Altre politiche

Alcol e droghe, aumentano i casi di ictus cerebrale nei giovani-adulti

L’Associazione per la Lotta all’Ictus Cerebrale (Alice Italia) spiega il legame tra l’abuso di sostanze e il rischio di ictus nei giovani-adulti. Infatti, se è vero che l’ictus cerebrale è una patologia correlata all’età, è altrettanto vero che si tratta di una malattia tutt’altro che rara tra i giovani con meno di 45 anni. In questi casi l’insorgenza di tale patologia è essenzialmente da attribuire all’abuso di alcol etilico e droghe (cannabis, cocaina, metanfetamina e oppiacei) e si associa ad un aumento della disabilità permanente.

Leggi l’articolo di Redattore Sociale riservato agli abbonati.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.