Migrazioni

Aumenta il rischio di marginalità per gli immigrati

Sul Menabò di Etica ed Economica Rama Dasi Mariani presenta i risultati dell’ultima edizione del Migration Observatory Report, un rapporto annuale, promosso dal Collegio Carlo Alberto e dal Centro Studi Luca d’Agliano, che fotografa la situazione socioeconomica degli immigrati in Europa confrontandola con quella dei nativi. L’autrice si sofferma su alcuni dati relativi al 2019 e traccia alcune ipotesi sugli effetti della pandemia in atto. In Italia prima del Covid-19 la probabilità d’occupazione per gli immigrati era di 1,5 punti percentuali più bassa rispetto ai nativi, dopo la pandemia tale svantaggio è aumentato di altri 3 punti percentuali, con conseguenze preoccupanti soprattutto per le donne straniere.

Sul tema leggi anche l’articolo di Tommaso Frattini e Tommaso Sartori pubblicato su LaVoce.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.