Povertà e disuguaglianze

Reddito di Inclusione: che cosa cambia rispetto al SIA?

A pochi giorni dal comunicato di Inps circa l’avvio, a partire dal 27 gennaio, delle prime erogazioni del REI, presentiamo una scheda di sintesi delle principali caratteristiche della nuova misura di contrasto alla povertà, confrontata con il SIA (2016 e 2017), che continuerà ad essere erogato ai beneficiari in corso fino alla naturale scadenza, fatta salva la possibilità di passare al REI, se di maggior favore. Se la ratio di entrambe le misure è quella di abbinare un contributo economico ad un progetto di attivazione, il REI si caratterizza innanzitutto per essere una misura strutturale e non più sperimentale, per avere una durata più lunga e per un diverso calcolo dell’ammontare del contributo spettante.

 

Ma vediamo nel dettaglio le caratteristiche distintive riferite in particolare alla configurazione della componente passiva delle due misure.

 

SIA 2016 SIA 2017 REI 2018
Breve descrizione Breve descrizione Breve descrizione

Misura sperimentale di contrasto alla povertà che abbina l’erogazione di un sussidio economico (sottoforma di carta pre-pagata) all’adesione del nucleo familiare ad un progetto personalizzato di attivazione sociale o lavorativa

 

Attivo dal 02/09/2016 al 29/04/2017

Misura sperimentale di contrasto alla povertà che abbina l’erogazione di un sussidio economico (sottoforma di carta pre-pagata) all’adesione del nucleo famigliare ad un progetto personalizzato di attivazione sociale o lavorativa

 

Attivo dal 30/04/2017 al 31/10/2017, salvo che per i beneficiari in corso di erogazione del beneficio, fino alla scadenza, fatta salva la possibilità di passare al REI, se di maggior favore

Misura strutturale, unica ed universale di contrasto alla povertà che abbina l’erogazione di un sussidio economico (sottoforma di carta di pre-pagata) all’adesione del nucleo familiare ad un progetto personalizzato di attivazione sociale o lavorativa

 

Attivo dal 01/12/2017

Tipologia di beneficiari Tipologia di beneficiari Tipologia di beneficiari
Presenza all’interno del nucleo familiare di almeno:
– un componente di età minore di 18 anni
– una persona disabile (figlio)
– una donna in stato di gravidanza accertata
Presenza all’interno del nucleo familiare di almeno:
– un componente di età minore di 18 anni
– una persona disabile (figlio)
– una donna in stato di gravidanza accertata
Presenza all’interno del nucleo familiare di almeno:
– un componente di età minore di 18 anni
– una persona disabile e un suo genitore o un suo tutore
– una donna in stato di gravidanza accertata
– un lavoratore di età ≥ 55 anni in stato di disoccupazione

 

A partire dal 1° luglio 2018 la legge di Bilancio 2018 n. 205/2017 prevede la cancellazione di queste categorie

Requisiti di accesso Requisiti di accesso Requisiti di accesso
Requisiti del richiedente:
– essere cittadino italiano o comunitario o avere un permesso di soggiorno di lunga durata
– essere residente in Italia da almeno 2 anni

 

Requisiti dei familiari:
– non beneficiare di altri trattamenti assistenziali o indennitari rilevanti (superiori a 600 euro mensili) né di altre prestazioni di sostegno al reddito per disoccupati (NASPI o ASDI)
– non possedere autoveicoli immatricolati nei 12 mesi antecedenti la richiesta, ovvero autoveicoli di cilindrata superiore a 1.300 cc, nonché motoveicoli di cilindrata superiore a 250 cc immatricolati nei 3 anni antecedenti
– Valutazione Multidimensionale del Bisogno (VMB) ≥ 45 punti

Requisiti del richiedente:
– essere cittadino italiano o comunitario o avere un permesso di soggiorno di lunga durata
– essere residente in Italia da almeno 2 anni

 

Requisiti dei familiari:
– non beneficiare di altri trattamenti assistenziali o indennitari rilevanti (superiori a 900 euro mensili) né di altre prestazioni di sostegno al reddito per disoccupati (NASPI o ASDI)
– non possedere autoveicoli immatricolati nei 12 mesi antecedenti la richiesta, nonché motoveicoli immatricolati nei 3 anni antecedenti
– Valutazione Multidimensionale del Bisogno (VMB) ≥ 25 punti

Requisiti del richiedente:
– essere   cittadino dell’Unione Europea o suo familiare, titolare del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente
– essere cittadino di paesi terzi in possesso del permesso di soggiorno UE per soggiornanti di lungo periodo;
– essere titolare di protezione internazionale (asilo politico e protezione sussidiaria)
– essere residente in Italia  in via continuativa, da almeno 2 anni al momento della presentazione della domanda

 

Requisiti dei familiari:
– non beneficiare di altre prestazioni di  assicurazione sociale per l’impiego (NASPI)  o altri ammortizzatori sociali di sostegno al reddito in caso di disoccupazione involontaria
– non possedere autoveicoli e motoveicoli immatricolati la prima volta nei 2 anni precedenti, ad eccezione di quelli per cui è prevista un’agevolazione fiscale in favore delle persone con disabilità
– non possedere navi e imbarcazioni da diporto

Soglia economica Soglia economica Soglia economica
ISEE ≤ 3.000 euro ISEE ≤ 3.000 euro

ISEE ≤ 6.000 euro

ISRE ≤ 3.000 euro (2.250 euro fino al 30.6.2018)*

Valore del patrimonio immobiliare, diverso dalla casa di abitazione ≤ 20.000 euro

Valore del patrimonio mobiliare ≤ 6.000 euro (accresciuto di 2.000 euro per ogni componente il nucleo familiare successivo al primo, fino a un massimo di 10.000 euro)

