Segnalazioni con tag “welfare”

Istituzioni e governance

Crisi di governo: il bilancio delle promesse sociali

Su un totale di 100 promesse, 26 sono state mantenute dal Governo giallo-verde: in particolare, la chiusura dei porti per le ONG, l’introduzione di Reddito di cittadinanza, Pensione di cittadinanza e Quota 100, l’istituzione del Ministero per le disabilità e l’emanazione del Decreto dignità. È quanto emerge dal monitoraggio di CheckPoint Promesse, l’osservatorio indipendente nato dall’iniziativa di un gruppo di giovani studenti e professionisti provenienti da tutta Italia. Molti restano però i nodi non ancora sciolti in tema di welfare, istruzione, ambiente e sanità. A titolo esemplificativo, non risultano ancora mantenute le promesse relative all’aumento delle pensioni d’invalidità, all’ampliamento della platea di studenti beneficiari dell’esenzione dal pagamento delle tasse di iscrizione all’università, alla riduzione della dispersione scolastica, alla riduzione e prevenzione del consumo del suolo, e così via.

Leggi l’approfondimento di Redattore Sociale.

Istituzioni e governance

XXIV Rapporto Acri

È stato recentemente pubblicato il XXIV Rapporto annuale di Acri (Associazione di Fondazioni e di Casse di Risparmio Spa) che presenta i dati aggregati delle Fondazioni di origine bancaria riferiti ai dati di bilancio 2018. A fine anno il patrimonio contabile delle Fondazioni di origine bancaria è ammontato a 39,6 miliardi di euro e l’attività erogativa, superiore rispetto al 2017, è stata pari a 1.024,6 milioni di euro. La maggior parte delle risorse è stata assorbita dal settore Arte, Attività e Beni culturali (25% delle somme erogate), Ricerca e Sviluppo (13,7%), Volontariato, Filantropia e Beneficenza (12,7%), Assistenza sociale (11,3%) ed Educazione, Istruzione e Formazione (9,8%).

Istituzioni e governance

Comune di Milano: Rabaiotti nuovo assessore alle Politiche sociali e abitative

Il 12 luglio il sindaco del Comune di Milano Giuseppe Sala ha presentato alla Giunta il nuovo assetto delle deleghe, resosi necessario dopo l’elezione a deputato del Parlamento europeo di Pierfrancesco Majorino. Gabriele Rabaiotti è il nuovo assessore alle Politiche sociali e abitative, unendo la delega alle Politiche abitative a quelle delle Politiche sociali, della Salute e dei Diritti civili. La delega ai Lavori pubblici, lasciata dall’assessore Rabaiotti, passa ora a Marco Granelli, che mantiene la delega alla Mobilità assumendo il ruolo di assessore alla Mobilità e Lavori pubblici.
Leggi il comunicato ufficiale sul sito del Comune di Milano.

Istituzioni e governance

Welfare e salute in Toscana 2019

Il rapporto “Welfare e salute in Toscana” ormai da tre anni integra relazione sanitaria, profilo sociale e valutazione del servizio sanitario regionale, fotografando la Regione nel contesto nazionale. La Toscana conferma di avere un sistema sanitario e di welfare tra i più adeguati del Paese e la salute delle persone, intesa come benessere fisico, psicologico e sociale, si mantiene sui livelli più alti osservati. Tuttavia, i cambiamenti demografici, epidemiologici e socio-economici hanno imposto processi riorganizzativi ed innovazione nel sistema di offerta e di presa in carico dei cittadini toscani, al fine di mantenere livelli di cura e di welfare validi ed efficaci. Consulta l’edizione 2019 del Rapporto.

Istituzioni e governance

Premio IRS-CNOAS-PSS “Costruiamo il Welfare dei Diritti sul Territorio” – IV edizione

In occasione del suo cinquantesimo anniversario, la rivista Prospettive Sociali e Sanitarie è lieta di annunciare l’avvio della quarta edizione del Premio IRS – CNOAS – PSS “Costruiamo il Welfare dei Diritti sul Territorio” 2019/2020.

