Altre politiche

Cara Costituzione…

Il cardinale Matteo Zuppi ha scritto una lettera alla Costituzione, in cui richiama i limiti nell’esercizio del potere e il legame tra diritti e responsabilità collettive. Lo scritto ripercorre i principi e i diritti fondamentali della nostra Costituzione, sottolineando che “la libertà non è mai solo da qualcosa ma per qualcosa”. Il cardinale chiede inoltre di superare gli interessi di parte e di esprimere un nuovo e vero “amore politico”, come richiamato anche da papa Francesco.

Leggi l’articolo pubblicato su Avvenire.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.