 

* Da calcolarsi al netto dell’affitto, del 20% del reddito da lavoro e di eventuali detrazioni

Ammontare e calcolo del contributo Ammontare e calcolo del contributo Ammontare e calcolo del contributo
Cifra fissa sulla base della numerosità del nucleo:
– 1 membro: 80 euro
– 2 membri: 160 euro
– 3 membri: 240 euro
– 4 membri: 320 euro
– 5 membri: 400 euro
Cifra fissa sulla base della numerosità del nucleo:
– 1 membro: 80 euro
– 2 membri: 160 euro
– 3 membri: 240 euro
– 4 membri: 320 euro
– 5 membri: 400 euro

 

Per le famiglie monogenitoriali è previsto un ammontare di ulteriori 80 euro al mese

Differenziale tra l’ISR di accesso e la componente reddituale dell’ISR del nucleo familiare:

N. comp. Scala eq. ISEE Soglia di accesso in sede di prima applicazione Beneficio massimo mensile
1 1.00 € 2.250,00 € 187,50
2 1.57 € 3.532,50 € 294,50
3 2.04 € 4.590,00 € 382,50
4 2.46 € 5.535,00 € 461,25
5 2.85 € 6.412,50* € 534,37

 

* La soglia annua in sede di prima applicazione per una famiglia di 5 componenti sarebbe pari a 5.824 euro, ma la Legge di Bilancio 2018 ha già previsto di innalzare il tetto massimo su base annua del 10%.

 

– dal contributo vanno detratti i trattamenti assistenziali di sostegno al reddito eventualmente percepiti dal nucleo (ad esclusione di quelli individuati nell’ambito del progetto personalizzato)

Durata e modalità di erogazione Durata e modalità di erogazione Durata e modalità di erogazione

– durata: 12 mesi

– erogazione: bimestrale

– durata: 12 mesi

– erogazione: bimestrale

– possibilità di rinnovo: dopo 6 mesi dall’ultimo beneficio percepito

– durata: 18 mesi

– erogazione: mensile

– possibilità di rinnovo per 12 mesi: dopo 6 mesi dall’ultimo beneficio percepito

Modalità di erogazione-pagamento Modalità di erogazione-pagamento Modalità di erogazione-pagamento

–   INPS eroga il beneficio, sottoforma di carta di pagamento elettronica (CARTA SIA), tramite il circuito delle Poste Italiane

–   È consentito effettuare pagamenti elettronici presso supermercati, negozi convenzionati e pagare le bollette di elettricità, gas, ecc.

–   INPS eroga il beneficio, sottoforma di carta di pagamento elettronica (CARTA SIA), tramite il circuito delle Poste Italiane

–   È consentito effettuare pagamenti elettronici presso supermercati, negozi convenzionati e pagare le bollette di elettricità, gas, ecc.

–   INPS eroga il beneficio, sottoforma di carta di pagamento elettronica (CARTA REI), tramite il circuito delle Poste Italiane

–   È consentito effettuare pagamenti elettronici presso supermercati, negozi convenzionati e pagare le bollette di elettricità, gas, ecc.

–   È consentito ANCHE prelevare in contante entro un limite massimo mensile non superiore alla metà del beneficio massimo attribuibile

Riferimenti normativi Riferimenti normativi Riferimenti normativi

Decreto Interministeriale MLPS e MEF del 26/05/2016 (pubblicato in GU il 18/07/2016)

 

Altri riferimenti:

– Decreto Direttoriale MLPS n. 229 del 03/08/2016, Avvio della presentazione dei progetti per l’attuazione del SIA a valere sulle risorse del PON Inclusione

– Decreto Direttoriale MLPS n. 456 del 22/12/2016, Proroga al 15 febbraio 2017 della presentazione delle proposte progettuali a cura degli Ambiti Territoriali per l’attuazione del SIA tramite risorse del PON Inclusione

– Nota MLPS e MEF n. 629 del 27/01/2017, Indicazioni agli Ambiti Territoriali rispetto alle tempistiche ed alle modalità di sottoscrizione dei progetti di presa in carico dei beneficiari

– Decreto Interministeriale MLPS e MEF del 16/03/2017 (pubblicato in GU il 29/04/2017)

 

Altri riferimenti:

– Circolare INPS n. 86 del 12/05/2017, Nuove modalità operative di gestione del SIA

– Nota MLPS n. 3816 del 18/05/2017, Nuove modalità operative di gestione del SIA

– Decreto Interministeriale MLPS e MEF del 26/07/2017, Attivazione del SIA – Aree Sisma

– Decreto Direttoriale MLPS n. 392 del 12/09/2017, Assegnazione delle risorse PON Inclusione sul SIA

 

 

– Legge Delega n. 33 del 15/03/2017

Decreto Legislativo n. 147 del 15/09/2017 (pubblicato in GU il 13/10/2017)

 

Altri riferimenti:

– Nota MLPS n. 9362 del 16/11/2017, Comunicazioni dei trattamenti assistenziali ai fini determinazione beneficio

– Messaggio INPS n. 4636 del 21/11/2017,  Specifiche tecniche per la trasmissione telematica delle domande

– Circolare INPS n. 172 del 22/11/2017, Modulo di domanda e istruzioni in attuazione del REI

– Messaggio INPS n. 4811 del 30/11/2017,  Prime istruzioni operative su modalità di presentazione e trasmissione domande e verifica requisiti

– Nota MLPS n. 10344 del 7/12/2017,  Ampliamento del PIN SIA al REI

– Nota MLPS n. 11273 del 28/12/2018, Modalità  comunicazione dei trattamenti assistenziali ai fini calcolo beneficio

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *