Famiglia, infanzia e adolescenza

Allarme fuga cervelli

L’articolo di Jacopo Bassetto per LaVoce illustra con alcuni dati come la fuga di cervelli in Italia riguardi soprattutto giovani e, sempre di più, laureati, in particolare nel campo delle scienze sociopolitiche e in quelle scientifico-tecnologiche. La fuga di cervelli significa spesso la perdita di capitale umano e quindi una brusca frenata per quanto riguarda innovazione e crescita. Tuttavia, se il bilancio tra chi fugge e chi torna è equilibrato, questo tipo di migrazione può avere effetti positivi in termini di circolazione di competenze, valori e conoscenze che possano stimolare il cambiamento sociale. Per un ulteriore approfondimento, si veda il report del Think Thank Tortuga in collaborazione con Algebris.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.