La badante non basta più

A cura del Laboratorio di Politiche Sociali | Politecnico di Milano

Commenti

sono d’accordo rispetto alla valutazione integrata del bisogno che deve necessariamente riguardare l’aspetto socio sanitario.Ad oggi l’istituto dell’accompagnamento, nonostante sia erogato da una commissione che prevede la presenza di un’assistente sociale,viene valutato in modo sostanziale da medici.Innovativo invece sarebbe prevedere anche un’indagine socio ambientale riferita anche ad eventuali prese in carico da parte di servizi sociali.L’analisi a tutto campo della condizione dei richiedenti assegnerebbe all’istituto in oggetto funzioni di completamento di percorsi di salute e non solo di malattia.

Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.