Terzo settore

Appalti nel welfare: confermata l’obbligatorietà dell’offerta economicamente più vantaggiosa

Il 2 maggio scorso sono state aggiornate alla luce del Decreto correttivo del d.lgs. 50/2016 le linee guida dall’ANAC circa l’utilizzo del criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa negli appalti pubblici. Tali linee guida confermano (pag. 3) che tale criterio è l’unico utilizzabile negli affidamenti di servizi sociali, con l’esclusione quindi del criterio del prezzo più basso.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.