Altre politiche

Antigone: la calda estate delle carceri

Il 28 luglio Antigone ha presentato il suo rapporto di metà anno sulle condizioni di detenzione in Italia, dal titolo La calda estate delle carceri. Negli istituti penitenziari non esiste l’aria condizionata, le finestre sono schermate e non consentono un adeguato passaggio di aria, in molti di questi le docce non sono in cella e in alcuni manca addirittura l’acqua in alcune ore della giornata. A questo si aggiunge il preoccupante problema del sovraffollamento: il tasso di affollamento effettivo nelle 197 carceri italiane è del 112%, dato che in 25 istituti nazionali supera il 150% con picchi di oltre il 190%. I casi più critici si riscontrano negli istituti di Latina (194,5%), Milano San Vittore (190,1%), Busto Arsizio (174,7%), Lucca (171,8%) e Lodi (167,4%).

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.