppo precoce del bambino (Early Child Development) possa condizionare positivamente la vita sociale e la salute futura dello stesso. Il Report Prima Infanzia e Disuguaglianze propone una rassegna di 15 studi focalizzati su interventi di supporto alla genitorialità dedicati a fasce di popolazione svantaggiata. Tali interventi hanno come obiettivo dotare i genitori delle capacità e degli strumenti per offrire al bambino stimoli affettivi, cognitivi e sensoriali.

Famiglia, infanzia e adolescenza

Regione Abruzzo: DGR 985/18, Modifica profilo professionale di Assistente familiare

Nell’ambito della Programmazione FSE 2014/2020, è in itinere l’attuazione dell’intervento denominato “Abruzzo Care Family” che, tra l’altro, prevede la realizzazione di percorsi formativi finalizzati all’acquisizione, da parte dei destinatari ivi individuati, della qualifica di Assistente familiare. Viene modificato il profilo professionale di Assistente familiare, e viene approvato lo standard professionale e di percorso formativo di tale profilo.

DGR 20.dicembre 2018, n. 985

Famiglia, infanzia e adolescenza

Regione Lazio: DD 15555, Supporto alle famiglie nel primo anno di vita del bambino

Garantire un migliore sviluppo dei bambini privilegiando azioni di accompagnamento alla genitorialità, in particolare nelle situazioni di vulnerabilità del nucleo familiare. E’ questo l’obiettivo dei programmi, su base biennale, che la Regione Lazio intende promuovere e sostenere.
Lazio_DD_15555_2018

Famiglia, infanzia e adolescenza

Regione Piemonte: DGR 7727/2018, Protocollo d’intesa inerente il fenomeno del ritiro sociale volontario

Il ritiro sociale volontario (detto Hikikomori nella cultura giapponese) è un fenomeno emergente che coinvolge preadolescenti, adolescenti e giovani adulti, oltre alle loro famiglie. Il protocollo d’intesa tra la Regione Piemonte, l’Ufficio Scolastico regionale per il Piemonte e l’Associazione Hikikomori Italia Genitori Onlus punta a  promuovere sia una maggiore conoscenza del fenomeno sia una presa in carico più completa e proficua da parte di tutti i soggetti coinvolti, attivando e consolidando tutte le opportune forme di collaborazione.
Piemonte_DGR_7727_2018

Famiglia, infanzia e adolescenza

Contro la povertà educativa sin dalla nascita: visite ostetriche a domicilio

Il progetto “Passi piccoli comunità che cresce” contrasta la povertà educativa nel garbagnatese (a nord di Milano). Sostenuto dall’impresa sociale “Con i bambini”, mette in campo diverse attività, tra le quali visite a domicilio dell’ostetrica a ridosso delle nascite, per aiutare i neo-genitori ad affrontare i nuovi compiti e le nuove relazioni che una nuova nascita porta in ogni nucleo familiare. Programmi che in altri paesi, come la Francia sono strutturali. Leggi l’intervista alla coordinatrice su Vita.it.

Famiglia, infanzia e adolescenza

P.A. di Bolzano: DGP 531/2018, Contributi per la formazione rivolta alle famiglie, criteri

I criteri approvati con questa delibera disciplinano la concessione di contributi ad enti pubblici ed organizzazioni private senza scopo di lucro che svolgono la loro attività in Alto Adige per il sostegno precoce alle famiglie. Fra le misure finanziate vi sono interventi di sensibilizzazione, informazione e confronto precoce con le tematiche riguardanti la famiglia e la vita di coppia, programmi di formazione a sostegno della famiglia e della genitorialità, l’auto-aiuto familiare, interventi per la conciliazione tra famiglia e lavoro.
PABolzano_DGP_531_2018 

La DGP 1237/2018 apporta alcune modifiche ai Criteri per la concessione di contributi per attività a sostegno della formazione della famiglia.
PABolzano_DGP_1237_2018

Famiglia, infanzia e adolescenza

Regione Puglia: LR 45/2017, Interventi a sostegno dei coniugi separati o divorziati

Prosecuzione di un’esistenza dignitosa, recupero dell’autonomia abitativa, accesso al credito, assistenza e mediazione familiare, conciliazione dei tempi di vita e di lavoro. E’ ciò che la Regione Puglia intende promuovere con la nuova legge regionale rivolta ai genitori separati /divorziati che versano in particolari condizioni di disagio economico.
Puglia_LR_45_2017