Altre politiche

Alternanza scuola-lavoro: una protesta sbagliata

Dario Di Vico esprime il proprio parere sull’esperimento italiano di alternanza scuola-lavoro, pensato come un ponte tra gli studenti e il mercato del lavoro, un collegamento in grado di generare percorsi di apprendimento, anche se non sempre è così. Tuttavia, secondo l’inviato de Il Corriere della Sera considerare questa misura come una forma di schiavismo non sarebbe corretto, in quanto la vera schiavitù che minaccia i giovani italiani è l’esclusione permanente dal mercato del lavoro e dal tessuto produttivo del Paese.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.