Tag “violenza di genere”

Famiglia, infanzia e adolescenza

Regione Piemonte: DGR 6229/2017, Piano Triennale degli Interventi per Contrastare la Violenza di Genere 2017-2019

Con questa delibera viene approvato il Piano Triennale degli Interventi per Contrastare la Violenza di Genere 2017-2019, in attuazione della legge regionale 4/2016 “Interventi di prevenzione e contrasto della violenza di genere e per il sostegno alle donne vittime di violenza ed ai loro figli”.
Piemonte_DGR_6229_2017

Altre politiche

Donne vittime di violenza: linee guida in tema di soccorso e assistenza

Il 30 gennaio è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 24 novembre 2017, Linee guida nazionali per le Aziende sanitarie e le Aziende ospedaliere in tema di soccorso e assistenza socio-sanitaria alle donne vittime di violenza. La norma, riferendosi in particolare alle vittime di violenza sessuale, maltrattamenti o atti persecutori, si pone come obiettivo quello di costruire un percorso operativo uniforme su tutto il territorio nazionale.

Altre politiche

Regione Lombardia: DGR 7718/2017, Modalità di attivazione di nuove reti territoriali antiviolenza

Il provvedimento illustra le modalità di attivazione di nuove reti territoriali interistituzionali antiviolenza  finalizzate allo sviluppo dei servizi e delle azioni per la prevenzione, il sostegno e il contrasto del fenomeno della violenza nei confronti delle donne.
Lombardia_DGR_X-7718_2017

Famiglia, infanzia e adolescenza

Regione Lombardia: DGR X-7717/2017, Progettare la parità in Lombardia, criteri per la presentazione dei progetti

Diffondere la cultura del rispetto verso le donne e le ragazze come base su cui si fonda la promozione delle pari opportunità, anche al fine di prevenire la violenza nei confronti delle donne. E’ l’obiettivo prioritario dell’iniziativa “Progettare la parità in Lombardia”, illustrato nel provvedimento che contiene i  Criteri generali per la presentazione dei progetti.
Lombardia_DGR_X-7717_2017

Altre politiche

Insieme contro la violenza sulle donne

Il lavoro di rete rappresenta la via privilegiata per porre in essere azioni realmente efficaci utili a diminuire il numero di femminicidi e a ridurre gli episodi di violenza. Da tale presupposto è partita la Provincia Autonoma di Trento nel delineare un modello innovativo di presa in carico delle donne vittime di violenza con approccio interdisciplinare che ha coinvolto rappresentanti della Questura di Trento, del Commissariato del Governo, dei Carabinieri e Polizia locale, dell’Azienda provinciale per i Servizi Sanitari, della Provincia e dell’Ordine degli assistenti sociali. Leggi >

Famiglia, infanzia e adolescenza

Regione Lombardia: DGR X-7546/2017, Inserimento lavorativo e autonomia abitativa delle donne vittime di violenza

La delibera contiene i criteri generali per le azioni a sostegno dell’inserimento lavorativo e dell’autonomia abitativa delle donne vittime di violenza prese in carico dalle Reti territoriali interistituzionali antiviolenza, in attuazione del d.p.c.m. del 25 novembre 2016 (Ripartizione delle risorse del Fondo per le politiche relative ai diritti e alle pari opportunità previste dal Piano d’azione straordinario contro la violenza sessuale e di genere).
Lombardia_DGR_X-7546_2017

Famiglia, infanzia e adolescenza

Regione Puglia: DGR 1934/2017, Linee programmatiche per il contrasto alla violenza di genere

Con l’approvazione di questo  documento programmatico la Regione Puglia fissa le priorità di intervento, le azioni strategiche e stima gli impegni finanziari che saranno declinati in dettaglio nel Piano Integrato triennale 2018-2020 per la prevenzione e il contrasto della violenza di genere, in corso di redazione.
Puglia_DGR_1934_2017

Famiglia, infanzia e adolescenza

Approvata la legge a tutela degli orfani di femminicidio

Approvato alla Camera all’unanimità, passa ora in via definitiva al Senato la legge a tutela degli orfani di uxoricidio, vittime di un doppio trauma. Tra i principali provvedimenti: gratuito patrocinio ai minorenni per tutto il procedimento legale; sequestro conservativo dei beni a garanzia del risarcimento dei danni civili che saranno liquidati a vantaggio dei minori; somma di denaro provvisionale a favore dei figli della vittima; esclusione dell’uxoricida dal diritto alla pensione di reversibilità; rafforzamento di una rete sociale, inclusiva e protettiva a garanzia degli orfani, con aiuto psicologico, sostegno scolastico, assistenza medica e spese farmaceutiche; snellimento delle norme di affido e adozione che garantiscano la continuità degli affetti (agli zii o ai nonni). Leggi l’intervista alla relatrice Monica Cirinnà su Redattore Sociale.

Famiglia, infanzia e adolescenza

Emilia-Romagna: nuovo osservatorio contro la violenza di genere

Si è insediato ufficialmente il 18 dicembre a Bologna l’Osservatorio Regionale contro la violenza sulle donne. 12 membri interni alla Regione e 18 rappresentanti di enti locali, aziende sanitarie, Ufficio scolastico regionale, centri antiviolenza e associazionismo per sostenere le donne vittime di violenza nel costruire percorsi di autonomia. Università e sindacati collaborano esternamente ai lavori dell’Osservatorio.

Famiglia, infanzia e adolescenza

Regione Friuli Venezia Giulia: LR 38/2017, Legge sul contrasto alla violenza di genere, modifiche

Interventi di recupero e accompagnamento rivolti agli autori di violenza di genere. E’ ciò che la Regione Friuli Venezia Giulia intende promuovere e sostenere con le modifiche alla LR 17/2000 (“Realizzazione di progetti
antiviolenza e istituzione di centri per donne in difficoltà”). Le attività saranno realizzate con il coinvolgimento di organismi istituzionali, delle reti territoriali dei centri antiviolenza e di altri soggetti del privato sociale.
Link al BUR 47/2017 (pag. 8).

Famiglia, infanzia e adolescenza

Regione Campania: LR 34/2017, Sostegno alle donne vittime di violenza ed ai loro figli

Con questa legge la Regione Campania intende garantire alle donne vittime di violenza, ed ai loro figli, l’accoglienza, l’assistenza psico-fisica ed il sostegno per consentire loro di recuperare l’autonomia e l’indipendenza personale, sociale ed economica. Sono inoltre previsti interventi di prevenzione e di recupero per gli uomini autori delle violenze.
Campania_LR_34_2017