Famiglia, infanzia e adolescenza

Andare al nido in un carcere

A Bollate è possibile. Il nido “Biobab” si trova all’interno del carcere ed è stato uno dei primi nidi aziendali concepiti per i bambini del personale di un istituto di pena. Non solo: l’asilo ha aperto le porte ai bimbi delle famiglie del territorio, e dallo scorso dicembre ospita anche ai figli di alcune madri detenute. È così che il carcere è diventato non solo un servizio per il territorio, ma anche un luogo di integrazione e di collegamento con la comunità esterna.

Leggi l’articolo su Redattore Sociale.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.