Il Premio, mantenendo la sua cruciale attenzione alla dignità delle persone, continua a considerare gli interventi sociali come esclusivamente in risposta alla soddisfazione di diritti: è infatti in questa direzione che promuove la costruzione di un welfare sociale attivo, comunitario e integrato. Suo obiettivo è di contribuire a migliorare la qualità degli interventi e il coordinamento tra attori del welfare (pubblico e della società civile) per creare progettazioni condivise e visioni strategiche.

 

Termine per la consegna dei contributi: 15 dicembre 2019. Per ulteriori info: pss@irsonline.it

 

Scarica il bando completo e leggi l’articolo di presentazione del premio, firmato dal vicedirettore di PSS, Ugo De Ambrogio, pubblicato nel nuovo numero della rivista.

Migrazioni

Gli imprenditori della paura

Sono davvero gli immigrati il problema numero uno del nostro Paese? Cosa dovremmo temere dal loro arrivo? Non dobbiamo preoccuparci, piuttosto che dell’immigrazione, dell’emigrazione, di chi scappa dall’Italia? Su LaVoce le riflessioni di Tito Boeri smentiscono quanto affermato dalla propaganda politica, chiarendo in modo puntuale e sostenuto dall’evidenza empirica la situazione migratoria dell’Italia.

Povertà e disuguaglianze

Corte dei Conti – Rapporto 2019

È stato recentemente pubblicato il Rapporto 2019 della Corte dei Conti sul coordinamento della finanza pubblica. Il Rapporto esamina le tendenze dell’economia italiana e dei conti pubblici, guardando sia agli andamenti recenti sia alle dinamiche di più lungo periodo. Due gli elementi che il documento evidenzia con forza: il primo è che siamo di fronte ad una caduta significativa della crescita con un ulteriore allargamento del divario storicamente conosciuto rispetto agli altri paesi dell’Area euro; il secondo è che nel 2018 il peggioramento del ciclo si è prodotto dopo una fase che aveva certamente segnato una ripresa, ma di dimensioni inadeguate a fronteggiare i nodi strutturali della nostra economia e del nostro mercato del lavoro. Interessante tra le varie disamine anche l’approfondimento relativo alle politiche di lotta alla povertà.

Migrazioni

Il welfare separato per immigrati

Se complessivamente le famiglie in condizione di povertà assoluta sono il 6,9% del totale, tra le famiglie di soli stranieri l’incidenza sale al 29,2%. È da questi numeri che nasce l’idea secondo cui la componente immigrata rappresenti più un costo che un beneficio per il nostro Paese. Tuttavia, se è vero che nelle misure di contrasto alla povertà la componente immigrata è rilevante, nel complesso l’incidenza degli stranieri sulla spesa pubblica italiana risulta modesta: in Italia le voci di spesa più consistenti sono infatti quelle rivolte agli anziani, fascia di età in cui gli immigrati sono poco presenti. Secondo le riflessioni di Enrico Di Pasquale, Andrea Stuppini e Chiara Tronchin su LaVoce, non si tratterebbe quindi di concepire provvedimenti separati per gli immigrati, ma di gestire in maniera più efficace le politiche di integrazione e il mercato del lavoro. Solo così il nesso tra immigrazione e povertà potrà affievolirsi.

Famiglia, infanzia e adolescenza

La spesa per il welfare: a rischio di esclusione i più bisognosi

La spesa delle famiglie italiane per le prestazioni sociali ammonta a 143 miliardi di euro per il 2018. Nel complesso, il welfare rappresenta una delle principali industrie del paese, costituendo l’8,3% del Pil. Rispetto al Rapporto di welfare delle famiglie italiane del 2017, il nuovo documento presentato da Mbs Counsulting sottolinea una crescita che interessa soprattutto le spese per la salute. La spesa per i servizi di welfare grava in media per circa il 16,8% sul reddito di una famiglia, anche se tale incidenza varia moltissimo in base alle condizioni economiche. Sono soprattutto le famiglie meno abbienti a far fronte alle spese più elevate in proporzione al reddito, tanto che la rinuncia al welfare a causa dei costi insostenibili sta diventando un vero e proprio problema sociale.

