Tag “Spagna”

Professioni sociali

Il lavoro sociale professionale è anche politico! Sì, ma…

Le/i professioniste/i sociali hanno una responsabilità politica: nel loro lavoro quotidiano sono chiamati anche ad opporsi a pratiche oppressive, a promuovere la giustizia sociale e a garantire condizioni di efficacia delle politiche sociali e dei processi di aiuto. Ciononostante, si parla e si riflette troppo poco su come supportare la loro azione politica. Comparando il caso italiano a quello spagnolo, questo contributo offre una prospettiva sull’evoluzione delle organizzazioni professionali che hanno sostenuto l’agire politico di questi lavoratori nel periodo tra il 2009 e il 2015. Leggi >

Famiglia, infanzia e adolescenza

In Spagna dodici settimane di congedo di paternità

Nel Marzo 2019 il governo spagnolo ha emesso un decreto “rivoluzionario”, con l’obiettivo di raggiungere l’uguaglianza di genere nel diritto a congedi di maternità e paternità adeguatamente retribuiti entro Gennaio 2021. I movimenti femministi hanno spinto le parti politiche a offrire agli uomini un congedo di 16 settimane, adeguatamente pagato e non trasferibile, per promuovere la parità di genere nella cura e sul mercato del lavoro. La possibilità per le coppie di alternarsi nella cura dei figli promuove nuove pratiche di paternità e protegge l’investimento delle donne nel lavoro. Un esempio interessante per il dibattito per l’Italia (dove il congedo di paternità consiste nel 2020 in soli 7 giorni obbligatori più uno facoltativo”, anche in relazione alla proposta di estendereil congedo di maternità riservando una quota ai padri. Leggi >