Tag “welfare”

Istituzioni e governance

Al lavoro con le Acli

In vista delle elezioni politiche del 4 marzo, le Acli nel documento Al lavoro con le Acli. Le nostre idee e proposte in vista delle elezioni politiche del 2018 passano in rassegna i principali rischi ed opportunità legati agli scenari economici e sociali che si prospettano nel nostro Paese. Lavoro, welfare e cittadinanza, ambiente e territorio, istituzioni ed Europa sono le sezioni che compongono il documento e che rappresentano, secondo le Acli, i principali elementi sui quali occorre investire e progettare.

Istituzioni e governance

Che cosa bisogna sapere sulla legge di bilancio

Il 27 dicembre il Senato ha licenziato la legge di bilancio 2018 che regolerà spese ed entrate dello Stato. Percorsi di SecondoWelfare ha pubblicato un interessante riassunto relativo alle principali novità in campo di welfare. I temi riguardano: la famiglia e la conferma dei bonus, il contrasto alla povertà e il REI verso l’universalismo, la disabilità e il riconoscimento dei caregiver famigliari, il welfare aziendale e l’inclusione delle spese per il trasporto pubblico, l’innovazione sociale e il fondo da 25 milioni di euro.

Altre politiche

L’educatore socio-pedagogico e il pedagogista

Il ruolo delle professioni sociali è posto, in questo periodo di incertezza sullo sviluppo del welfare, di fronte a significativi cambiamenti. Chi opera nel sociale oggi è quotidianamente messo alla prova di fronte alla necessità di lavorare con bisogni profondi, culture diverse, esigenze essenziali. In questo quadro i professionisti del sociale si trovano costantemente ad orientare i propri comportamenti professionali per accogliere tali bisogni, e a incrementare le sinergie fra professioni, nella prospettiva di sviluppare nuovi e più efficaci interventi. Le professioni sociali sono pertanto sempre più frequentemente portate a lavorare da un lato sviluppando proprie competenze specifiche e specialistiche, dall’altro mettendo a disposizione le proprie abilità e competenze in sinergia con altre professionalità e organizzazioni nella logica del lavoro di rete. Leggi >

Terzo settore

Come evolve il welfare

Interessante paper di Flaviano Zandonai Dove finisce il welfare. Dislocazione e ricomposizione place-based. Il welfare, nato da istanze innovatrici, si è via via sterilizzato: magari estremamente professionale ma confinato su bisogni ristretti e poco dinamico; al contrario emergono nuovi modelli innovativi fortemente radicati nelle relazioni territoriali.

Mese sociale. Il sociale in campagna elettorale

Si è chiuso un anno storico per il sociale: traguardo raggiunto per interventi che aspettavamo da anni, da decenni: il REI, la riforma del terzo settore, la legge sul Dopo di noi, il primo ”Piano nazionale per l’integrazione dei titolari di protezione internazionale”, il nuovo Fondo per i caregiver. Il 2017 ha visto anche l’iniziativa di molte Regioni nel promuovere innovazione dal basso, la sperimentazione di risposte che vanno oltre i servizi tradizionali e la Fondazione Cariplo ha avviato la quarta edizione del bando “Welfare in azione”. Dopo il voto di marzo sarà importante presidiare i passi compiuti, per non arretrare sul cammino compiuto. Leggi >

Istituzioni e governance

Rapporto Censis 2017

Il primo dicembre è uscito il Rapporto Censis sulla situazione sociale del Paese nell’anno 2017 che interpreta i principali fenomeni socio-economici italiani. Il rapporto affronta i temi di maggiore interesse emersi nel corso dell’anno ed effettua un’analisi per settori: formazione, lavoro e rappresentanza, welfare e sanità, territorio e reti, soggetti e processi economici, comunicazione e media, sicurezza e cittadinanza. Il capitolo relativo al sistema di welfare (di cui è possibile leggere una sintesi) ripercorre le principali sfide della sanità italiana, il tema della non autosufficienza e quello relativo ai molteplici volti della povertà.

Istituzioni e governance

Presentato a Torino il Terzo Rapporto sul secondo welfare

Presentato a Torino il 21 novembre il Terzo Rapporto sul secondo welfare. Il Rapporto mette in luce come, accanto al welfare finanziato dal soggetto pubblico, si sia sviluppato un “secondo welfare” basato su risorse diverse: il welfare aziendale frutto della contrattazione integrativa, il welfare assicurativo, l’operato delle fondazioni, l’azione di molte organizzazioni di terzo settore.
Si tratta di un insieme di interventi che si sviluppano generalmente in modo non alternativo ma intrecciato con quello del primo welfare e che stanno assumendo una rilevanza sempre maggiore.

Istituzioni e governance

Riforme del welfare e impatto sulle realtà territoriali con sistemi di welfare avanzato

Grazie alla sua autonomia e ai legami con le realtà del Centro e Nord Europa, la Provincia di Bolzano ha introdotto con decenni di anticipo misure che a livello nazionale sono di recente introduzione o non ancora presenti. La questione posta dall’articolo, e affrontata sulla base dell’esperienza della Provincia, può essere così riassunta: come sviluppare il proprio sistema locale di welfare, che prima si trovava ad operare in un sostanziale “vuoto” a livello nazionale, e ora deve invece coesistere con leggi e misure statali che vanno ad incidere in misura crescente sui medesimi ambiti di azione? Leggi >

Istituzioni e governance

Il Manifesto per il welfare del Cnoas

Il Consiglio nazionale dell’Ordine degli Assistenti sociali (Cnoas), in vista del convegno che si è tenuto a Roma il 24 e 25 ottobre scorso dal titolo “Politiche sociali, professionisti e percorsi per un futuro. Costruire una Alleanza per i diritti sociali e l’equità”, ha pubblicato il Manifesto per il welfare. Tavolo di dibattito e proposta per il welfare. Grazie al contributo di enti e associazioni interessati a ragionare sulla situazione del welfare italiano, il documento approfondisce i nodi critici e le prospettive future con l’obiettivo di dar vita a un cambiamento nelle risposte ai problemi di persone e comunità.

Istituzioni e governance

L’assistenza integrativa al welfare pubblico

A pochi decenni dall’affermazione del dettato Costituzionale della salute come diritto e dell’universalismo delle prestazioni stanno evolvendosi nuove forme di protezione individuale e collettiva che mobilitano grandi risorse e coinvolgono milioni di cittadini. Tra Fondi sanitari integrativi, Società di Mutuo Soccorso e società di assicurazioni: potenzialità e limiti. Leggi >

Anziani

Welfare, arrivano i nonni “sociali” per i genitori in difficoltà

Interventi che sostengono quelle necessità che i nidi e le scuole materne non sono in grado di soddisfare: in tre anni oltre 1000 bambini e famiglie coinvolti e un finanziamento che supera i 2 milioni. Progetto promosso da Auser Lombardia e finanziato dal Bando Prima infanzia dell’Impresa Sociale “Con i Bambini”.

Leggi l’articolo pubblicato su Redattore Sociale.