Istituzioni e governance

Prospettive Sociali e Sanitarie – n. 2/19 online

È disponibile in cartaceo e online il nuovo numero di Prospettive Sociali e Sanitarie, rivista edita dall’Istituto per la Ricerca Sociale, diretta da Emanuele Ranci Ortigosa, e con la quale welforum.it ha il piacere di collaborare regolarmente.

Si tratta del secondo fascicolo dell’anno, molto ricco e vario nei contenuti: anche su PSS, l’argomento caldo di questo periodo è il Reddito di cittadinanza, che in questo fascicolo viene esplorato nei primi due articoli da due prospettive molto diverse fra loro.

Gli altri articoli del fascicolo: la presa in carico del paziente ‘doppia diagnosi’; un’analisi del servizio sociale di comunità come strumento di organizzazione politica della cittadinanza e l’articolo “Lo spazio di ‘holding’ come potenziale terapeutico nelle comunità per minori”. Presentiamo poi le interessanti riflessioni di un nonno nell’articolo “I nonni, anziani che non invecchiano”. Chiudono il fascicolo alcune esperienze e analisi di progetti realizzati in vari ambiti: inclusione lavorativa (per approfondire il tema recentemente trattato sempre da Eleonora Maglia pubblicato su welforum.it); la presentazione di uno sportello del welfare; un’esperienza di un gruppo di siblings; riflessioni sull’agire professionale.

Per acquistare il singolo fascicolo, o per avere maggior informazioni sull’abbonamento e sulla rivista, è possibile visitare il sito: prospettivesocialiesanitarie.it o contattare la redazione: pss@irsonline.it – 02.46764276

Istituzioni e governance

Osservatorio Astrid sull’attuazione del Contratto di governo

Astrid propone un interessante strumento, impiegato per il momento in via sperimentale, destinato ad indagare in modo oggettivo e fondato sui dati lo stato di avanzamento nell’attuazione del Contratto di governo. A fronte di ciascun punto del documento, l’Osservatorio indica i provvedimenti che il Governo ha già adottato per la sua attuazione. L’aggiornamento è effettuato mensilmente, salvo in caso di provvedimenti di particolare rilevanza, inserendo nelle apposite caselle il riferimento ai provvedimenti adottati nei trenta giorni precedenti.

Istituzioni e governance

Dal REI al RDC – Online il nuovo numero di “Prospettive Sociali e Sanitarie”

È disponibile in cartaceo e online il nuovo numero di Prospettive Sociali e Sanitarie, rivista edita dall’Istituto per la Ricerca Sociale, diretta da Emanuele Ranci Ortigosa, e con la quale welforum.it collabora quotidianamente.

Il fascicolo è aperto dall’editoriale del direttore che propone alcune riflessioni sul passaggio dal Rei al Reddito di Cittadinanza, seguito dal secondo gruppo di contributi vincitori della terza edizione del Premio IRS-CNOAS-PSS “Costruiamo il Welfare dei Diritti sul Territorio”.

Il fascicolo propone inoltre, oltre a numerosi altri contributi, anche due approfondimenti di articoli già pubblicati su welforum.it, rispettivamente firmati da Michelangelo Caiolfa e da Marco Bollani.

È possibile acquistare il singolo fascicolo ma abbonandovi subito per il 2019 potrete ancora usufruire dello sconto sulle tariffe e inoltre avere accesso ai fascicoli in pdf del 2018 (a ritroso fino ad un anno dal mese in corso).

Per acquistare il singolo fascicolo, o per avere maggior informazioni sull’abbonamento e sulla rivista, è possibile visitare il sito: prospettivesocialiesanitarie.it o contattare la redazione: pss@irsonline.it – 02.46764276